Hobby Uccelli > Community > Forum >

tarme della farina sconsigliatissime ovunque....

Chiedi aiuto per i nidiacei in difficoltà caduti dal nido.

tarme della farina sconsigliatissime ovunque....

Messaggioda emmanuelle » 8 luglio 2012, 19:03

Apro una seconda discussione perchè vorrei affrontare separatamente l'argomento.
Come sapete da qualche giorno il mio rondone rifiuta il cibo, o meglio, quando mi avvicino fa un gran fracasso, apre il becco ma poi sputa tutto.
Si direbbe che sia vicino alla partenza, e invece è calmissimo, fa poche prove di volo, sta per lo più a sonnecchiare o a guardarsi intorno. Anche portandolo fuori non pare interessato alla libertà, anzi, sembra molto spaventato. Inoltre ho notato che sulle ali è rimasto un astuccino bianco, segno che il piumaggio ancora non è completo.
Ho guardato il sito della "società tedesca per la protezione dei rondoni" ed altri siti tipo CABS e ovunque ho letto la stessa cosa, cito dal sito tedesco:
Molto spesso viene consigliato come cibo adatto i vermi della farina, erroneamente chiamati larve della farina (tenebrio molitor) che si possono trovare in qualsiasi negozio per animali. Deve essere fortamente consiglato non dare grandi quantití di vermi perché si possono dare da mangiare al massimo per 2-3 giorni e solo in piccole quantità. Infatti nella loro struttura esterna (corazza) ci sono delle sostanze che, a lungo andare, possono intossicare il fegato ed i reni. Inoltre se diamo da mangiare solo i vermi della farina, avremo presto delle carenze di principi nutritivi che danneggiano lo scheletro. Soprattutto compariranno molto presto tutti i sintomi da carenza di vitamina B, ovvero danni al sistema nervoso centrale: rifiuto ad alimentarsi, problemi di movimento, crampi e contratture (salti, movimenti della testa, movimenti rotatori)
Ora, io l'ho alimentato solo con tarme della farina perchè camole e grilli non l'ho trovati... mi chiedo, potrebbe essere l'errata alimentazione la causa del cambiamento di comportamento del mio rondone?
E se questo sito è ritenuto attendibile, non sarebbe il caso di sconsigliare l'uso delle tarme della farina? Perchè se avevo capito che potevano causare così tanti danni piuttosto andavo a cercare le camole fuori città...
emmanuelle
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 21 giugno 2012, 12:48

Re: tarme della farina sconsigliatissime ovunque....

Messaggioda Mariangela » 9 luglio 2012, 16:12

Ciao ......io in passato ho trovato molte rondini e tutte, purtroppo sono morte, il motivo è sempre l'alimentazione, a me avevano consigliato di dare bigattini e carne tritata..... questi consigli mi sono stati dati da persone della lipu, quindi mi sono fidata.... finchè un giorno nn ho incontrato un veterinario che mi ha detto che i bigattini e quindi, immagino , tutti i vermi, possono anche uccidere l'uccellino, in quanto, se nn uccisi per bene, possono mangiare il loro intestino.... in caso contrario sono comunque, poco digeribili......per questo mi ha consigliato di fornire degli omogeneizzati di carne, che sono facilmente digeribili, e ricchi di vitamine, prova con questi e compra anche del pastone per insettivori.... ora non so quanto abbia la tua rondine, ma se il becco è ancora giallo, anche solo i contorni, puoi dargli il pastone per nidiacei insettivori che è in polvere, con l'aggiunta dell'omogeneizzato diluiti con un pò di acqua e somministrati con una siringa da insulina (senza ago!) all'inizio se oppone resistenza apri il becco con la forza, basta sollecitarlo leggermente al lato del becco dove ci dovrebbe essere ancora un pò di giallo .... in caso contrario contrario dai omogeneizzato e pastone per insettivori ..... spero di esserti stata utile...... comunque sul sito della lipu ci sono queste info per i nidiacei, soprattutto rondoni, fatti un giro e vedi un pò.... :)
Mariangela
 
Messaggi: 217
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39
Località: Matera-Bari


Torna a SOS Nidiacei

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti