PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Chiedi aiuto per i nidiacei in difficoltà caduti dal nido.
Rispondi
maximo12345
Messaggi: 4
Iscritto il: 16 luglio 2008, 14:32

PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da maximo12345 »

Ciao a tutti,
da circa 2 settimane ho trovato un passerotto sul balcone.L'ho raccolto perchè dopo una giornata sul balcone, nessun altro passero è venuto a soccorrerlo, e allora abbiamo deciso di prenderlo per dargli da mangiare.
All'inizio l'abbiamo messo in una scatola di scarpe e gli abbiamo dato il pastone comprato in negozio(misto di uovo e miele + semi). Mangiava di frequente fino alla settimana scorsa, adesso molto meno, è bello vispo e ha messo quasi tutte le piume.
Appena preso aveva un zampetta un pò strana, sembrava danneggiata, ma adesso le usa entrambe bene, e vola abbastanza.

Adesso l'abbiamo messo in una gabbia perchè cominciava a svolazzare in casa, me ancora chiede di essere imboccato, e si è abituato a noi, se metto la mano ci sale sopra e resta sul dito tranquillamente, sembra quasi addomesticato!

Ho un paio di domande per voi, che siete sicuramente + esperti di me:
1) per quanto tempo va imboccato? ormai penso che abbia almeno 3 settimane o qualcosa di +
2) Visto che si è molto addomesticato, mi conviene liberarlo? o lo condanno a morte?
3) Se comincia a beccare, che mangime gli posso dare (non credo che il pastone sarà + adatto..)

Grazie e tutti per eventuali risposte.
Ciao

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Neda
Messaggi: 411
Iscritto il: 12 agosto 2007, 17:58

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da Neda »

Ciao Max, gli uccellini vanno imbeccati finchè loro lo domandano; quando sarà il momento, il tuo passerotto smetterà di chiederti il cibo, cominciando a becchettare da solo.
Allora dovrai mettergli a disposizione dei semini per canarini, pezzettini di frutta, briciole di biscotto, pezzetti di lattuga, riso ecc. Io continuo a proporre anche il pastoncino, preparandolo piuttosto consistente.
In natura i passeri sono molto versatili nell' alimentazione, per questo è utile abituarli a cibi diversi, in modo che imparino a riconoscerli. Poi come noi, anche loro hanno le loro preferenze, vedrai tu stesso. :wink:
Gli uccellini si abituano presto alla libertà e vi si adattano quasi immediatamente; per istinto cercano l' aggregazione con i loro simili.
Non temere per il tuo piccino, la libertà è il miglior regalo che potrai fare per lui. [smilie=041.gif]
[color=#008000][i]Sia il coraggio più grande, la fede più salda, il cuore più ardente,
quando minore è la nostra forza[/i].[/color]
[color=#BF8040][i]La Lacrima è l' Essenza dell' Amore[/i][/color]
[img]http://www.megghy.com/smiles/foresta/immagini/mb4.gif[/img][color=#0000BF][size=150]"Per favore....addomesticami."[/size][/color]
maximo12345
Messaggi: 4
Iscritto il: 16 luglio 2008, 14:32

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da maximo12345 »

Neanche a farlo apposta, ieri mia madre ha messo un pò di pastone sul bordo della "mangiatoia" della gabbia, e miracolo, ha cominciato a beccare!! Bisogna solo inumidirla un pò ogni tanto... Anche l'acqua ha cominciato a berla da solo...

I miei si sono affezionati molto, e anche io.. sinceramente non so se riusciremo a separarcene così facilmente... :cry:
Sembra quasi che ce l'abbia mandato qualcuno, quasi negli stessi giorni ci è morta l'ultima delle 3 tartarughe d'acqua che avevamo da 12 anni, erano diventate belle grosse ormai,ci sono cresciuto insieme, è stato triste svuotare l'acquario definitivamente. Avere un nuovo esserino di cui occuparsi ha reso la cosa meno dura....

Penso di andare a comprare dei semi al negozio in questi giorni.
So che non sarete d'accordo, ma quale altra tipo di uccello può andare d'accordo con il mio passerotto?


grazie per la risposta.
rondine
Messaggi: 188
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:23

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da rondine »

Max, non fare sciocchezze...non puoi tenerlo e lo sai...a parte che è illegale, visto che si tratta di fauna selvatica, ma poi se ci tieni a lui pensa a che razza di vita potresti mai offrirgli...Una vita in gabbia, a becchettare da una mangiatoia e atrofizzarsi le ali senza poter volare. Gli uccellini in gabbia sono qualcosa di veramente triste secondo me, soprattutto se sono uccellini selvatici che avrebbero potuto farsi una vita vera in natura. Per quanto tu possa pensare di tenerlo bene, non starà mai bene come da libero. Sarebbe un gesto di vero egoismo tenervelo.
Quindi è inutile anche pensare al discorso "comnpagna". Nemmeno sai se sia maschio o femmina per dire e cmq l'unico compagno giusto per lui è un conspecifico, selvatico.
Quando avrà imparato a mangiare da solo e avrete smesso di imbeccarlo, lasciagli la gabbia aperta su un balcone, che possa andare e venire a suo piacimento. E lasciagli del cibo in una mangiatoia, che gli servirà da punto d'appoggio di sicurezza se nei primi tempi dovessere fare fatica a procurarsi da mangiare da solo. E sii felice sapendolo libero.
Neda
Messaggi: 411
Iscritto il: 12 agosto 2007, 17:58

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da Neda »

Chi ama gli animali li lascia vivere la vita per la quale sono stati destinati.Non puoi privarlo del cielo e della compagnia dei suoi simili.E' una cosa orribile. Il guaio è che non ci si mette mai nei panni degli altri.
Se ti salvasse la vita un extraterreste, decidendo di tenerti come animaletto da compagnia chiuso sempre in una gabbia, saresti d' accordo? Detesto ricorrere a questi paragoni stupidi, ma servono talvolta a rendere l' idea dell' abberrazione di certi ragionamenti egoistici come quelli fatti da te.
Amare non significa possedere, ricordalo. E libera il passerottino appena possibile.
[color=#008000][i]Sia il coraggio più grande, la fede più salda, il cuore più ardente,
quando minore è la nostra forza[/i].[/color]
[color=#BF8040][i]La Lacrima è l' Essenza dell' Amore[/i][/color]
[img]http://www.megghy.com/smiles/foresta/immagini/mb4.gif[/img][color=#0000BF][size=150]"Per favore....addomesticami."[/size][/color]
maximo12345
Messaggi: 4
Iscritto il: 16 luglio 2008, 14:32

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da maximo12345 »

Sicuramente starà meglio in natura, non ti dò torto. Ma se seguo il tuo ragionamento i negozi che vendono animali non esisterebbero... tutti gli animali hanno un loro posto in natura! Anche canarini ecc..
Il passerotto che ho trovato aveva pochi giorni, è praticamente cresciuto in cattività, quindi non penso si possa considerare proprio "nato in natura". Se fossi nato in una astronave e allevato da un extraterrestre, secondo te potrei sentire la mancanza di qualcosa che non conosco?

Al di là di questi discorsi che non portano a niente, ancora mangia il pastone, anche se da solo adesso riesce a mangiarlo adesso, ma i semi non se li fila proprio, non li riesce a rompere, non penso sia ancora il momento giusto...
rondine
Messaggi: 188
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:23

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da rondine »

No max, c'è una fondamentale differenza che forse non cogli. La differenza tra animale domestico e animale selvatico. Esiste una classificazione, anche a livello legale, tra ciò che è consentito tenere in casa e ciò che non lo è.
I negozi vendono animali domestici, appartenenti a specie domestiche. Poi c'è il discorso animali esotici, con quelli che si tengono in casa iguane e pitoni (gente piena di problemi, ma è solo la mia opinione), che devono aver fior di certificati e rispettare regolamenti rigorosi. Stesso discorso vale per chi detiene uccelli, soprattutto per chi detiene uccelli domestici di cui però esiste la specie selvatica, come ad esempio chi alleva lucherini, cardellini e fringillidi vari: anche loro devono avere certificati che ne attestino l'origine domestica, la nascita in cattività e così via.
Poi per carità, ti vuoi tenere un passero in gabbia? tienitelo, di sicuro il mondo dei passeri non ne risentirà e la specie non andrà incontro all'estinzione per colpa tua. Ma fai una cosa brutta, che non ha alcun senso, che non giova a nessuno e che è sintomo di un atteggiamento sbagliato verso la natura e gli animali. Un atteggiamento possessivo e dominante, dove ti prendi quello che ti pare e te lo tieni. Tra l'altro anche raccontandoti la balla che ormai è domestico, che poverino da solo ormai in natura non ce la potrà fare e così via, tutte falsità perchè i passeri se la cavano egregiamente anche se allevati a mano, ma così ti senti anche a posto con la coscienza...
rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da rossella »

maximo12345 ha scritto:Il passerotto che ho trovato aveva pochi giorni, è praticamente cresciuto in cattività, quindi non penso si possa considerare proprio "nato in natura"
.

è l'ignoranza che ti fa pensare queste cose, non la prendere come un insulto...sto parlando dell'ignoranza che equivale alla disinformazione, alla inconsapevolezza, ...io ti consiglio di documentarti bene sui comportamenti degli uccelli prima di farti le tue idee. gli uccelli non perdono i loro istinti e riescono a reintrodursi perfettamente nel loro habitat e a condurre una vita normale. avrai capito che non abbiamo alcuna intenzione di supportarti se il tuo scopo non è liberare il passero. non stiamo qui a soddisfare i tuoi bisogni egoistici di compagnia. detenere gli uccelli selvatici è illegale!
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]
maximo12345
Messaggi: 4
Iscritto il: 16 luglio 2008, 14:32

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da maximo12345 »

Volevo solo dirvi che oggi ho liberato il passerotto,ormai era indipendente, volava abbastanza bene e mangiava solo semi...
Di recente aveva cambiato atteggiamento, sembrava + selvatico di prima, e vedendolo sul balcone in una gabbia, con gli altro passeri che gli passavano vicino a beccare sul balcone, mi faceva sinceramente pena.... stamattina l'ho tirato fuori dalla gabbia, e appena ho aperto la mano e volato via fino ad arrivare all'albero che ho davanti al balcone. Poi l'ho perso di vista purtroppo..

Spero tanto possa adattarsi bene, dopo aver passato un mese e mezzo in gabbia...

ciao a tutti
rondine
Messaggi: 188
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:23

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da rondine »

Eh, il richiamo della libertà è sempre fortissimo :) hai fatto la cosa più giusta, bravo! e vedrai che se la caverà benone, imparerà dai suoi simili!
Catia70
Messaggi: 2
Iscritto il: 7 agosto 2021, 16:23

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da Catia70 »

Buon pomeriggio,
Mi sono iscritta per avere un po' di conforto.
Una settimana fa abbiamo trovato un passerotto piccolo con piumaggio già normale, con ali piccole, grassottello ma che saltellava e svolazzava appena. Becco giallo ai lati, per noi ancora da svezzare.
Forse era caduto dal nido.
Lo abbiamo preso e messo in una gabbietta, dato da mangiare regolarmente, all'inizio quasi ogni 30 minuti (abbiamo comprato apposta un composto per uccelli piccoli per fare pappette, omogeneizzati alla frutta e di carne, mela grattugiata, semolino con acqua tiepida per fare pappette etc. in un primo momento anche qualche pezzettino di macinato, non sapendo cosa dare e basandoci su internet), in una settimana ha fatto notevoli progressi e si è irrobustito tanto da non riuscire più a contenere la sua voglia di libertà. Stamattina infatti mi è sfuggito e ha cominciato a volare per tutta la stanza, sono riuscita a malapena a prenderlo e rimetterlo in gabbia.
Oggi pomeriggio ci siamo decisi a metterlo in libertà, ma leggendo un po' i vostri forum non sono sicura di avere fatto la cosa giusta.
Non mi sono accertata se riusciva a mangiare da solo/sola.. E poi lo abbiamo riportato dove trovato e non vicino casa, in modo da poter ritornare qui per cibo..sono disperata! Ho quattro gatti qui ed avevo paura per lui😥
So solo che appena aperta la gabbietta è volato via spedito e pieno di vitalità.
Mi auguro solo che riesca sia a socializzare con gli altri passerotti, che trovi un rifugio sicuro e soprattutto che riesca a mangiare.
[smilie=eusa_pray.gif]
Potete darmi un po' di conforto per favore?
Grazie
Eli61
Messaggi: 6
Iscritto il: 1 agosto 2021, 17:49

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da Eli61 »

Vorrei conforto anch'io, ma ho capito che su questo forum sono molto contrari al fatto di tenere passerotti in casa. La mia storia la trovi nel topico "piccolo passerotto". Anch'io vorrei sapere dov'è, come sta, se se la cava bene da solo... Ma questo non ci è dato, li abbiamo aiutati, in un momento di bisogno, ma ormai appartengono al loro mondo, e Dio li protegga.
pier lorenzo orione
Messaggi: 19138
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PER QUANTO TEMPO BISOGNA IMBOCCARE UN PASSEROTTO?

Messaggio da pier lorenzo orione »

non fatevi illusioni ,un uccellino allevato dall'uomo ha 0 possibilità di sopravvivere in libertà ,a meno di seguire un percorso riabilitativo in grandi voliere dove dovra prima di tutto imparare a volare perfettamente(non il voletto in casa dal divano alla credenza) ,inoltre dovrà rinselvatichirsi e imparare a temere l'uomo e i vari predatori ,infine trovare cibo .tutto ciò è possibile solo in centri di recupero (cras) dove hanno competenze e ambienti idonei per la riabilitazione .
Rispondi