PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Chiedi aiuto per i nidiacei in difficoltà caduti dal nido.
Rispondi
fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 7 luglio 2011, 16:48

Salve,

il 25 giugno ho trovato e salvato da due gatti che se lo stano contendendo compiaciuti, un piccolo passero. Il piccolo ad oggi sembra in salute e come già ho fatto con Cellina lo scorso anno, spero di ridargli la libertà presto. Ho notato però che il piccino in questione non ha entrambe le unghie della falange opponibile...credete che possano spuntare in futuro? Temo che sia un difetto genetico e ho paura che questa menomazione gli impedisca di reggersi saldamente sui rami e quant'altro perch[ per ora fa fatica a restare sugli stecchetti della gabbia. Mi permetto di aggiungere che per circa 2 ore al giorno lo faccio zampettare e svolazzare qui e là nella mia verandina per far sì che rinforzi l'equilibrio e migliori l'orrenda postura che secondo me aveva assunto nel nido. Nei prossimi giorni vi mostro una foto delle sue zampine. Scusate gli errori, sto scrivendo con una mano percè nell'altra si è appena accucciato il piccino, che ho chiamto Mignon, dato che è veramente piccolo...con tutti gli inconvenienti biologici del caso...ammazza, ma quanta cacca in 5 minuti!!!

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
ardeapurpurea
Messaggi: 2368
Iscritto il: 23 aprile 2011, 16:20
Località: Seveso (MB)

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da ardeapurpurea » 7 luglio 2011, 17:52

non dovrebbe causare gravi problemi se manca solo l'unghia . l'importante è che ci sia tutto il dito

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 8 luglio 2011, 0:33

le falangi sono complete, manca però l'unghia a entrambi gli opponibili sul retro. E' davvero curiosa come cosa e il pullo sembra avere delle zampe lunghe per un passero normale, però il becco e il piumaggio sembrano proprio di un passero; non vedo l'ora di postarvi delle foto sia delle zampette che dell'animaletto. E' possibile che esista un tipo particolare di passero più piccolo del solito? Perchè io ne ho allevati parecchi di passeri negli anni, anche implumi, ma così piccoli di dimensioni non m'è mai capitato! E' qui con me da 12 gg eppure non si schioda dai 6 cm di lunghezza, codina compresa (che ora si sta spennando purtroppo). Spero di essere per lui/lei una buona tutrice, almeno fino all'involo. Ce la metto tutta. Ma l'unghia ricrescerà o è una cosa che una volta persa non si riformerà più?
Buonanotte

ardeapurpurea
Messaggi: 2368
Iscritto il: 23 aprile 2011, 16:20
Località: Seveso (MB)

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da ardeapurpurea » 8 luglio 2011, 7:37

bisogna capire se la radice dell'unghia esiste o è una malformazione genetica che lo porta a non avere l'unghia .
appena puoi metti una foto così vediamo di che specie si tratta, la passera mattugia è un po più piccola ma magari non è nemmeno un passero

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 19 luglio 2011, 15:34

Eccovi le foto che ho scattato al pulcinetto stamane. Mignon mangia e tenta di svolazzare ma ha le penne ridotte male e la mancanza di entrambe le unghie della falange opponibile gli causano non pochi problemi di equilibrio e di presa sugli stecchetti. Siamo proprio sicuri che sia un passero? Perché è veramente minuto e canta in modo strano: di passeri ne ho curati un bel po' ma un canto così strano non l'ho mai sentito! Emette dei brevi pigolii rispondendo al mio verso, non socializza con gli altri fuori e fa vibrare le ali ogni volta mi avvicini, nelle mie mani tende ad accucciarsi facendo tre o 4 giri su se stesso e sempre emettendo un pio pio a basso volume. Non presenta ferite e non le presentava nemmeno quando l'ho raccolto il 25 giugno sul tombino in "amichevole compagnia" dei due gatti della mia amica. La coda mi sembra lunga rispetto al corpicino, quando l'ho raccolto era parzialmente implume sull'addome e misurava 5,5 cm, ore ne misura 7,2. Inizia a sgusciare semi e mangia quasi sempre da solo ora. Ho adottato nella gabbia uno stecchetto più sottile per farlo appoggiare, mentre l'altro è di diametro normale. Come devo integrare la sua dieta in modo che acquisisca un po' di forza e faccia la muta in modo sereno? Ho comprato un mix di semi e frutta per granivori, alterno piselli lessi, pastina da minestra cotta, riso, cotto, briciole di pane secco, biscotti e torta, anguria, mela. E fino a ieri pastoncino. Vado a comprargli del panico? Accetto tutti i suggerimenti del caso, ogni giorno gli sto facendo fare un po' di pratica per il volo nella mia verandina completamente finestrata, prima della liberazione.

http://imageshack.us/photo/my-images/577/pict1837.jpg/
http://imageshack.us/photo/my-images/534/pict1842f.jpg/

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 19 luglio 2011, 15:38

Nelle due foto sopra se ingrandite noterete che al piccoletto mancano le unghie della falange opponibile, in quest'altra invece la tendenza del pullo ad accucciarsi nella mia mano...credo l'abbia scambiata per il nido, dato il calore, lo stesso fa quando mi sale sulla spalla, cercando di fare una conchetta tra i miei capelli...uffa!!!

http://imageshack.us/photo/my-images/7/pict1855a.jpg/

Attendo fiduciosa vostri pareri!
(che sia chiaro, voglio liberarlo!!!)

grazie per l'attenzione

ardeapurpurea
Messaggi: 2368
Iscritto il: 23 aprile 2011, 16:20
Località: Seveso (MB)

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da ardeapurpurea » 19 luglio 2011, 15:41

se vuoi liberarlo cerca di non coccolarlo perchè è già parecchio imprintato!

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 19 luglio 2011, 16:06

Sì, è vero, devo cercare di essere più distaccata per il suo bene. Settimana prossima infatti vado in vacanza e lascio che gli cambi acqua e cibo mio padre. So che soffrirà perché ogni giorno lo faccio uscire e 7 giorni senza la "libera uscita" immagino quanto possano essere difficili per un prigioniero. Però sto studiando il modo di posizionare la gabbia in modo tale che il piccino abbia una buona visuale del boschetto oltre il mio balcone dove i miei amici passeri giocano ogni giorno. Da domani inizio a lasciarlo solo mezza giornata e a farlo volare nel pomeriggio, cercandi di spupazzarmelo il meno possibile. Ci vuole un distacco graduale ma determinato...è più facile a dirsi però :( che a farsi...attendo fiduciosa un vostro commento alle zampine senza unghia del mio amichetto, in che modo posso implementare il suo regime alimentare per rinvigorirlo e se secondo voi si tratta al 100% di un passero (poi ovviamente, una volta fatta la muta, ci capirò qualcosa di più anch'io) Spero sopravviva mentre sarò via! [smilie=109.gif]

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da pier lorenzo orione » 19 luglio 2011, 16:21

è un passero,ma un pò..sfigato!Il piumaggio è in pessime condizioni e le zampe credo siano difettose dalla nascita,ma non penso sarà un problema.L'alimentazione va bene,aggiungi misto x canarini sempre a disposizione,ormai è grande e deve imparare a mangiarlo da solo.X il volo la vedo dura xchè il piumaggio è veramente messo male ,credo dovrai aspettare la muta giovanile a settembre che nei passeri è totale,col nuovo piumaggio dovrebbe volare meglio,x il momento scordati di liberarlo.

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 19 luglio 2011, 16:34

Già, anch'io credo che dovrà aspettare la muta per volare libero...sono felice d'averlo con me, ma so che starebbe meglio libero. Pensa che in gabbia è sempre tranquillo, si agita solo quando mia madre passa col bucato o per fare le pulizie. E' stato sfortunato con quelle zampine lì, porca miseria, mi viene da pensare che sia stato buttato fuori dal nido perché non perfetto...dite che i genitori potrebbero aver attuato tale decisione discriminatoria? Di solito so che i genitori sono molto protettivi e che nutrono i piccini anche quando sono fuori dal nido ma lui era davvero malconcio e a digiuno per giunta.

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 19 luglio 2011, 16:43

Il misto che gli sto dando è il "Cocktail Mix" della Friskies che contiene: cereali e semi (di cui riconosco il miglio, la colza, il niger, grano e dei pallini rossi), pane, mele disidradate, sostanze minerali, miele. Dite che è il caso di comprargli del panico grezzo su rametti?

P.S: non voglio fare pubblicità, non fraintendetemi, ho scritto la marca per capire se sto nutrendo il pennutino con un buon prodotto; cmq guardo anche la vostra sezione sull'alimentazione consigliata, che è ben nutrita, hehehe!

ardeapurpurea
Messaggi: 2368
Iscritto il: 23 aprile 2011, 16:20
Località: Seveso (MB)

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da ardeapurpurea » 19 luglio 2011, 17:02

aggiungerei qualche tarma della farina e un pizzico di pastone per insettivori

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da pier lorenzo orione » 19 luglio 2011, 17:09

prendi del misto semplice x canarini,meglio quello sfuso dal consorzio

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da rossella » 22 luglio 2011, 17:23

puoi offrire tanti cibi oltre ai semi, frutta di stagione, larve, pastone morbido per insettivori (non farglielo mancare mai), piselli cotti senza sale, carota, cicoria e tutte le verdure a foglie verdi.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 22 luglio 2011, 17:51

Il mio Mignon diventa matto con l'anguria e con i costoncini di lattuga!!! Se li crocca, se li spupazza e li sbrindella in giro per la gabbia come una furia...ma siamo sicuri sicuri che è un passero? Temo gli venga il becco seghettato da un giorno all'altro o gli crescano i denti perché non è possibile. Con gli acini d'uva gioca, li buca, sugge e poi li smolla lì, idem coi piselli. Il pastone lo sta scegliendo sempre meno, pare attratto più dalla polenta e dal tonno al naturale! I semi invece li adora tutti, bene, almeno in qualcosa è normale. Gli affettati tendo a non darglieli, o meglio, ogni tanto gli sminuzzo del prosciutto cotto o del roastbeef ma poco poco e con le alucce che vibrano mi ringrazia...spero non gli faccia male. Ieri sera alle 21 stava ancora con 3/4 di corpo nella mangiatoia a frantumare e tritare non so cosa...e aveva un gozzo!! Tra un po' per mantenerlo devo accendere un mutuo. Alla faccia della sua disabilità deambulatoria!

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 22 luglio 2011, 17:53

PS: molte grazie a tutti voi che scrivete e mi date delle dritte preziosissime. Questo forum è più avvincente di un libro ornitologico, tante sono le storie con le ali che qui dentro si consumano...

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da pier lorenzo orione » 23 luglio 2011, 10:38

certo che è uno spasso il tuo passerotto,dovresti farne un film!è vero che i passeri sono onnivori,ma il tuo è ..superonnivoro.Il problema arriverà quando dovrai liberarlo, xchè cosi imprintato sull'uomo la vedo dura!dovresti cercare qualcuno che abbia una voliera all'aperto che possa ospitarlo x alcuni mesi,in modo che impari a volare bene e soprattutto si rinselvatichisca ,finchè lo tieni in casa con te non potrà mai tornare libero.

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da rossella » 23 luglio 2011, 12:26

non ci hai detto se sa volare o lo stato delle sue penne. attenta ai cibi come prosciutto cotto e altri che contengono sale non gli fanno bene. piuttosto puoi offrirgli tarme della farina o camole del miele per l'alimentazione proteica.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 23 luglio 2011, 16:58

Non sa ancora volare, anzi, frulla e va in avaria quando ci tenta, cadendo a pera; tutto credo dipenda dalle penne che sono un po' logore...con me è sempre tranquillo, mi salta da un braccio all'altro con destezza, in gabbia però si agita se mia madre passa col bucato, o con cose ingombranti nella verandina, allora si spaventa da paura, finendo a culo insù o appeso in modo improponibile alle grate, incastrando le penne tra le sbarre e non sapete quante ne dico a mia madre...ogni giorno 1 o due ore lo lascio zampettare per la verandina, è una 3x3mt.

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da rossella » 23 luglio 2011, 17:18

è tipico dei passeri agire in quel modo nella gabbia. diventano pazzi sbattendo qua e là si rompono le penne irrimediabilmente. se il tuo non vola deve avere spezzate diverse penne importanti e prima di lasciarlo dovrai fargli finire la sua prima muta che avviene appena 2 o 3 mesi dopo la sua nascita. credo dovrai tenerlo ancor aun po'. se sbatte durante la muta nel modo in cui hai spiegato è un vero peccato che si logori le penne nuove che ricresceranno per la muta successiva dopo quasi un anno!! perciò potresti rivestire di carta l'interno della gabbia come è scritto sulla guida nel sito. questo aiuterà sia a limitare lo sfregamento sbarre/penne e anche a non farti più vedere così spesso evitando quel che si può l'imprinting. se non hai una voliera, quando avrà il nuovo abitino di penne sane e sarà capace di volare, dovrai allenarlo in un luogo spazioso senza pericoli. quando sarai certo del suo volo sicuro potrai finalmente liberarlo.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 24 luglio 2011, 2:54

Sì, ho foderato la gabbia di carta da giornale e il fondo di carta assorbente che cambio un giorno sì e uno no; in questo periodo ha zampettato libero sotto il mio sguardo per la verandina almeno 1-2 orette al giorno (la classica ora d'aria prolungata per buona condotta) e ho provato a fargli perdere e acquistare quota muovendo su e giù il braccio quando lui si appollaia su di esso, per portarlo ad aprire le ali, quando faccio per aprire lo sportellino si presenta sulla soglia ed esce senza problemi, poi mi salta sulla spalla e gioca non so a cosa coi miei capelli, costringendomi a lavarli ogni giorno, grrrrr!!! Forse li scambia per pagliericcio da nido, mah...con me è sempre vispo ma non impaurito, mi si accovaccia in mano, pigola rispondendo al mio richiamo e si addormenta agitando le alucce; ammetto che è un po' imprintato perché non lo sento socializzare con altri, nonostante abbia trovato una schittona nera e bianca grossa non sua fuori dalla gabbia! (Mi sono insospettita: potrebbe essere un predatore o un grosso curiosone cagone?) Dovete sapere che la mia verandina è al primo piano completamente finestrata con vetri a scorrimento e s'affaccia su un giradino-boschetto, quindi lui si fa tutto il perimetro sul davanzale (a finestre chiuse o socchiuse, ovviamente, sennò mi cade di sotto) però poi ritorna da solo nella sua gabbia. Nella verandina ci sono oggetti come sgabelli stondati e piante grasse/fiori che lui becca per curiosità. Tutto questo lo fa in mia presenza o comunque in modo che nessuno della mia famiglia, in mia assenza, acceda a quella zona mentre io leggo in un'altra stanza o studio o preparo le schede di didattica. Come da titolo topic, ha problemi alle falangi, non avendo entrambe le unghie sugli opponibili e inoltre una delle unghie anteriori è paurosamente storta sin dal giorno che l'ho trovato: fatica a mantenere la presa e l'equilibrio sugli stecchetti (uno dei due l'ho sostituito con uno di diametro inferiore di legno rigato, in modo da aiutarlo, mentre l'altro l'ho lasciato per far sì che comunque s'abitui a diametri svariati), a guardarlo sembra sempre un uccellino in bilico su sfere o su pattini, quando si fa la toeletta spesso perde l'equilibrio e solo se è sulla mia mano non patapunfa, nel "volo" ho notato che le penne della coda ci sono ancora tutte e anche di discreta lunghezza che si aprono a buon ventaglio, ma sono come sciupate, assottigliate; quelle delle ali invece sono proprio sciupatelle, sulla nuca sembra sia stato rapato ed era così quando l'ho trovato, (forse i due micioni della mia amica volevano fargli un bel servizietto?) in aggiunta è implume sotto le ali, sull'estensione del collo e basso addome, è molto piccolo per i passeri che sono solita aiutare, ad oggi misura ancora 7,3 cm in lunghezza, dalla punta del becco alla punta della coda. Sulla parte inferiore del rostro ho notato che la colorazione sta diventando bruna, mentre la parte superiore è color carne scuro, con le sacche morbide gialline in riassorbimento. Mi viene il dubbio che i suoi piccoli difettucci di fabbrica agli arti abbiano portato i genitori a scartarlo dalla covata, o addirittura ad ostracizzarlo dal nido. Sapete per caso se questo può essere un comportamento genitoriale consentito e comune tra i passeracei? Ora parto per il mare 6 gg e ci pensa mio padre a cambiargli acqua, fondo gabbia e cibo...il problema è che in questi gg di assenza non potrò farlo esercitare libero perché con mio padre è diffidente (com'è giusto che sia) e caccia gli occhi fuori dalle orbite al vederlo, senza contare le traiettorie pindariche che assume in gabbia per lo spavento, con tutte le conseguenze infauste per le sue penne. Un giorno indossavo i calzoni rosa e un altro ho indossato una maglietta rossa per uscire ed ha fatto così anche con me. Per il resto dorme con la testolina mezza calva tra le piume, accenna a starsene su una zampa sola ma si deve bilanciare con un'aluccia. Farò di tutto per potenziare la sua muscolatura, anche se la natura non ha voluto per lui il 100% delle facoltà motorie...loro sono fatti principalmente per volare, non per camminare, ho pensato. Come l'anno scorso con Cellina, voglio liberarlo appena sarà in grado di volare bene, già una settimana senza di me è una prova per lui per disaffezionarsi, anche se è più una prova dura per me non poter sentire il suo beccuccio tra i capelli e il suo pigolio gentile vicino all'orecchio...quando inclina il capo e mi guarda con quegli occhioni marroni senza fine vibrando le alucce vorrei poter capire appieno se soffre un po' meno rispetto a un prigioniero catturato senza motivo, vorrei potergli comunicare in qualche modo che avrà una vita normale oltre a me; poi mi demoralizzo e di notte, come adesso, mi sveglio nel sonno e vado a controllare con la luce del cellulare se lui è ancora vivo nella gabbia (dorme sul bordo della mangiatoia) o se per la solitudine ha deciso di lasciarsi morire. Non lo terrei neanche in gabbia ma purtroppo ho già avuto un'amara esperienza: molti anni fa (avevo 13 o 14 anni) mia madre non s'è accorta che c'era libero l'uccellino in casa e camminando l'ha inavvertitamente...ecco...ho ancora gli incubi e i brividi al ricordo della scena, persino dell'urlo devastante che ho lanciato, ormai invano. Non le ho parlato per mesi e le uniche cose che le dicevo erano tipo "Assassina" e altri improperi che non sto qui a ripetere, ma che lascio intendere. Eppure è stata colpa mia, non avevo saputo gestire la situazione, avevo fatto l'errore di considerare un uccellino come un animale da compagnia, in grado di destreggiarsi tra i pericoli interni ed esterni. Ciononostante, non ho rinunciato a prendermi cura di questi piccoli amici, solo però se vedo che ne hanno davvero bisogno. Buonanotte forumnauti, attendo vostri pareri preziosi, oltre a tutti quelli veramente utili che ho già ricevuto. E Mignon dorme, con tutto quello che s'è pappato non mi stupirei se prendesse pure a russare...

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da rossella » 24 luglio 2011, 20:21

per il rivestimento interno della gabbia è preferibile usare carta bianca di risma per stampanti. meglio della carta stampata i cui inchiostri potrebbero rilasciare micropolveri o altre sostanze nocive. devi avere una bella veranda. ottima per fargli fare i suoi voletti. chissà se dopo la muta questo passerottolo sfortunello sarà pronto per essere liberato. tutto dipenderà dal suo stato. dovrai esswere brava anche tu a valutare bene se saprà cavarsela nelle sue condizioni. riguardo a ciò potresti eliminare quei brutti posatoi di plastica cilindrici che si usano nelle gabbie e provare a mettere i rametti di legno degli alberi. naturalmente quelli che hanno un diametro giusto per farlo stare comodo, dai 3 cm in giù, li incastri tra le sbarre della gabbia (negli angoli) e potrai vedere se ci sta comodo ed in equilibrio piuttosto che pattinare come fa adesso. un altro modo per comprendere cosa potrebbe combinare un goirno (se dio vuole e se è questo il suo destino) su un albero.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da fabyalablu » 1 agosto 2011, 13:15

Eccomi ritornata dopo 6 gg di vacanza al mare e subito problemi: il piccino mentre ero via è stato seguito da mio padre che m'ha giurato in lacrime di non averlo mai fatto uscire, di non avergli fatto prendere botte o altro...fatto sta che il mio piccino ha la zampa destra arrossata dall'attaccatura della "coscia" e gonfia al "ginocchio", non sembra rotta perché si regge ma tende a zoppicare. Come già saprete, il piccino, sin da quando l'ho trovato, aveva difficoltà deambulatorie ma qui credo che sia scivolato da solo dagli stecchetti proprio ieri che non c'era a casa mio padre perchè è venuto a prendermi e che Mignon si sia slogato o impigliato in non so cosa, perché la gabbia è foderata dentro in maniera invincibile di carta assorbente e carta bianca. Mangia con appetito, cinguetta un po' meno e tende a stare accovacciato, deve fargli un male poverino. Io davvero non so assolutamente cosa gli sia capitato, sento che ha meno presa nella mia mano ma se gli sfioro il rigonfiamento all'altezza del "ginocchio" non si lamenta, tende solo a ritrarre l'arto. Essendo la zampa gonfia e rossastro-violacea (ma senza segni di ferite) gli ho spalmato con un cottonfiok in modo leggero una q.tà minuscola di Voltaren perché oggi è chiuso il negozio di animali e spero che almeno domani sia aperto per farmi dare qualche consiglio, il vet generico è in ferie...non ha squame sulle falangi o siero né liquido né cristallizzato, le piume e le penne sono in ordine, il becco gli sta diventando bruno e non ha ancora iniziato la muta. Il Voltaren gliel'ho spalmato SOLO dopo aver adottato tutte queste misure:
- cambio immediato della carta assorbente dalle poche cacchine (nella norma, solo un po' più solide del solito);
- svuotamento della mangiatoia e pulizia perché all'interno c'ho scoperto un farfallino VIVO, con successivo riempimento di misto per canarini e pane secco;
- pulizia beverino, cambio acqua e posizionamento ribassato di esso in linea con la nuova altezza degli stecchetti;
- sostituzione anche dell'altro stecchetto plastico con uno più sottile in legno e non liscio, abbassamento degli stessi all'altezza della mangiatoia (8 cm dal fondo) per evitargli cadute da altezze diverse;
- disinfezione generale della gabbia per evitare che questo gonfiore sia causato da batteri o acari e che questi lo colpiscano;
- becchime, pastone, frutta fresca sminuzzata e acqua a disposizione anche sul fondo per non fargli compiere sforzi eccessivi;
- aumentato lo spessore della foderatura in carta assorbente sul fondo per attutire ogni ulteriore caduta.

Per favore, aiutatemi, ho letto che il Voltaren Emulgel 1% gel contiene: paraffina liquida (la stessa sostanza che c'è nella crema sanizzante che mi ha dato due anni fa il mio venditore per le zampine gonfie e sanguinanti di Cellina), diclofenac dietilammonio 1,6 g, acqua depurata, carbomeri, macrogol cetostearile etere, cocoile caprilocaprato, alcool isopropilico, glicole propilenico, profumo cream 45. Gliel'ho applicato col cottonfiok come dicevo prima e non l'ha ingerito, non ho unto il piumaggio. Ero disperata al vederlo così, poiché lunedì scorso, quando l'ho lasciato alle cure dei miei stava bene.
Più tardi vi posto una foto del problema...dite che potrebbe essere una conseguenza del fatto che in 6 giorni non è mai uscito dalla gabbia a fare le sue camminatine/i suoi voletti? Eppure secondo me è proprio infiammato.
Ringrazio ancora Rossella per la puntualità dei suoi suggerimenti, e anche le altre persone intervenute nel discorso.

Grazie.

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PICCOLO DI PASSERO (?) SENZA UNGHIA SPERONE

Messaggio da pier lorenzo orione » 1 agosto 2011, 17:18

se lo becca potrebbe dargli problemi,non usarlo piu.Lascialo a riposo,se è una contusione guarirà da sola col riposo.

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

PASSERO CON ZAMPA GONFIA

Messaggio da fabyalablu » 1 agosto 2011, 17:44

Grazie mille, come si dice su questo forum (a ragione peraltro) "a volte è meglio non fare" e lasciar le cose al proprio corso. Io ce la sto mettendo tutta per fargli del bene e invece col Voltaren potrei addirittura dargli problemi...a volte dovrei esser meno testarda...Lo sto facendo riposare, ogni tanto esco a dargli un'occhiata ed è vispo, giocherellone però sto meditando di metter la sua gabbietta in un angolo della veranda più protetto dal continuo avanti-indietro di mia madre perché si spaventa non poco quando passa lei e solo lei, anche se la gabbia è foderata. Oggi ha voluto uscire e ha zampettato un po' per terra a raccogliere i semini che lanciava fuori dalla mangiatoia ma è meglio che non si affatichi, almeno finché non ho chiara la situazione della sua zampina. Ho sfiorato nuovamente il rigonfiamento del mio piccino all'altezza del "ginocchio" e sembra di consistenza morbida...la zampa lo sostiene, non è inerte però mi fa tanta tristezza, soprattutto perché si aggiunge un problema a quelli che ha già alle falangi e tutto ciò mi preoccupa non poco...potrebbe essere qualsiasi cosa. Vi tengo aggiornati sugli sviluppi. Riposo assoluto per il mio piccino dunque, assolutamente sì.

fabyalablu
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 agosto 2009, 13:34
Località: Brescia provincia

MIGNON E' UNA CONTINUA SORPRESA

Messaggio da fabyalablu » 3 agosto 2011, 8:10

Rieccomi! Mignon è a riposo e il gonfiore sembra si sia attenuato; finalmente ho beccato il vet generico in rientro dalle ferie e m'ha consigliato la crema sanizzante per zampine che avevo usato due anni fa durante la muta di Cellina (ma le zampe di Cellina sanguinavano vicino alle unghie, quella di Mignon è gonfia al "ginocchio") m'ha sgridata per bene che avessi usato il Voltaren perché dice che scalda troppo, anche in piccole q.tà, e potrebbe portare il soggetto alla morte; mi sono scusata, infatti anche l'utente pier lorenzo orione era stato bravissimo a farmi notare il mio errore, per fortuna, subito dopo, avevo smesso di applicarlo: uffa, è vero: sono contro i medicinali e gli antibiotici in genere, ma a volte l'eccessiva ansia e la paura di avere dei rimorsi per non avere agito tempestivamente o almeno tentato, portano a compiere queste cose. Ogni mattina gli applico la pomatina che oltre a sanificare sgonfia...l'unica cosa di questa pomata che mi lascia perplessa è l'odore di Lasonil e la tendenza che ha Mignon di beccarsela per toglierla, nonostante io cerchi di farla assorbire. Il vet dice di applicarla ancora oggi e poi interrompere per vedere se tutto si risolve spontaneamente. Ha toccato gli arti e dice che non è fratturato perché risponde, non ha fatto lastrine perché non ha un macchinario così piccolo, conferma la mia ipotesi: probabilmente ha preso una botta cadendo dai posatoi a causa della mancanza delle unghie posteriori. Non m'ha dato antibiotici, solo m'ha raccomandato di tenere sempre pulitissima la gabbia, cosa che già faccio perché tengo al passerotto e perché non voglio trovarmi la veranda infestata sennò mia madre mi sbatte fuori di baita. Oggi Mignon ha perso ufficialmente la prima penna della coda durante il bagnetto in acqua, se l'è praticamente levata nel lisciarsela. Inizio da domani a mettergli della sabbia (passata precedentemente in forno e fatta raffreddare) sul fondo in un piattino in modo da consentirgli le toelette con la terra, come fanno i polli! Temo solo che si imbratti con il misto feci-sabbia e inizi ad accusare patologie batteriche. Mangia, tenta di volare e corre a piè pari fino alle mie ciabatte, allungando il collo come una suricata, poi però lo ripongo nella gabbietta perché temo si affatichi e che non guarisca più. E' difficile tener ferma quella piccola peste lì! Oggi gli preparo dei pezzettini di anguria, uva, briciole di biscotti all'uovo e mela...vediamo cosa combina! E stasera se è bravo gli metto un paio di fogliuzze d'insalata lavata...so già che le porterà in giro come uno sbandieratore...spero che guarisca presto, non vedo l'ora che riprenda a fare i suoi voletti e che zampetti allegramente con quella grande curiosità nei suoi occhioni.

Rispondi