Emergenza!!! nuovo uccellino

Chiedi aiuto per i nidiacei in difficoltà caduti dal nido.
rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da rossella » 17 luglio 2011, 15:01

in che senso preparati??
si sono involati da soli ognuno a suo tempo, ho lasciato la porticina aperta della gabbia e uno alla volta, sono usciti dalla gabbia. qualcuno ha preso la direzione dritto fuori dalla finestra, qualcun altro ha prima svolazzato per la stanza e poi ha preso la strada dei fratelli. solo uno che voleva fare il mantenuto...girò in lungo e in largo la stanza e ritornò in gabbia a mangiare... ma qualche giorno dopo con lo stesso sistema andò via anche lui. fu una magnifica esperienza. naturalmente mi accertai prima che sapevano volare bene (in alto, virare e posarsi su appigli di fortuna), erano svezzati da tempo e sapevano spezzare tutte le varietà di semi duri.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 17 luglio 2011, 15:40

oggi i primi voli!

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 17 luglio 2011, 16:23

mi riferivo a questo...al fatto di saper volare e procurarsi cibo

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 17 luglio 2011, 22:12

rosella mi puoi dire come hai fatto a farli imparare a volare e a riconoscere i semi? E dopo quanto tempo li hai liberati?

ardeapurpurea
Messaggi: 2368
Iscritto il: 23 aprile 2011, 16:20
Località: Seveso (MB)

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da ardeapurpurea » 17 luglio 2011, 22:15

non sono rossella però ti rispondo pure io , metti una vaschetta dai bordi bassi piena di semi di ogni tipo per canarini e consiglio anche per nostrani lui imparerà da solo a sbucciare i semi non c'è bisogno di nessun'aiuto!
idem per il volo loro si esercitano da soli basta che abbiano spazio a disposizione poi vedrai da te quando è il momento migliore per liberarlo

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 18 luglio 2011, 8:55

grazie ardea...
per i predatori invece? dite che l'istinto farà la sua?

ardeapurpurea
Messaggi: 2368
Iscritto il: 23 aprile 2011, 16:20
Località: Seveso (MB)

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da ardeapurpurea » 18 luglio 2011, 9:01

di solito sono istintivamente impauriti dalle sagome che arrivano dall'alto poi quando sarà libero tu avrai fatto il tuo dovere lui dovrà fare il suo : rimanere in vita

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 18 luglio 2011, 12:28

lo penso anch'io. E dei gatti avrà istintivamente paura?
Ora tutto sta a farlo volare. Ho pensato di iniziare a farlo allenare recintando con una rete il gazebo...come una grande voliera...così rafforzerà le sue ali...

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da rossella » 18 luglio 2011, 14:32

per svezzarli cucinavo loro per 15 minuti una manciata di semi in un pentolino pieno d'acqua, poi scolavo e servivo a temperatura ambiente in una mangiatoia. ne cucinavo un po' di più e conservavo in frigo per pochi giorni così da cambiarli spesso durante il giorno perchè essendo semi bagnati irancidiscono velocemente.
i piccoli incuriositi andavano a beccare i semi cotti e li sgusciavano volentieri. in questo periodo però continuavo semre a dare le poppate di pastone regolarmente.
una spiga di panìco nella gabbia è molto apprezzata, essendo i semini della spiga più teneri da spezzare è un buon alimento per lo svezzamento per tutti i granivori. e poi tenevo anche un'altra mangiatoia coi semi duri per controllare se e quando avrebbero imparato a spezzarli.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 20 luglio 2011, 12:14

nel misto per canarino che mi hanno dato non ci sono solo semi ma anche delle cosine gialle, rosse e verdi. Le può mangiare? Di che si tratta?

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 20 luglio 2011, 16:10

Scusa Rossella se faccio l'uccello del malaugurio,ma io non sono per niente convinto che i verzellini che hai liberato siano riusciti a sopravvivere.In libertà infatti gli uccelli granivori si nutrono dei semi di piante selvatiche che trovano nelle infiorescenze delle piante stesse.Quando i piccoli escono dal nido seguono i genitori nei luoghi di pastura ed imparano da loro a riconoscere le piante i cui semi sono commestibili e il modo di estrarli dalle infiorescenze,senza questi insegnamenti fondamentali è molto difficile che riescano a reperire cibo in libertà,a questi uccellini basta una giornata di digiuno x indebolirsi e morire di fame.I tuoi verzellini erano abituati a nutrirsi dei semi offerti nella mangiatoia,che in libertà non troveranno mai,quindi ,mi dispiace dirlo,ma sono molto pessimista sulla sopravvivenza di questi uccellini.Alegria,se vuole che il suo verzellino abbia qualche chance di sopravvivenza ,deve fin da subito offrigli le piante selvatiche della zona(non i semi secchi) da cui dovrebbe imparare ad estrarre i semi dalle infiorescenze,es piantaggine,cicoria selvatica,crespigno,ortica e molte altre.Solo quando avrà acquisito queste capacità,unite ad un a buona capacità di volo,potrà essere liberato con qualche possibilità di successo.Aprire la gabbia e lasciarlo cosi è solo una condanna a morte.

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 20 luglio 2011, 17:46

Pier lorenzo, mi sai fare un elenco delle piante più comuni che i verzellini mangiano?? Così le cerco nei dintorni! Poi secondo te non possono imparare dove queste piante si trovano aggregandosi con i loro simili ?

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 20 luglio 2011, 18:14

ho trovato della gramigna, va bene per i verzellini?

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da rossella » 20 luglio 2011, 23:34

pierlorenzo mi fai un discorso che io chiamo il "solito" discorso degli allevatori che non credono nella sopravvivenza degli uccelli che vengono liberati.
non posso credere che gli uccelli siano davvero tanto stupidi. devo pensare che i verzellini liberati si siano aggregati ai rondoni? si siano rifugiati nei nidi dei passeri? dove saranno andati questi uccelli? la risposta più logica sarebbe quella di aver seguito i richiami di altri verzellini come loro. e cosa fanno gli altri verzellini mi chiedo.. non si nutrono? non avranno appreso dai loro simili come o cosa mangiare? i miei 4 verzellini non sono stati abbandonati in Alaska.
quale certezze abbiamo che gli uccelli liberati non riescano a sopravvivere?
per scoprirlo sono necessari studi monitorati sul campo considerando un gremito numero di casi da osservare. dal momento che non esiste una documentazione utile in tal senso non è costruttivo parlare solo per un sentito dire che si tramanda come i luoghi comuni.
dei diamanti mandarini che ho a casa (e che libero nella stanza ogni mattina) ho scoperto che svolazzando qua e là hanno adocchiato una pianta di tarassaco che avevo messo in un vaso nella libreria e non avevo mai offerto prima e se la sono pappata...
a questo punto dovrei chiedermi dove sono nati questi miei diamantini in un nido di verzellini?
gli uccelli, anche quelli che purtroppo vivono da generazioni in cattività conservano degli istinti innati tanto forti che davvero la mente umana non è ancora in grado di percepire.
non voglio continuare a discutere su questo argomento, ho detto la mia e per quanto mi riguarda la chiudo qua... altrimenti (lo so per esperienza) questo post si riempie di elucubrazioni mentali e ideologiche che non aiuteranno altri se non le nostre dita a far allenamento sulla tastiera.
detto ciò non metto in dubbio l'importanza delle piante prative, anzi ho già consigliato ad Alegria qualche giorno fa di offrirle al suo verzellino. di solito per la reintroduzione graduale si dovrebbero portare gli uccelli nei cras laddove siano efficienti. dovrebbero sapere nei cras i modi migliori per liberare le diverse specie che capitano. mi chiedo se nei cras offrano le piante prative ai verzellini.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 21 luglio 2011, 7:05

io non ho certezze al riguardo, posso solo dire che ho visto il canarino che avevo trovato (qualcuno ha letto questa discussione) mangiare cose che in gabbia non aveva sicuramente mai mangiato: afidi, foglie di alcune piante, semi che trovava (mangiava anche di quelli che gli mettevo io, ma ogni giorno sempre meno) e beccava persino una pianta grassa per prendere acqua. Insomma, l'stinto ce l'aveva, nonostante anni di cattività. Compreso quello di procurarsi capelli, stecchetti e rametti per costruirsi il nido (cosa che ho visto fare tale e quale ad alcuni verzellini proprio giorni fa)...che ho ancora fra le siepi in giardino...un nido tutt'altro che venuto male. Poi non saprei se questo adattamento possa essere considerato garanzia di sopravvivenza.
Allora, 'sta gramigna? :D

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 21 luglio 2011, 10:44

la gramigna va bene,oltre a questa puoi dare ortica,crespigno,finocchio selvatico,tarassaco,cicoria selvatica,poa,piantaggine,cardo,centocchio,e molte altre che adesso non mi vengomo in mente.
Rossella ,non volevo criticare ma solo ragionare.Tu mi fai l'esempio dei diamantini che hanno mangiato il tarassaco.Ma un conto è mangiucchiare piante verdi avendo senpre a disposizione il misto di semi,un conto è sopravvivere cibandosi esclusivamente di semi di piante selvatiche e nient'altro,che è ciò che fanno gli uccelli in libertà.Anche il canarino di Alegria,benchè mangiasse anche afidi e semi di piante selvatiche,veniva cmq a nutrirsi del mangime che lei offriva,e questo xchè non era in grado di sostenersi solo col cibo che trovava in natura.E poi,sempre ragionando,avete idea di quanti canarini,diamantini e cocorite fuggono ogni anno dalle gabbie di tutta italia?se fossero stati in grado di adattarsi all'ambiente adesso avremmo popolazioni che vivono e si riproducono in tutte le regioni,invece non c'è traccia xchè queste specie non sono piu adatte a vivere in libertà,a causa degli anni di domesticazione. Alcune popolazioni di uccelli ,fuggite dalla cattività,sono riuscite ad adattarsi al nostro paese,ma si tratta di pappagalli tipo il parrochetto dal collare e il parrochetto monaco,specie onnivore e estremamente adattabili,in grado di colonizzare qualunque habitat.Nel caso del verzellino,specie autoctona e con istinti di sopravvivenza pressochè intatti ,credo sia suff fargli conoscere qualche pianta selvatica delle piu comuni e non avrà problemi,ma naturalmente non ci sono certezze.

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 21 luglio 2011, 16:51

però io trovo solo le piante secche...data la stagione ormai avanzata... :(

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 21 luglio 2011, 16:58

eppure se cerchi nei luoghi umidi e ombrosi dovresti trovare anche piante verdi,in ogni caso se hanno ancora i semi vanno bene anche quelle secche,l'importante che impari a conoscerle e a trovare i semini nelle infiorescenze,poi l'istinto farà la sua parte.

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 21 luglio 2011, 19:08

luoghi umidi e ombrosi...difficile da queste parti :(
ci proverò..magari in qualche parco

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 21 luglio 2011, 19:09

ma cosa mangiano quando queste piante sono ormai secche, come qui nella zona?

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 22 luglio 2011, 9:29

beccano anche i semini caduti sul terreno,e x trovare il cibo compiono lunghi spostamenti nella zona

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 22 luglio 2011, 9:36

proverò a trovare i semi nei negozi di giardinaggio allora :P

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 24 luglio 2011, 17:25

In generale vanno bene le graminacee per i verzellini?

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 25 luglio 2011, 16:39

si vanno bene e sono il loro cibo per gran parte dell'anno

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 27 luglio 2011, 18:28

Scusate, ma quando potrebbe essere pronto per essere liberato?

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 28 luglio 2011, 9:33

quando volerà perfettamente(come gli uccelli in libertà) e non chiederà piu l'imbeccata nutrendosi autonomamente di semi

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 28 luglio 2011, 12:10

la chiede ancora! è normale? Non è un po' grande? dovrebbe essere nato intorno al 3 luglio

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 28 luglio 2011, 15:23

i piccoli allevati a mano si svezzano piu lentamente di quelli allevati dai genitori,spec se, come nel tuo caso,sono soli e non hanno l'esempio dei genitori o fratelli che gli insegnano a nutrirsi,cosa che imparano x emulazione guardando gli adulti.Cmq non preoccuparti,prima o poi imparerà...

alegria
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 aprile 2011, 12:45
Contatta:

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da alegria » 28 luglio 2011, 16:29

Comunque becchetta le spighe di panico e le piante che gli procuro...non mangia solo la pappa! Solo che quando passano due ore...puntualissimo...inizia a fischiare per mangiare!
Oggi però è sonnecchioso...è normale? C'è un tempo buio e nuvoloso ma io so che gli uccelli di giorno non dormono...

pier lorenzo orione
Messaggi: 17973
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Emergenza!!! nuovo uccellino

Messaggio da pier lorenzo orione » 29 luglio 2011, 10:04

i novelli a volte si appisolano anche di giorno,sei sicura di non nutrirlo troppo?comincia a diradare le imbeccate e soprattutto a dare meno qtità di cibo alla volta,lascialo con un pò di fame.

Rispondi