Alimentazione piccolo verdone

Chiedi aiuto per i nidiacei in difficoltà caduti dal nido.
Rispondi
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

Salve, precisamente una settimana fa ho trovato un piccolo uccellino, ho pensato di non prenderlo, sapendo che i genitori continuano a nutrire i piccoli, quando questi lasciano il nido, però la presenza di gatti, macchine e cani (uno lo stava rincorrendo!), mi ha convinto a prenderlo. Lo sto alimentando da una settimana con una pastone casalingo, fatto di tuorlo d' uovo sodo, biscotti, e omogeneizzato al manzo o vitello. Vorrei sapere se l'alimentazione è corretta, le sue feci hanno una componente più scura e una bianca, solo che sono non totalmente solide. E' forse dovuto al fatto che sto rendendo il pastone abbastanza fluido dato che ho difficoltà a tirarlo con la siringa di insulina?. Gli fornisco 1 ml di questo pastone (una siringa intera) ogni 2 ore, e quelache volta gliene dò una siringa e mezzo, dato che reclama altro cibo :) ....... Vorrei aggiungere al pastone qualche altro alimento tipo carote tritate, piselli a crema o mela grattuggiata (anche se in un post ho letto che un uccellino ha avuto la diarrea per la mela) ......vorrei qualche consiglio....ho letto anche del nutrient plus e non so se ora dopo una settimana che lo sto alimentando con il mio pastone è il caso di comprargli il nutrient, oppure è meglio aggiungere qualche ingrediente al mio pastone....anche perchè vorrei iniziare a svezzarlo...ma lui sembra nn esserne interessato... quando l'ho trovato una settimana fa era tutto impiumato e aveva una codina piccolissima, un accenno e saltellava solo....adesso la codina è cresciuta, riesce a volare anche se in modo impreciso (sbatte sempre contro qualcosa) e dopo aver volato si stanca, respira con il becco aperto per un poco... Vorrei dei consigli su alimentazione e svezzamento.... grazie mille :)
P.S. il piccolo è vispo e allegro ha tanta voglia di volare, ma poca di svezzarsi!!!! :)

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

Ho dimenticato di dire che inizialmente pensavo fosse un passero, poi muovendomi nel sito ho capito che è un piccolo verdone, per la presenza di piume giallo-verde accesso, sulla ali e per il piumaggio del resto del corpo, grigio con riflessi sul verdoen scuro :)
Oip90
Messaggi: 880
Iscritto il: 2 giugno 2009, 10:43

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Oip90 »

leggi questo post, è molto utile per i granivori....
per le dosi delle imbeccate controlla il gozzo, una siringa di insulina ogni 2 ore mi pare poco...soprattutto crescendo

http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei ... ssero.html
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

Ho già letto il post..... oggi pomeriggio il piccolo era molto agitato, voleva volare.... ci ha provato molte volte ( è vero anche cha da quando l'ho trovato e ha fatto il primo volo ha iniziato ad essere più insistente a voler andar via....) oggi poi ho notato che teneva il becco aperto, insomma respirava con il becco e cercava di uscire dallo scatolo, l'ho fatto volare un pò e fuori dallo scatolo ha smesso di respirare in quel modo.... dopo un pò l'ho rimesso dentro e ha mangiato per un pò, dopo di che ha iniziato di nuovo ad agitarsi e a tentare di uscire.... così l'ho messo a dormire, anche perchè era quasi sera.....oggi le sue feci erano un pò meno solide, non so se sia dovuto al fatto che ho diluito di più il pastone ed alcune erano bianche e marroncine.... cosa può essere????
Greenpeace
Messaggi: 348
Iscritto il: 18 aprile 2012, 18:08

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Greenpeace »

Mariangela,

come pastone io avrei utilizzato un prodotto apposito comprato in negozio, in genere sono più equilibrati e ricchi di vitamine.

Ho allevato molti anni fa pulli di merlo, verdone, cardellini e altro e il consiglio che ti posso dare per lo svezzamento è continuare ad alimentarlo fornendogli allo stesso tempo dei semi.

Puoi provare ad offrirglieli stimolando il suo interesse, tienilo in una gabbietta non nella scatola( è più igienico).

Il tutto IMHO :wink:
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

Da stamattina non mangia meno....ha aperto il becco poche volte, e sono stata costretta ad alimentarlo forzatamente.... se nn dovessi riuscire subito a trovare il nutrient plus cosa gli faccio mangiare? da ieri sera si diemna perchè vuole uscire dallo scatolo e respira a volte con il becco aperto.... è possibile che si sia raffreddato???? cosa devo fare? se lo liberassi riuscirebbe per imitazione a mangiare da solo??? il becco è diventato nero è rimasto solo un leggerissimo bordino giallo e la coda è cresciuta, è troppo irrequeto...e nn sta più mangiando non so che fare....aiuto! :(
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

sa volare ma in modo impreciso......
alfaalex
Messaggi: 3139
Iscritto il: 17 luglio 2010, 0:57

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da alfaalex »

Per il respiro, molto probabilmente, con l'aumentare delle temperature e la sua agitazione ha semplicemente caldo.

Non puoi liberarlo, morirebbe di fame, perché non saprebbe da quali piante poter alimentarsi, e non saprebbe volare, di solito tutto questo viene insegnato dai genitori, e loro per emulazione lo imparano.

Ti conviene portalo in un centro di recupero o contattare la lipu...
R.N.A.: 84TL
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

Grazie dei consigli. Ho sistemato il piccolo, che ormai nn mi sembra più tale, in una gabbietta,ed è molto più vispo e pulito, mangia più di prima...il doppio :) e da oggi ho notato che ha anche iniziato a prendere un pò di semini dalla scatolina della gabbia, solo che per mangiare vuole ancora essere imbeccato, fa le stesse "mosse" di un pullo!!! Ma mi sembra un pò grande per continuare a fare il piccolo!!!! :) Ad esempio per l'acqua, soprattutto, chiama per averla, non è per niente interessato dal beverino!!!!! Mi preoccupa un pò, non è che nn si svezza più? e come faccio a capire quando è il momento di farlo volare?
pier lorenzo orione
Messaggi: 18202
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da pier lorenzo orione »

il momento di farlo volare(e morire in un paio di gg al massimo) sarà quando avrà la coda lunga come gli adulti e mangerà completamente da solo ,di solito intorno ai 40 gg di vita,ma non farti illusioni,non sarà mai in grado di sopravvivere in libertà.Scusa la franchezza,ma se lo liberi cosi fai prima a sopprimerlo,almeno non morirà di fame e sete e avrà una morte indolore.
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

più che franchezza mi sembra cattiveria..... Non sono certo felice di aver trovato un uccellino piccolo da accudire!!!! Sono 2 settimane che si può dire non ho vita sociale...sono stata costretta a prenderlo o sarebbe morto mangiato dai gatti!!!! Quindi se sto facendo questi sacrifici significa che ci tengo alla sua vita, come suppongo anche tutte le persone che scrivono in questo sito, per cui, credo sia il caso di esprimere le proprie idee con un minimo di delicatezza, per evitare di ledere eccessivamente la sensibilità di persone che ne hanno....
pier lorenzo orione
Messaggi: 18202
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da pier lorenzo orione »

mi sono già scusato nell'altro post,so di essere stato troppo diretto, ti assicuro che non l'ho fatto x cattiveria,però non posso dirti quello che ti piacerebbe sentire,cioè che il piccolo crescerà e tornerà libero e felice grazie a te,xchè non è la verità,dura e cruda quanto vuoi(come lo è la legge naturale).So che sembra strano e difficile da accettare,ma se quando lo hai trovato lo avessi semplicemente spostato dalla strada a un cespuglio fitto nella zona,avrebbe avuto molte piu possibilità di cavarsela di quelle che avrà adesso.I predatori ci sono sempre,gatti,gazze,falchetti ecc fanno parte dell'equilibrio naturale e uccidono ogni stagione piu del 50% dei giovani uccelli che si involano dai nidi,eppure questa è la legge della natura e bisogna accettarla.
Giulia Firenze
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 giugno 2009, 21:10

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Giulia Firenze »

E' vero che gli uccellini non hanno tutto nel DNA e che molto lo devono imparare dai genitori. Io feci così: allevai il mio passerotto (senza portarlo in alcun centro perché tanto sapevo che ne avevano a decine e non sarebbero riusciti a seguirli tutti!) e poi contattai un centro dove il passerotto ebbe tempo e modo di socializzare con suoi simili in una grande voliera per almeno un mese, prima di essere liberato con loro. Forse non sarà andato a buon fine ugualmente ma...potrebbe essere un buon compromesso...no?
La regola generale di non interferire con la natura è, in linea di massima, buona ma...questo forum stesso non esisterebbe se non sapessimo che la cosa può capitare ..no?
pier lorenzo orione
Messaggi: 18202
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da pier lorenzo orione »

Innanzitutto il passero ,essendo una specie onnivora e meno specializzata come alimentazione,ha una marcia in piu nel riadattarsi alla libertà,anche la sua indole spiccatamente gregaria lo aiuta molto nel reinserirsi con i suoi simili,ma il verdone è un uccello prettamente granivoro e molto specializzato,nonchè naturalmente poco socievole ,quindi il paragone non regge,ogni specie ha esigenze diverse e particolari.Il discorso di non interferire con la natura è valido ma non universale,si può intervenire in caso di uccelli feriti,in difficoltà o veramente troppo piccoli (implumi caduti dal nido),ma x gli uccellini che lo hanno già lasciato spontaneamente,come nel caso del verdoncino in questione,raccoglierlo è stato un errore xchè è stato sottratto alle cure dei genitori,che sicuramente erano nei dintorni e non l'avrebbero abbandonato.
Mariangela
Messaggi: 243
Iscritto il: 20 aprile 2012, 9:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da Mariangela »

Vrei dovuto portarlo in tutt'altra parte, perchè si trattava di una piazza nel centro di un paese, me ne ero anche andata pensando al fatto dei genitori, ma qualcosa giusta o sbagliata che sia mi ha spinto a tornare e guarda caso, c'era un cane che ci stava giocando...... penso che in un modo o nell'altro la sua vita sarebbe stata appesa ad un filo, perchè i genitori nn possono difenderlo da cani, gatti, macchina (lì ce ne erano una marea....).... e del fatto che si dice che i genitori non sempre prendono di nuovo in cura un piccolo, toccato dall'essere umano cosa mi dici? ho sentito storie di uccelli che abbandonano o addirittura uccidono i propri piccoli, se portano l'odore umano.....Comunque il consiglio quale sarebbe? ormai il "danno" è stato fatto....ho pensato al massimo di non liberarlo in quella piazza, di paese diverso dal mio tra l'altro, e di liberarlo dal mio balcone lasciandogli la gabbietta fuori con cibo e acqua.... Per le voliere a chi dovrei rivolgermi??? Nelle mie zone la sede lipu purtroppo nn c'è...
pier lorenzo orione
Messaggi: 18202
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da pier lorenzo orione »

se non trovi nessuno che può ospitarlo in una voliera ,l'unica cosa è fare come hai detto:aspetta che abbia compiuto 40 gg e si nutra autonomamente,poi apri la gabbia in balcone e lasci cibo ed acqua a disposizione,altro non puoi fare..
MassimilianoBarboni
Messaggi: 1
Iscritto il: 27 agosto 2020, 18:39

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da MassimilianoBarboni »

Posso testimoniare che non sempre è vero che accudire un piccolo volatile per poi liberarlo significhi decretarne la morte, anche se non ho esperienze dirette con i verdoni. Ma ho avuto la grande soddisfazione di liberare un merlo che ogni tanto, a distanza di giorni, tornava e si prendeva qualcosa dalle mani!! Evidente che nei giorni di assenza qualcosa combinava, altrimenti...
È importante tenerli in gabbia sì ma all'aperto, in modo che possano familiarizzare con il luogo e quando lo riterremo opportuno aprire la gabbia, lasciandola sempre lì per i giorni a seguire. E buona fortuna...
pier lorenzo orione
Messaggi: 18202
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: Alimentazione piccolo verdone

Messaggio da pier lorenzo orione »

infatti con uccelli insettivori tipo merlo ,capinera ecc il reinserimento in natura è molto piu semplice ,anche se non scontato,perchè istintivamente cercano e catturano insetti tra erba e le fronde degli alberi attratti dal movimento delle prede.Se parliamo di uccelli granivori ,tipo verdone ,cardellino ,verzellino le cose si complicano perchè sono specie che si nutrono dei semi di diverse piante che estraggono dai capolini e infiorescenze.Loro devono inparare a riconoscere le varie piante che possono fornire i semi al giusto stadio di maturazione ,e questo lo fanno seguendo i genitori nei campi dopo l'involo dal nido ,imparano tutto x imitazione.Senza questa scuola non sapranno quali piante cercare e come estrarre i semi dalle infiorescenze ,e moriranno di fame.
Rispondi