Cucciolo di merlo chiassoso

Chiedi aiuto per i nidiacei in difficoltà caduti dal nido.
Rispondi
Gio111
Messaggi: 2
Iscritto il: 24 giugno 2019, 20:00

Cucciolo di merlo chiassoso

Messaggio da Gio111 » 24 giugno 2019, 20:20

Scusate per la domanda forse stupida per voi appassionati. Non so nulla di volatili ma amo tanto gli animali e vi espongo dunque il mio dubbio:
Al piano superiore dello studio dove mi esercito (sono una pianista) ha fatto il nido da qualche parte una famiglia di merli.
Ieri uno dei cuccioli mi ha esasperato fino ad impedirmi di esercitarmi perché ha gracchiato ininterrottamente per 3 ore, dalle 10 alle 13 ed era talmente fastidioso che dopo un po' sono stata costretta a suonare più forte del previsto per coprire il suo cri cri esasperante.
Sono certa che si trattasse di un cucciolo perché lo vedevo distintamente, con le sue piumette arruffate, che saltellava avanti e indietro sul cornicione del piano di sopra, mentre il padre volava poco più sotto, qua e là e quando tornava al suo fianco, il cucciolo gli urlava in faccia, proprio come gli adolescenti di oggi che litigano coi genitori!! 😁
Ho interpretato che il padre lo stesse spronando a compiere il primo volo e che il piccolo "rompesse" semplicemente perché aveva paura... Potrebbe essere così?
Dopo però ho anche pensato che forse pigolava (in realtà non era un pio pio ma più un CRI CRI) perché infastidito dalla musica e questo mi dispiacerebbe (benché ieri lo avrei veramente "sculacciato" per il fastidio che anche lui aveva dato a me!!).
Dopo, quando sono uscita dallo studio, ho trovato al piano terra un cucciolo di merlo che, secondo me, poteva essere lui... Non era ancora del tutto ricoperto dalle piume nere ma solo in parte, sul dorso soprattutto... dormiva (aveva gli occhi chiusi). Poteva essere lui o finché i merli non hanno le piume completamente formate non possono volare e quindi è impossibile che dal cornicione del primo piano sia sceso al piano terra (saranno 5-6 m)?
Oggi sento un brusio di uccellini (diverso da ieri) in un angolo molto più lontano della struttura... È possibile che la famiglia si sia spostata ora che il piccolo ha imparato a fare i primi voli? O sono veramente stata io a costringerli a spostarli per il fastidio che gli ho causato con la musica?

Grazie per le risposte

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1580
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Cucciolo di merlo chiassoso

Messaggio da Giampiero » 25 giugno 2019, 19:39

Dopo l'involo dei piccoli , i genitori li raggiungono e li nutrono nel posto in cui si nascondono . Dopo qualche tempo , gli adulti tendono a farsi seguire per mostrare loro come e dove procurarsi il cibo e altre cose che i novelli devono imparare per affrontare la vita in natura .

Gio111
Messaggi: 2
Iscritto il: 24 giugno 2019, 20:00

Re: Cucciolo di merlo chiassoso

Messaggio da Gio111 » 30 giugno 2019, 12:15

Grazie mille. Ma è possibile che il cucciolo strillasse così perché si rifiutava di volare? Ha gracchiato per 3 ore di fila in maniera disperata, poveretto... Cioè per loro imparare a volare è un processo doloroso? Sentono la paura di affrontare la "novità" del volo?

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1580
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Cucciolo di merlo chiassoso

Messaggio da Giampiero » 30 giugno 2019, 15:03

I processi sono dettati dagli istinti .
I pulli strillano per richiamare e segnalare la loro posizione ai genitori ; la voce dei pulli stimola i genitori a
fare il loro dovete .
Va da sé che in presenza di inquinamento acustico , la voce dei piccoli deve prevalere sui rumori dell'ambiente .

Rispondi