Accoppiamenti futuri

Il forum dove discutere di genetica negli uccelli e di tutte le sue problematiche...

Moderatore: Giulio G.

Rispondi
Edel
Messaggi: 411
Iscritto il: 25 gennaio 2016, 9:47

Accoppiamenti futuri

Messaggio da Edel » 2 giugno 2017, 9:01

Buongiorno a tutti,
dopo aver valutato e riflettuto, in base a quel poco di esperienza, che mi sono fatta, in materia di canarini, sono arrivato alla decisione di intraprendere in futuro un modesto mio micro-allevamento di soli Harzer Edelroller, che mi sembrano corrispondere ai miei gusti, circa i colori del piumaggio, le dimensioni e la rusticità, nonché a quella che è la parte relativa al canto, che comunque, almeno per le prime stagioni, ho intenzione di non seguire specificatamente, vale a dire, omettendo la vera e propria scuola, per questioni di tempo e di spazio, considerato il fatto che, per questa razza, così come ho sentito dire e letto, il canto è prettamente ereditario.
Ciò premesso, vengo direttamente al punto della questione, pur sapendo che attualmente è da considerarsi prematuro porre alla vostra attenzione, questo genere di domanda, ma ormai, essendo entrato nel “trip canarinesco”, ritengo, come per tutti, che non esistano “antidoti resistenti ed efficaci” a una passione che nasce da lontano, risalente forse ai recessi dell’infanzia, a ciò che ci è stato tramandato istintivamente come “accudimento” preservazione e perpetuazione del genere umano, un background psicologico più o meno volontario, che proiettiamo verso i nostri beniamini… un potere di attrazione, da porsi addirittura – mi permetto - nelle regioni remote delle fascinazioni pre-natali, entro quell’immaginario collettivo, che coincide presumibilmente con le figure di certi archetipi, in un sempiterno e divinatorio e umano delirio di potenza, come quella che fu l’attività mantica degli àuguri, che si accertavano della volontà degli dèi, attraverso l’osservazione del volo e il movimento degli uccelli o probabilmente è da ricercarsi ancora più indietro…? Lontanissimo? Ad un legame con un filo rosso invisibile, che ci unisce alle origini delle prime forme di vita, appunto biologicamente fissate negli estinti dinosauri, ai ranforinchi, invero ai rettili alati, diventati nel corso delle mutazioni, dei veri e propri uccelli?
BO!? :D :D :D
… comunque sia, per dirla in breve, al di là delle scelte personali e delle motivazioni, potrò far accoppiare i figli con i propri genitori oppure in previsione di detenere quattro coppie, sarà consigliabile continuare con l’accoppiamento - scusate il bisticcio di parole – della coppia capostipite e al momento opportuno, procurarmi invece altre due coppie, da unire con detti figli?
(Scusate per i voli pindarici…) Saluti & Kanarini
Ed [smilie=041.gif]

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Giulio G.
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 8520
Iscritto il: 28 marzo 2005, 0:31
Località: Modena, ma Bolognese !

Re: Accoppiamenti futuri

Messaggio da Giulio G. » 4 giugno 2017, 22:23

Ho capito, qui ci scappa un libro sui canarini. Presto oscurerai il Menassè e il De Baseggio. :lol: :lol:
Bella spiegazione del tuo stato d'animo, complimenti.
Puoi accoppiare i genitori con i figli e l'anno dopo i figli del 2° anno tra loro oppure accoppiarli invertendoli ai capostipiti,
Cerca sul web la tavola di Felch, ti sarà utile.
Ciao.Giulio G.


Piano piano,senza fretta,un passo alla volta.

Edel
Messaggi: 411
Iscritto il: 25 gennaio 2016, 9:47

Re: Accoppiamenti futuri

Messaggio da Edel » 5 giugno 2017, 5:47

Grazie, Giulio.
(Nel caso il libro lo scriveremo a quattro mani!) :D :D :D
A presto.
Ed

Edel
Messaggi: 411
Iscritto il: 25 gennaio 2016, 9:47

Re: Accoppiamenti futuri

Messaggio da Edel » 7 giugno 2017, 7:15

Ma tu che cosa faresti… accoppieresti i genitori con i figli, secondo la tabella di Felch?
Oppure - per la prossima stagione - continueresti a far riprodurre la coppia capostipite?
E i figli nati in questo 2017, li faresti accoppiare con nuovi soggetti da procurarsi in altri allevamenti?
In sostanza… quale potrebbe essere la giusta configurazione di tali accoppiamenti, in previsione dei successivi, che si possano protrarre nel tempo, secondo una logica, pur tenendo conto di eventuali problematiche, che potrebbero derivare dalla consanguineità?
Vorrei appunto arrivare a 4 coppie. (Per ora, i figli, sono 3).

Giulio G.
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 8520
Iscritto il: 28 marzo 2005, 0:31
Località: Modena, ma Bolognese !

Re: Accoppiamenti futuri

Messaggio da Giulio G. » 10 giugno 2017, 18:15

Ciao Edel, sono in pieno trasloco e sono 4 gg. che non tocco il p.c.
Sarebbe importante conoscere le "qualità canore" del padre e dei figli, dopo potresti optare per il tipo di accoppiamento, se incrociare genitori / figli o inserire nuovi soggetti.
Se fai genitori / figli fai 2 coppie e per gli eventuali figli liberi potresti acquistare nuovi soggetti, avresti già pronto il ricambio di sangue.
Ciao.Giulio G.


Piano piano,senza fretta,un passo alla volta.

Rispondi