Lancashire coppy

Il Forum di discussione sui canarini e sulle sue variazioni

Moderatore: Max585

Muad'Dib
Messaggi: 13
Iscritto il: 29 marzo 2005, 22:19
Località: Latina
Contatta:

Messaggio da Muad'Dib » 1 dicembre 2005, 20:53

Penso che siano necessarie balie, ma immagino che Lino sia preparato alla cosa.
Lei sa che novanta generazioni hanno prodotto quella persona. Eccomi, ma io... non... obbedirò... mai... ai... suoi... ordini!...

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Messaggio da lancashire » 2 dicembre 2005, 0:25

L'allevatore di Napoli da cui ho preso i due maschietti mi ha confermato "niente balie"
In ogni caso riporto un passo di un articolo di G. Passignani "Tra tutti i canarini di Razza pesante il Lancashire si contraddistingue per la prolificità e una sufficiente disponibilità all’allevamento della prole senza l’ausilio di balie."
Per maggiori informazioni sui Lancashire copiare il virgolettato su un motore di ricerca.
Mi serviva se era possibile conoscere almeno in quale città risiedono 3 allevatori per predisporre una gita se l'amico di Alessandria non provvede; chi è disponibile? nel caso invierei in privato i 3 nominativi.
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

Muad'Dib
Messaggi: 13
Iscritto il: 29 marzo 2005, 22:19
Località: Latina
Contatta:

Messaggio da Muad'Dib » 2 dicembre 2005, 11:12

Spero per te Lino che si distinguano per prolificità, ma credo che le cose non stiano proprio così, oggigiorno sono difficili persino i Border, che sono di taglia inferiore, figuriamoci i Lanca che sono dei bestioni.
Lei sa che novanta generazioni hanno prodotto quella persona. Eccomi, ma io... non... obbedirò... mai... ai... suoi... ordini!...

Giulio G.
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 8711
Iscritto il: 28 marzo 2005, 0:31
Località: Modena, ma Bolognese !

Messaggio da Giulio G. » 2 dicembre 2005, 19:11

Parlavo di Border domenica pomeriggio a R.E. con un'allevatore che conosco da anni,e mi spiegava che il problema,non è l'allevamento della prole,ma sono: la scarsa fecondità dei maschi,le poche uova deposte dalle femmine e che le stesse F. difficilmente depongono più di 2 volte x stagione,perciò se sbagli la partenza,sei rovinato. (i suoi border)
Ciao.
Ciao.Giulio G.


Piano piano,senza fretta,un passo alla volta.

Muad'Dib
Messaggi: 13
Iscritto il: 29 marzo 2005, 22:19
Località: Latina
Contatta:

Messaggio da Muad'Dib » 3 dicembre 2005, 2:14

Mah, dipende molto dal tipo di animale. In sostanza esiste il vecchio border che andava di moda fino a qualche anno fa che era mastodontico, ed nuovo border che è più minuto. I ecchi border sono pessimi allevatori perchè pesanti, letargici, poco fecondi (più le femmine che i maschi forse). Le femmine depongono uova in numero normale ed anche più di 2 volte ma su 20 uova feconde con maschi al primo anno di età ne hai 3 feconde. I maschi sembra abbiano problemi ad andare in estro anche se molto giovani, cantano pochissimo e non li ho mai visti accoppiarsi, cosa che invece i fife fanno di continuo. Di sicuro il nuovo tipo ha molti meno problemi, c'è chi li usa come balie e vanno benissimo. Dipende molto dal tipo di border in questione credo e soprattutto dal ceppo. I miei sono decisamente vecchi stampo, infatti li devo "modernizzare" un attimo rientrando pesantemente con la taglia, forse taglierò col fife.
Lei sa che novanta generazioni hanno prodotto quella persona. Eccomi, ma io... non... obbedirò... mai... ai... suoi... ordini!...

gloster
Messaggi: 28
Iscritto il: 28 aprile 2005, 16:11
Località: napoli
Contatta:

Messaggio da gloster » 8 dicembre 2005, 19:53

Lo spero per te che allevino..
E' una razza ricreata da poco utilizzando incroci tra crest e york che non sono razze note per la loro prolificita'.
Vittorio in un altro post conferma che in tutte le razze pesanti, la maggiorparte dei soggetti che allevano sono proprio quelli piu' scarsi e piccoli...
Per sicurezza comunque procurati qualche femmina da utilizzare come balia...
Ciao
Claudio Capozzi

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Messaggio da lancashire » 8 dicembre 2005, 20:43

gloster ha scritto:Lo spero per te che allevino..
Per sicurezza comunque procurati qualche femmina da utilizzare come balia...
Grazie per il consiglio ma scusa le mie poche conoscenze, "femmina balia" o "maschio balio"?
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Messaggio da lancashire » 8 dicembre 2005, 21:31

Ok scusami, l'ultima volta che ho avuto canarini è stato molto tempo fa, e non "si usavano" per quanto mi risultava balie in modo assiduo e frequenti. Poi questa estate sono stato "costretto" ad iniziare; ho rinverdito i miei ricordi facendomi un giro su internet ed ho incocciato un'articolo sul "balio" che è abbastanza diffuso sul web ...
I miei ricordi in questo momento, iluminati dal tuo scritto mi hanno fatto rivivere le operazioni del "gioco delle tre carte" con spostamenti di uova.
Ma, avevo creduto che l'evoluzione naturale delle cose portava attualmente all'utilizzo del "balio"
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

Giulio G.
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 8711
Iscritto il: 28 marzo 2005, 0:31
Località: Modena, ma Bolognese !

Messaggio da Giulio G. » 9 dicembre 2005, 0:01

Ciao Canarini,nel tuo caso,la "balia",è meglio che siano una o più coppie,
vista la taglia dei soggetti. Chi ha necessità di allevare i figli di una certa coppia,e nn si fida delle sue qualità di genitori,molte volte usa la sola femmina. Il "Balio" a cui ti riferisci,è un maschio,(vecchio)che viene usato x completare lo svezzamento dei piccoli e liberare prima la coppia.
Ciao.
Ciao.Giulio G.


Piano piano,senza fretta,un passo alla volta.

gloster
Messaggi: 28
Iscritto il: 28 aprile 2005, 16:11
Località: napoli
Contatta:

Messaggio da gloster » 9 dicembre 2005, 19:41

Oggi proprio oggi sono stato a Roccapiemonte (Sa) ed c' erano 5 lancaschire, a dire la verita' non eccellenti nella taglia... nonostante questo ho chiesto all' allevatore se ha utilizzato le balie! Mi ha confermato che nonostante il fatto che la coppia sia molta affiatata e che si impegnano a cibare i piccoli, non riescono a portarli avanti.. praticamente ce la fanno ma stentando, il che' significa soggetti piu' piccoli e fragili.. utilizza le coppie scotch come balie con ottimi risultati.. Ciao
Claudio Capozzi

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Messaggio da lancashire » 12 dicembre 2005, 8:24

gloster ha scritto:ho chiesto all' allevatore se ha utilizzato le balie! Mi ha confermato che ... non riescono a portarli avanti..
Ok recepito il messaggio, quindi provvedo immediatamente:
A chi servono in REGALO 2 coppie di Lancashire.... (per ora scherzo).
Claudio puoi farmi la cortesia (se ti capita), di avere una conferma da Francesco (S.A. NA). A me in qualità di acquirente ha detto "senza balie" a te probabilmente, non in tale qualità probabilmente ti dice "con" non vorrei che trattasi di "ceppo".
Non vorrei sembrare petulante ma in giro su internet ci sono notizie contrastanti e di effettivi allevatori di Lancashire non mi pare che ce ne siano tanti.
Grazie
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

Muad'Dib
Messaggi: 13
Iscritto il: 29 marzo 2005, 22:19
Località: Latina
Contatta:

Messaggio da Muad'Dib » 12 dicembre 2005, 19:54

Lino, non puoi avere la certezza che allevano, sembra ormai evidente che nela maggior parte dei casi non allevano (ma è ovvio se pensiamo che è un incrocio tra crest e york che di per se non allevano granchè). Non credo sia nemmeno una questione di ceppi. Credo sia una condizione generale di quel tipo di razze.
Lei sa che novanta generazioni hanno prodotto quella persona. Eccomi, ma io... non... obbedirò... mai... ai... suoi... ordini!...

Vittorio
Messaggi: 1
Iscritto il: 30 marzo 2005, 22:47
Contatta:

Messaggio da Vittorio » 12 dicembre 2005, 21:29

Io li lascerei tranquilli, se allevano bene, altrimenti ti affidi ad una coppia di balie. Anche nelle razze definite "facili" trovi sempre qualche femmina che non depone o non cova o non imbecca. Nelle razze pesanti la media di cattive riproduttrici aumenta, ma questo non significa che non ci siano york, per esempio, che allevino senza balie. Prova, magari la tua coppia di lancashire ti riserva una gradita sorpresa. I nominativi degli allevatori di lancashire li trovi sui cataloghi dei mondiali, di R.E. e del campionato italiano.

Muad'Dib
Messaggi: 13
Iscritto il: 29 marzo 2005, 22:19
Località: Latina
Contatta:

Messaggio da Muad'Dib » 13 dicembre 2005, 14:13

Anche secondo me tentar non nuoce, fai fare la prima covata, se qualcosa va storto ti affidi alle balie. Chiaramente devi verificare prima che gli eventuali decessi di pulli non siano conseguenza di qualche patologia.
Lei sa che novanta generazioni hanno prodotto quella persona. Eccomi, ma io... non... obbedirò... mai... ai... suoi... ordini!...

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Messaggio da lancashire » 31 gennaio 2006, 2:18

[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

robertuzzi
Messaggi: 215
Iscritto il: 19 gennaio 2007, 22:13
Località: S.A.Lodigiano (LO)

genetica?!

Messaggio da robertuzzi » 26 ottobre 2007, 20:34

Muad'Dib ha scritto:No Lino non dipende da dove vivono ti garantisco che i canarini di grossa mole sono un vero e proprio affronto alla natura. Sono stati realizzati con una dura selezione spintissima verso il gigantismo. Si passa da un animale che misura circa 12 cm ad un animale che ne misura oltre 20. Questo significa che l'animale per forza di cose non avrà una vita normale. Se un canarino rustico in gabbia mediamente può vivere anche molti anni queste razze vivono mediamente molto di meno. Inoltre non son infrequenti casi di sterilità totale oppure maturazione gonadica tardiva (sono in grado di accoppiarsi solo al secondo o terzo anno di età quando dovrebbero farl già al primo anno). Il problema è che spesso al terzo anno non ci arrivano o cominciano ad essere poi troppo vecchi per accoppiarsi. In particolare le femmine già al terzo quarto anno di età cominciano a fare un 90% di uova infeconde, aggiungici la difficoltà di un maschio che non è come dire un mattatore, anzi... ed ecco giustificati in parte i prezzi elevati. Ti stai imbarcando in una avventra con un soggetto secondo me non di buona fattura, se vuoi allevare lancashire ben venga, aiuterai a ricostruire la razza, ma parti con una o + coppie di buoni soggetti, in buono stato di salute, ogni cosa diverrà più semplice.
anche se nonno, non ne capisco molto anzi niente di incroci vari x ottenere razze nuove o estinte.Una cosa però so;quello che tu dici caro amico hobbysta(tutti amici chi scrive su hobbyuccelli)vale x le razze ,parigini ,gibber,padovani,ecc.ecc. che sono decenni di incroci consanguinei x ottenere sempre il meglio.A discapito della loro robustezza,si intende! I lanca, x ciò che si legge,da poco iniziata la ricostruzione della razza,non può essere nelle stesse condizioni
,x esempio,di un parigino.questo è ciò che leggo ed il mio piccolissimointelletto, elabora. :oops: ciao nonnoroby
nonnoroby[

Rispondi