II applicazione frontline

Il Forum di discussione sui canarini e sulle sue variazioni

Moderatore: Max585

Rispondi
fabioand
Messaggi: 21
Iscritto il: 2 aprile 2007, 11:16

II applicazione frontline

Messaggio da fabioand » 13 ottobre 2007, 8:14

dopo quanto tempo va applicato per la seconda volta il frontline?
lallo

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
marco62
Messaggi: 2744
Iscritto il: 12 settembre 2007, 17:45

Messaggio da marco62 » 13 ottobre 2007, 12:22

ai soggetti adulti l'applico prima delle cove
alla seconda e terza cova (se viene effettuata) applico frontline solo al nido
pertanto se non hai un'infestazione in corso 1 volta l'anno se hai un'infestazine forte di acari applica 2 volte con distanza di 3 mesi da un'applicazione all'altra ciao

-CaRiOcA-
Messaggi: 120
Iscritto il: 16 luglio 2005, 20:51
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Messaggio da -CaRiOcA- » 13 ottobre 2007, 12:30

ciao
dopo la prima applicazione, la seconda va ripetuta dopo 15-20 gg se hai o non hai infestazione da acari.
ciao
Dott.Spadaro Santi
Medico Veterinario

marco62
Messaggi: 2744
Iscritto il: 12 settembre 2007, 17:45

Messaggio da marco62 » 13 ottobre 2007, 12:44

-CaRiOcA- ha scritto:ciao
dopo la prima applicazione, la seconda va ripetuta dopo 15-20 gg se hai o non hai infestazione da acari.
ciao
il frontline essendo un prodotto molto forte non và applicato in brevissimo tempo ai nostri amici alati
e se non ci sono acari non vedo perchè deve ripetersi l'applicazione

gabriele
Messaggi: 1222
Iscritto il: 23 aprile 2007, 17:48
Località: Paternò ct

Messaggio da gabriele » 13 ottobre 2007, 13:01

scusate,
io non ho mai avuto infestazione di acari dovrei metterle una dose volta nel nido?? per prevenire?
PAZIENZA E COSTANZA RIPAGANO SEMPRE
rna: sv690

marco62
Messaggi: 2744
Iscritto il: 12 settembre 2007, 17:45

Messaggio da marco62 » 13 ottobre 2007, 13:06

per la prevenzione applica ai soggetti adulti prima delle cove e
alla seconda e terza cova (se viene effettuata) applica frontline solo al nido

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Messaggio da Fausto » 13 ottobre 2007, 13:09

gabriele ha scritto:scusate,
io non ho mai avuto infestazione di acari dovrei metterle una dose volta nel nido?? per prevenire?
Gabriele, penso che riceverai risposte diverse secondo le varie scuole di pensiero. Se vuoi ti posso parlare della mia esperienza personale.
Allevo sul balcone, non ho mai messo un antiacaro nel nido, non ho mai visto un acaro e non mi è mai morto nessun pullo.
C'è anche chi spennella il nido con un po' di gasolio ( gli acari non amano il motore diesel :D )
Ti posso solo raccomandare di attenerti il più scrupolosamente possibile alle norme d'igiene per quanto riguarda il tuo allevamento.
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

marco62
Messaggi: 2744
Iscritto il: 12 settembre 2007, 17:45

Messaggio da marco62 » 13 ottobre 2007, 13:22

il mio allevamento si trova in una casa colonica e il tetto pullula di passeri e storni pertanto la prevenzione x me è d'obbliga non x questo i miei soggetti anno gli acari ma prevenire.......

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 13 ottobre 2007, 15:54

:lol: :lol:

Ma se l'allevamento e sano porca miseria non mettete NULLA.
Condivido a pieno quello che ha scritto Marco-( Il tetto e pieno
di passeri e Storni)
Per l'amico Campione ultra premiato (non serve essere
Campioni se non si cura l'igiene dell' allevamento) Io
darei lui una spruzzatina :twisted: ma a letto la composizione
del prodotto? Sa il significato se i suoi soggetti spruzzando
entra il prodotto nei OCCHI :?: Ma siamo seri nel dare consigli.,
magari troviamo dei TOPIC spruzzatina per prevenire gli
ACARI soggetto diventato cieco. Basta una goccia dietro la
nuca non si corre nessun rischio-Uso una goccia prima della
accoppiamento - da ripetere dopo 20 giorni anche 30 giorni-
nei nidi tra la Yuta polvere di Piretro. Ma se non c' è IGIENE
non serve nulla. Poi ma siamo SERI MA SERI :evil: usare
un prodotto anche se diluito in USO per il BESTIAME,
IVOMEC ma questi sono gli allevatori. Come sempre dice il
vecchio FAUSTO , io allevo GALLINE
. :cry: :cry:

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 13 ottobre 2007, 18:21

:lol: :lol:

Tranquillo IO non me la prendo mai :lol: :D :lol: .
Ma vedi sono questi i Campioni che ha volte danno
le grosse fregature (posso sbagliare nei confronti
del tuo amico). Io personalmente ho avuto tante
ma tante fregature da questi Campioni. Io sono
arrivata a quello che sono allevando GALLINE (lo
scrive Fausto), ma se do un indicazione credo di
darla al 100x100 precisa, e per esperienza diretta.
IL discorso era per il modo in cui USA il prodotto,
spruzzare contro i soggetti? Questo e una cosa
assurda leggendo la composizione del prodotto.
Perché usando questo prodotto anche se minimo
(ma non credo) non entra negli OCCHI, questo
intendevo dire. Ma e più facile l' uso per la sicurezza
dei soggetti mettere una sola goccia dietro al nuca.
Vedi che nel FORUM entrano, tante persone alle
prime armi , senza esperienza, potrebbe causare
CREDIMI gravi danni hai SOGGETTI.-

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

Leo71
Messaggi: 39
Iscritto il: 23 dicembre 2006, 19:46
Località: Catanzaro Lido
Contatta:

Messaggio da Leo71 » 13 ottobre 2007, 20:22

Concordo con eliseo, se in allevamento non vi sono acari, non e certo perchè si fa prevenzione spruzzando questo o quello, sono tanti fattori che sono collegati, premetto che tutto quello che dico non può essere giusto per alcuni , ma una cosa mia otata durante i 20 anni di conduzione del mio allevamento .
1° Pulizia delle gabbie e del locale;
2° Areazione del Locale;
3° Luminosità del locale;
4° Condizione e sistemazione del Locale.
(Un mio carissimo amico in sede di riunione si vantava che nel suo allevamento non vi erano mai stati e non sapeva cosa fosse la parola acari, una mattina mi reco nel suo allevamento e affrontando il discorso sugli acari, lo faccio ricredere su quanto stava affermando, ho preso un cotonfiocchi e l'ho passato nell'insenatura di un mattone di 21 fori comunemente usato per le divisione e quando tiro fuori non vi dico il colore del cotonfiocchi e cosa ci stava attaccato sopra.)

P.S. ogni volta che il sottoscritto entra nel locale allevamento, indosso altri indumenti con un paio di scarpe che tengo da parte apposta per non portare germi o virus o acari all'interno.
In allevamento non entra quasi mai nessuno eccetto qualche amico allevatore, ai canarini che rientrano da mostre faccio osservare un minimo di 30 giorni di quarantena.
Leonardo Canino

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 13 ottobre 2007, 20:33

:lol: :lol:

Leo: scrive P.S. ogni volta che il sottoscritto entra nel
locale allevamento, indosso altri indumenti con un paio
di scarpe che tengo da parte apposta per non portare
germi o virus o acari all'interno.
In allevamento non entra quasi mai nessuno eccetto
qualche amico allevatore
----------------------
Leo, trova i SALIQUADERNALI, e usali con tanta gioia
sotto le scarpe , prima di entrare in allevamento.
Utilizza anche per lavare a terra, magari una spruzzatina
sotto fondi delle gabbie (sai a volte il tempo per il cambio
settimanale dei fondi non c' è :oops: :cry: ). Poi mi dirai
se hai difficoltà di reperire questo prodotto-tranquillo Io
sarò a BARI Internazionale- un fischio-. Ma anche gli
amici che entrano tranquillamente sotto le scarpe. Si ma
non credere che ti dia una VITTORIA a LOTTO, ti dico
solo prova ciao

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

Leo71
Messaggi: 39
Iscritto il: 23 dicembre 2006, 19:46
Località: Catanzaro Lido
Contatta:

Messaggio da Leo71 » 13 ottobre 2007, 20:54

Devo assolutamente provarli domani mattina chiederò in giro
Leonardo Canino

siddharta
Messaggi: 4
Iscritto il: 13 aprile 2007, 10:23
Contatta:

Messaggio da siddharta » 13 ottobre 2007, 21:32

a (s)proposito di sali quaternari..
Poepila detto così non significa niente (ho il difetto di avere studiato chimica, porta pazienza), credo ti riferisca a quelli di ammonio (tipo Plurisan?)...
no?

(scusa Poepila, ma io -per altre esperienze che non c'entrano con l'ornitologia- ho girato negozi cercando cose a metà e non è mica facile!)

quindi se si vuole ascoltare il buon Poepila che ne sa tanto, è bene chiedere "sali quaternari di ammonio".

topas
Messaggi: 69
Iscritto il: 14 settembre 2007, 7:46
Località: estero
Contatta:

Messaggio da topas » 14 ottobre 2007, 9:26

Salve amici,
io penso che l'uso di medicinali forti (Ivomec,Frontline,Tylan e chi piu ne ha piu ne metta) é da utilizzare in casi dove i metodi naturali non arrivano.

Pian piano mi sto facendo un idea:
mi sono accorto che molti ingenui appassionati si lamentano, dopo aver acquistato un canarino di nuova mutazine, della difficolta di riproduzione di quest'ultimi.

La mia tesi é la seguente:
Questi "nuovi" canarini vengono allevati quasi esclusivamente da i "super" allevatori, che avendo un grosso numero di coppie (molte volte in locali non idoneamente ampi) fanno uso di chimica in modo da poter arrivare alle esposizioni e alle mostre scambio con i trasportini colmi di "merce".
Questi soggetti sono come le piantine di basilico che si acquistano dall'ortifrutticolo, dopo due giorni si appassiscono...
Facendo ció i suddetti Esperti vorrei chiamarli anche "volponi" compiono una selezione in senso negativo, assicurandosi forse il monopolio di una particolare mutazione ma rendendo quest'ultima debole.
Una prova é che ció non accade con le specie piú rustiche (giallo rosso etc) che nel frattempo vengono allevate anche da allevatori con un esiguo numero di canarini e persino dai semplici amatori privati.

Ne deduco che l'uso di questi medicinali destabilizzano il sistema immunitario del canarino rendendolo, usando un termine piú volte sentito dai volponi di sopra, piú "delicato" :wink: .
Ciao Alessandro

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 14 ottobre 2007, 10:32

:lol: :lol:

siddharta:- Hai fatto centro Ho scritto solo SALIQUADERNALI-
per evitare di mettere il >NOME specifico< x non mettere
la ditta produttrice di tale prodotto. Ne mettevo una e ne
saltavo 100 :lol: . Però ti posso dire che anche x questo
prodotto e stato scritto tanto, vi sono pagine intere nel
FORUM.
Da chiarire che questo non serve per gli ACARI , come da
argomento in questione. Ma e per dare una riposta a LEO,
inerente a quello che lui ha scritto.:-ogni volta che il
sottoscritto entra nel locale allevamento, indosso altri
indumenti con un paio di scarpe che tengo da parte
apposta per non portare germi o virus.-

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

sergio697
Messaggi: 257
Iscritto il: 13 settembre 2007, 18:21
Località: MERANO

frontline

Messaggio da sergio697 » 14 ottobre 2007, 10:43

cari amici virtuali il frontline nebulizzante e il frontline pipette sono due prodotti completamente diversi il primo serve x disinfettare e rendere l'ambiente ostile ai parassiti ma in caso di infestazione serve e poco.il frontline pipette e invece un prodotto che assorbito dalla cute rende impossibile la vita agli acari che svolgono il loro ciclo vitale nutrendosi di sangue succhiato alle loro vittime.basta una goccia dietro la nuca e in tre o quattro giorni il problema e' risolto.(x chi non ha mai visto un allevamento infestato dall'acaro rosso posso garantire che se lo vedrete oltre che iniziare a grattarvi con doccia al piu' presto ,la corsa ad acquistare il FRONTLINE COMBO pipette sara' automatica :D :) :lol: un saluto a tutti ciao sergio697@alice.it

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 14 ottobre 2007, 11:47

:lol: :lol:

topas: Quello che hai scritto sui prodotti anche tu CENTRO ,
ma ha volte servono. Perche la prevenzione non c' è da
parte di chi acquista un soggetto ho soggetti, la quarantena.
Ma anche utile una sola goccia di Frontline. ma sempre un
po di quarantena prima di portare i soggetti in allevamento.
Per gli altri prodotti da te citati solo IVOMEC - conosco- ma
e un prodotto per il Bestiame e non per un soggetto di 27-30
grammi-. Poi il discorso (Pian piano mi sto facendo un idea:
mi sono accorto che molti ingenui appassionati si lamentano,
dopo aver acquistato un canarino di nuova mutazione della
difficoltà di riproduzione di quest'ultimi). Anche qua CENTRO
sia nella tua domanda che nella risposta ingenui.-
----------------------
sergio697:- Se non c' ' un po di igiene da parte dell' allevatore
serve ben poco- Ogni 6 mesi usare la calce viva per i MURI-
controllare i posatoi- chiudere le fessure dei muri- il cambio dei
fondi, e per finire l' introduzione di un soggetto ESTERNO, in
allevamento, poi c'è altro, ma poi ogni allevatori ha i suoi
metodi. Vi sono allevatori che sentono vari consigli, ma i
consigli dati da un misero allevatore.................lui e nessuno,
quello e un grande allevatore, produce ogni anno 1000 soggetti,
usa tanti prodotti ecc ecc il finale ...........ciao .-

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

NB accetto il discorso di MARCO, per la prevenzione , avendo
il locale ubicato in un cascinale. Oltre hai passeri e storni, magari
per far meglio la frittata anche i piccioni.-

sergio697
Messaggi: 257
Iscritto il: 13 settembre 2007, 18:21
Località: MERANO

Messaggio da sergio697 » 14 ottobre 2007, 18:24

Ciao POELILA sono d'accordo con te che l'igiene e la prevenzione sono la miglior cosa ma come tu saprai sicuramente l'acaro rosso si riproduce meglio in ambianti puliti e quando ti accorgi, ovviamente nel periodo estivo durante la riproduzione che fai?non puoi sicuramente disinfettare in modo massiccio l'allevamento lavando tutto pitturare ecc.perche' dovresti interrompere la stagione riproduttiva in caso di infestazione anche pesante l' unico prodotto che ti libera in tre o quattro giorni al massimo degli sgraditi ospiti e' il FRONTLINE COMBO pipette (se qualcuno conosce di meglio sarei contento se me lo comunicasse)ciao :lol: sergio697@alice.it

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 14 ottobre 2007, 19:12

:lol: :lol:

sergio697: Si certamente e il periodo di caldo che arrivano
i maledetti VAMPIRI.-Vi sono dei semplice e economici
sistemi SUPER NATURALI. ( vedi che non arrivano di BOTTO)
Basta della semplice carta Bianca piegata, vedi le trovi
al suo interno l mattino, operazione da fare appena tolto
il fondo e fuori dall' allevamento. Questo e un rimedio
NATURALE- i vecchi hanno insegnato a me e io a voi-,
ma ti posso assicurare che si nota, l'arrivo degli Acari.
Se usi le gabbie zincate troverai tracce di acari e uova
vedendo della parte nera, con un po di bianco, nella
zona di piegatura della lamiera per il fondo- troverai
acari nelle molle- e poi hai voglia di vedere nei posatoi
cavi. Se poi sei nella stagione piena cove , troverai tra
la Yuta e il nido, ma non di botto. Poi come sempre se
il diavolo ci mette lo zampino OTTIMO sarà il tuo
consiglio. (io metto sotto la YUTA ancora polvere di
PIRETRO altro metodo naturale e un fiore).

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

sergio697
Messaggi: 257
Iscritto il: 13 settembre 2007, 18:21
Località: MERANO

Messaggio da sergio697 » 14 ottobre 2007, 19:35

Generalmente quando ti accorgi come hai elencato tu e' gia' troppo tardi perche' come si riproduce l'ACARO ROSSO e'spaventoso specialmente a temperature sopra i 25 gradi,io allevo da circa 35 anni ho iniziato da bambino e questi VAMPIRI che seppur conosco molto bene qualche volta mi hanno fregato,da quando ho provato il frontline sono molto piu' tranquillo sapendo che e' risolutore immediato di questo problema, :lol: :shock: ciao

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Messaggio da Alex1977 » 15 ottobre 2007, 9:41

Ciao a tutti, vorrei anche io dire la mia riguardo il Frontline.
Dire che è miracoloso è riduttivo, un soggetto con una forma di acariosi alle zampe non forte MA DEVASTANTE è quasi (voglio essere scaramantico) guarito in appena 3 giorni.
Credetemi che era un cadavere, non mangiava più e non poteva deambulare, stava 24 ore al giorno su una zampa oppure accovacciato sul fondogabbia.
Il veterinario gli ha applicato qualche goccina dietro il collo e con l'aiuto di un complesso vitaminico è guarito. Adesso saltella che è una bellezza e mangia come un lupo...
Non posso quindi che parlarne bene, ovviamente il mio era un caso limite, non penso che faccia bene a tutti i soggetti, soprattutto quando non hanno nulla di grave. E' MOLTO forte e va utilizzato con cautela.
Purtroppo il canarino me l'hanno regalato in questo stato e nonostante l'igiene è stato necessario ricorrere al Frontline.
Giorno 24/10 il veterinario gli applicherà la seconda dose, speriamo bene!!!

Alex

Rispondi