Uccellino da identificare

Hai trovato o hai visto un uccello selvatico a te sconosciuto? Descrivilo oppure mostra le foto e gli amici della community ti aiuteranno ad identificarlo. Discussioni legate alle tecniche e ai metodi per il riconoscimento degli uccelli selvatici, mediante la lettura delle piume o mediante l'osservazione del volo.

Moderatore: Giampiero

Sonoko
Messaggi: 178
Iscritto il: 6 novembre 2007, 16:39

Uccellino da identificare

Messaggio da Sonoko » 8 novembre 2007, 9:25

Come avevo già accennato nel mio topic di presentazione, l'ultimo arrivato fra i miei amici pennuti è un uccellino trovatello... :) L'ho trovato una domenica pomeriggio di maggio davanti alla porta di un seminterrato (dove c'è un negozio, per cui fortunatamente non c'era nessuno) semisepolto dalla spazzatura solo grazie al fatto che pigolava disperatamente ed i suoi occhietti spiccavano sotto la busta di plastica che gli era caduta addosso... :cry: E doveva stare lì da un bel pò, dato che è stato indaginoso scrostare la sporcizia che gli si era attaccata alle zampine... :(
Beh, in effetti anche perché il piccoletto col suo caratterino ha dimostrato subito coi fatti di non gradire molto la toelette... :? Doveva avere sì e no una settimana, immagino, al massimo 2, perché i lati del becco erano ancora non perfettamente formati... :o
Comunque... alla fine si è molto affezionato a me, tanto che quando divenuto adulto l'ho liberato non ha mai voluto saperne di andarsene (tornava indietro) ed alla fine ho dovuto tenerlo con me e non è esagerato dire che comanda a bacchetta tutta la famiglia, su quando e come vuole mangiare... :o
Soltanto che non ho mai capito che razza di uccello è, l'unica cosa su cui tutti quelli a cui ho chiesto sono d'accordo è che non è un passero, mi aiutereste a capire? 8) Ecco una foto:
Immagine
Ultima modifica di Sonoko il 8 novembre 2007, 17:35, modificato 1 volta in totale.

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
nonna papera
Messaggi: 75
Iscritto il: 5 novembre 2007, 18:12
Località: Barletta

Messaggio da nonna papera » 8 novembre 2007, 11:53

guardando sulla mia guida degli uccelli europeo,ho il sospetto che si tratta di una femmina....perchè non parli di un canto,e complica anche l'indentificazione.Perchè in molte specie le femmine non assomigliano ontanamente al maschio.Hanno una livrea quasi anonima.
Spero che ti risponde ancora qualch'altra persona...io ho presa in considerazione 2 specie.Anche perchè presumo che abiti in città,e non potrebbe essere altro che una specie che vive nei nostri giardini o parchi....
VERDONE FEMMINA
PIGLIAMOSCHE
Il pigliamosche ha pancia bianca,e le manca una striscia bianca che parte da dietro l'occhio.
Il pigliamosche ha la testa più tonda e anche l'occhio più tondo.
Canta che ti passa.

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Messaggio da rossella » 8 novembre 2007, 12:12

è una femmina di passero.
non so cos'ha di strano alle zampine se sono sporche o altro...
dovresti abituarlo alla libertà...tienilo in una stanza con la finestra aperta in modo che si allontani pian piano e anche se fa la spola tra l'esterno e casa tua ...vedrai che un giorno non tornerà più....le verrà il desiderio della maternità!
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

Schiri
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 maggio 2007, 11:41

Messaggio da Schiri » 8 novembre 2007, 17:31

ciao!!! anche a me sembrerebbe un passero femmina :) ...come mai dici che non lo è?forse dalla foto non si vede bene..... :?

Sonoko
Messaggi: 178
Iscritto il: 6 novembre 2007, 16:39

Messaggio da Sonoko » 8 novembre 2007, 17:48

Innanzitutto ringrazio chi mi ha risposto... :) Tutti (soprattutto mio padre) insistono a dire che non è un passero per via del becco... :o quello dei passeri non è un pò più piccolo e di forma diversa, pressocché uguale a quella del becco dei canarini? :? Inoltre sempre a proposito del becco faccio notare una cosa strana (almeno perché ai canarini non capita): un paio di volte è successo che solo la parte inferiore si è gradualmente allungata finché soltanto la parte sporgente non si è staccata all'improvviso... :shock:
Le zampette non hanno nulla di strano, ho solo scritto che quando ho ritrovato l'uccellino (sì, è effettivamente una femmina, oltre che viziatissima :D ) erano talmente sporche da richiedere un energico lavaggio con lo shampoo... :(
Per quanto riguarda la libertà oltre ad averla liberata all'aperto (dopo di che lei è rapidamente tornata indietro) ho provato diverse volte a farla soggiornare fuori dalla gabbia anche con la finestra aperta, ma purtroppo lei non ne ha voluto proprio sapere... [smilie=eusa_shifty.gif]

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Messaggio da rossella » 8 novembre 2007, 18:57

non può esser altro che un passero!
una femmina di passero domestico (passer domesticus).
Riabitualo alla libertà pian piano con pazienza..anche se ti pare che stia bene in casa con te, non è giusto ed è innaturale per lei che resti a vita in cattività, inoltre la detenzione è illegale.
Le zampe non mi sembrano normali,sembrano a squame...hanno qualcosa che non va.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Messaggio da rossella » 8 novembre 2007, 19:11

quello che dici sul becco l'ho notato anch'io su alcuni passeri che ho dovuto tenere oltre il tempo necessario. si allunga in quel modo perchè in casa tua, non esserdoci superfici ruvide non ha modo di levigarselo come invece farebbe in natura.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

Sonoko
Messaggi: 178
Iscritto il: 6 novembre 2007, 16:39

Messaggio da Sonoko » 9 novembre 2007, 12:57

Lo so bene che non è giusto e naturale che resti a casa mia (ma non è l'allevamento dei cardellini quello illegale? :o ), infatti guardarla mi rende molto triste, dopo aver provato più volte a liberarla all'aperto continuo a farla allenare al volo quasi tutti i giorni facendola uscire dalla gabbia (a volte devi costringerla, altrimenti non ucirebbe nemmeno), ma lei rifuta anche di avvicinarsi alle finestre ed ho provato anche ad avvicinarla ai passeri che vengono ogni mattina a mangiare le briciole che lascio apposta sul balcone... :(
Se tu mi dici che le zampine non sono normali allora sarà questa la spiegazione al fatto che non vuole andarsene, avrà qualcosa che non va? :cry: A parte questo particolare pare che stia benissimo, mangia con appetito e non posso tenerla insieme ai canarini se non sotto sorveglianza perché impedisce loro di mangiare, e pensare che quando l'ho trovata temevo che sarebbero stati loro a farle del male!!! :shock:
D'altra parte in passato ho soccorso ed allevato un altro uccellino nidiaceo che appena diventato adulto quando gliene ho dato l'occasione è subito volato via dalla finestra e pure senza fare troppi complimenti!!! :?

nonna papera
Messaggi: 75
Iscritto il: 5 novembre 2007, 18:12
Località: Barletta

Messaggio da nonna papera » 9 novembre 2007, 17:44

E' capitata che qualche vicina mi ha portata qualche raro passerotto caduto dal nido,o l'aveva appena lasciato.La gente crede che sono abbandoni,non sanno che i genitori sono nella vicinanza,e li continuano a nutrire.
C'è anche che credono che i canarini nutrono i passerotti,e pensano che son tutti uccelli,no?
Anzitutto i passeri muoiono già perchè non vogliono stare in gabbia.Non mangiano come gli canarini....se poi fai la prova a nutrirli...sto cavolo se aprono la bocca [smilie=Real mad.gif] .
Poi a confronto del canarini,sono mostruosamente grande...e diciamolo pure...sono anche bruttini. [smilie=Drogar-Thinking(LBG).gif]
Sono assolutamente non compatibili!!!
Anche se ricordo un passero maschio che era ammaestrato,fece uno spettacolino in tv...anni fa.
Cmq,non mi risulta che il passero comune va sotte le specie protette...
Canta che ti passa.

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Messaggio da rossella » 9 novembre 2007, 21:19

Quest'anno la Lipu sta sostenendo un progetto che si chiama "SOS Passeri".
A livello internazionale il passero è stato incluso tra le specie minacciate perchè negli ultimi trent'anni sono diminuiti del 50% in Gran Bretagna e in Italia la situazione non è proprio rosa e fiori... :(
La detenzione di tutti gli uccelli selvatici, passeri compresi, è illegale.
Tutti gli uccelli selvatici, anche le specie cacciabili o comuni, non si possono prelevare in natura. Qualora ciò avvenga, sono gli organi preposti che decidono sia i periodi in cui gli uccelli devono essere cacciati o prelevati dal loro habitat che le persone preposte a farlo. Le cose variano da regione a regione.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

nonna papera
Messaggi: 75
Iscritto il: 5 novembre 2007, 18:12
Località: Barletta

Messaggio da nonna papera » 9 novembre 2007, 21:49

rossella ha scritto:Quest'anno la Lipu sta sostenendo un progetto che si chiama "SOS Passeri".
A livello internazionale il passero è stato incluso tra le specie minacciate perchè negli ultimi trent'anni sono diminuiti del 50% in Gran Bretagna e in Italia la situazione non è proprio rosa e fiori... :(
La detenzione di tutti gli uccelli selvatici, passeri compresi, è illegale.
Tutti gli uccelli selvatici, anche le specie cacciabili o comuni, non si possono prelevare in natura. Qualora ciò avvenga, sono gli organi preposti che decidono sia i periodi in cui gli uccelli devono essere cacciati o prelevati dal loro habitat che le persone preposte a farlo. Le cose variano da regione a regione.
Verissimo.Noi una volta di prima mattina,quando è tutto silenzioso,sentivamo i passeri cinquettare.Sai che era una musica di buon risveglio....e mi lamento da anni che sul balcone non vengono più a rubarmi il pane vecchio.Per abitudine metto il pane vecchio in una casetta della frutta sul balcone...una volta andava ai cavalli nella nostra stalla.Avevo data la colpa alle gazze!!!Perchè ne ho contata 10 oramai.Se consideri che le gazze fanno 2 cove di una media di 4/5 uova,4 gazze sopravivono di sicuro.Con tutta l'abbondanza di cibo che produce la città.Non si spostano dal giardino,sempre tra gli alberi,a fare razzie.Eppure son convinta che hanno le loro colpe.Perchè una volta le gazze,non vivevano come oggi tra le case!!!La città è il nuovo habitat di molte specie.
Canta che ti passa.

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 9 novembre 2007, 21:53

:lol: :lol:

E brava la nostra Nipote (con te sono sempre così,
sono tre anni che mi lasci solo a Bari :evil: )
-------------------
Tutti gli uccelli selvatici, anche le specie cacciabili o comuni,
non si possono prelevare in natura. Qualora ciò avvenga,
sono gli organi preposti che decidono sia i periodi in cui gli
uccelli devono essere cacciati o prelevati dal loro habitat
che le persone preposte a farlo. Le cose variano da regione
a regione
-------------------

X la tua risposta il mio voto e 1000000000000000000.-

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

kalops
Messaggi: 230
Iscritto il: 7 luglio 2007, 20:11
Contatta:

sarà ma...

Messaggio da kalops » 9 novembre 2007, 22:38

Sarà ma a me non sembra proprio né una femmina di passero comune, né una pigliamosche né altra specie che io conosca. La testa e il becco leggermente ricurvo mi danno questa differenza. Sia i pigliamosche che i passeri hanno un becco diverso. Cercate le immagini su google e confrontate con la trovatella e vedrete anche voi.
In quanto alle zampette beh, sinceramente, almeno da ciò che si vede dalla foto, non è che mi sembrino molto sane, però se dici tu che è sana.... devi solo appurare che sia realmente così. Sinceramente molti, molti anni fa, al mio esordio nell'allevamento dei diamantini (ero un ragazzino) ho avuto un paio di esemplari con le zampette "malate".... fortunatamente poi le ho curate.... ma i due esemplari svolazzavano come sempre nella gabbia, si nutrivano e persino si riproducevano, quindi, in apparenza stavano bene anche se le zampe non erano in "ottime condizioni".
Concordo con gli altri: per quanto lei possa essersi affezionata è meglio che l'abitui a volar via. Certo, magari puoi farlo alla prossima primavera, ormai credo non sia molto utile per l'uccello. E' abituato a trovare sempre cibo, quando ne vuole, e acqua. Liberarla adesso sarebbe un vero rischio. Ma cerca di "non addomesticarla troppo" e cmq, credo, la cosa migliore sarebbe quella di rivolgerti a qualche associazione ornitologica della tua zona. Sapranno sicuramente darti delle indicazioni più dettagliate, sia sull'animale sia sul da farsi. Ciao

Schiri
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 maggio 2007, 11:41

Messaggio da Schiri » 9 novembre 2007, 22:54

secondo me la passerotta(o di che altra specie si tratti) è ormai talmente imprintata su di te che non vuole più andarsene,e questo è più che naturale..anche perchè da quando l'hai presa sono passati molti (forse troppi) mesi...la cosa migliore da fare quando ci si imbatte in uccellini in difficoltà sarebbe contattare al più presto i Centri di recupero fauna (per gli uccelli si può chiedere alla Lipu) perchè loro sono specializzati e sanno come comportarsi(inoltre,come è già stato detto,la detenzione di specie selvatiche è vietata)....fossi in te,se vedi che proprio la piccola non vuole andarsene,chiamerei la Lipu o un centro recupero e sentirei cosa dicono...magari ti danno qualche consiglio o si offrono di prenderla loro per riabituarla alla vita libera...questo sarebbe certamente il meglio x l'uccellino....in bocca al lupo!!! :wink:

nonna papera
Messaggi: 75
Iscritto il: 5 novembre 2007, 18:12
Località: Barletta

Messaggio da nonna papera » 10 novembre 2007, 6:49

Tanto di capello [smilie=thumbsup.gif] a Rosella e Kalops....che sanno riconoscere da una foto,neanche tanta nitido,che l'uccellino in questione ha le zampette malate.
Io personalmente non riesco a vederci proprio nulla...per me sono rosa e basta...in foto. :?:
Canta che ti passa.

Sonoko
Messaggi: 178
Iscritto il: 6 novembre 2007, 16:39

Messaggio da Sonoko » 10 novembre 2007, 8:02

Il mio dubbio era invece di averla liberata la prima volta troppo presto, considerando che l'ho trovata a giugno ed in agosto l'ho liberata, sperando anche di farle approfittare del fatto che in quel periodo fa caldo ed è più facile trovare cibo, anche per un uccellino che ha vissuto la sua esperienza... :o
Comunque a questo punto anch'io pensavo di aspettare la primavera, ora fa molto freddo e temo che non possa sopravvivere... :roll: Ma in ogni caso mi rivolgerò agli esperti della mia zona, perché davvero non so più come comportarmi con lei... :?:
e mi lamento da anni che sul balcone non vengono più a rubarmi il pane vecchio.
Veramente anche se abito in città quando metto il pane fuori al balcone per i passeri da me ne vengono tantissimi, per fortuna... :P Probabilmente fra di loro ci sarà anche quello che ho liberato anni fa, dato che mi è bastato aprire la finestra una volta perché scegliesse senza esitazioni la libertà... 8) Ma forse la spiegazione a questo sta nel fatto che quell'altro uccellino era un pò più adulto di questo, chissà, non credo si trovasse male, dato che avendo avuto canarini da molti anni sono abituata a viziare (forse anche troppo! :shock: ) i miei amici pennuti... :?:

In ogni caso grazie per le risposte, anche se per la riabilitazione dell'uccellino io stavo già pensando alla Lipu, ed avevo aperto il topic soprattutto perché speravo di sapere di che specie è, dato che nessuno me lo ha saputo dire, ma a questo punto me lo diranno direttamente loro, che dopotutto sono i principali esperti... :wink:

kalops
Messaggi: 230
Iscritto il: 7 luglio 2007, 20:11
Contatta:

di nitida è nitida

Messaggio da kalops » 10 novembre 2007, 8:51

nonna papera ha scritto:Tanto di capello [smilie=thumbsup.gif] a Rosella e Kalops....che sanno riconoscere da una foto,neanche tanta nitido,che l'uccellino in questione ha le zampette malate.
Io personalmente non riesco a vederci proprio nulla...per me sono rosa e basta...in foto. :?:
Sinceramente la foto è abbastanza nitida. Per quanto riguarda il discorso zampette:
1) non sono rosa ma bruno marroncine :D
2) poiché vi rilevo delle "sporgenze" come grandi squame ho supposto che "potrebbero" (mai affermato con certezza assoluta) essere malate rimandando, cmq, al giudizio di Sonoko dato che l'uccello è di sua "proprietà" momentanea. Cmq, è visibilissima un'escrescenza sferica su un dito della zampetta sinistra... io, almeno la vedo ed anche bene dato che, ribadisco, la foto è nitidissima e si vede perfettamente l'uccello.
Per quanto riguarda il discorso di "che uccello è?" a me continua a non sembrare un passero proprio per il becco che, nella parte finale, mi pare sia ricurvo. Poi non so se mi sbaglio o se esistono passeri simili, ma credo di noi....
Per sonoko: segui i consigli che ti stiamo dando e cioè, quello di comunicare ad una qualsiasi associazione ornitologica (vedi la LIPU) della tua zona della presenza di quest'uccello in casa tua. Ciao

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Messaggio da Poepila » 10 novembre 2007, 9:13

:lol: :lol:

Peccato che non riesco a coppiare la foto :evil: .

OK trattasi di una F di passero comune.-
La zampette si notano delle protuberanze dovute
allo stato in cui e tenuto il soggetto. (tenuto BENE)
Ma anche come nei canarini si forma delle squame
chiamate creste di gallina, che con un po di olio,
spariscono nel giro di una settimana (vedere il
soggetto la diagnosi e più precisa).- Ho solo un
dubbio su quella che si nota di più, se riesci a
fare solo la foto , ti saprò dire più cose. (potrebbe
essere anche una puntura di zanzara???).
IL discorso ASS. be lasciamo stare , troppo volte
ho avuto risposte non idonee. Per la sua liberazione
e facile , si dispiace , hai salvato a lei la VITA, ma
credo che stia meglio tra i suoi simili x Volare libero.

:wink: :wink:

poepila (eliseo)

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Messaggio da rossella » 10 novembre 2007, 10:08

sul fatto che sia una femminuccia di Passero domestico non ci sono dubbi ragazzi! ci metto la mano sul fuoco!
per la liberazione è ancora possibile. adesso a lei conviene restare in casa con tutto il ben di dio che trova da mangiare..mica fessa! ma non conviene abitauarla alla presenza umana con coccole, prendendola in mano, trascorrendo il tempo con lei ecc.
deve avere abbastanza spazio per volare altrim si atrofizzeranno le ali e passerà tutto il tempo a saltellare per terra piuttosto che spiccare il volo verso l'alto.
gli uccelli si sottomettono alla cattività dopo anni di gabbia, non d certo dopo pochi mesi. quello dell'imprinting è un discorso che pian piano si può risolvere, con pazienza e costanza dando modo all'uccellino di volare come si deve in un ampio spazio e abituandolo a cercare il cibo nascondendoglielo in ogni posto (tra le piante per es.), lasciandolo in un luogo poco frequentato dalle persone.
purtroppo non tutti hanno il tempo e la pazienza per provvedere a questa specie di riabilitazione e si finisce spesso e volentieri a tenere l'uccellino in gabbia per sempre, purtroppo.
quando si prende in cura un trovatello, ci si deve assumere tutte le responsabilità per potergli restituire un giorno la libertà.
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

wanone
Messaggi: 18
Iscritto il: 15 novembre 2007, 17:19
Contatta:

Messaggio da wanone » 17 novembre 2007, 17:26

8) Mi da l'impressione un ibrido !!!!!

ManZaf
Messaggi: 87
Iscritto il: 15 dicembre 2007, 16:04
Località: Niscemi(CL)-Sicilia

Femmina di passero!!!!

Messaggio da ManZaf » 26 dicembre 2007, 12:43

E' una comunissima femmina di passero comune!!! (Passer domesticus)
- L'uomo è il devastatore di ogni cosa creata- (Leonardo Da Vinci)

[size=150]www.manuinsetti.altervista.org[/size]

grivio7
Messaggi: 346
Iscritto il: 18 novembre 2007, 12:30
Località: Vicenza

Messaggio da grivio7 » 7 gennaio 2008, 13:50

Finchè terrai l'uccello in casa non vorrà più andarsene. Per risolvere il problema la soluzione è semplice perchè gli uccelli indigeni si rinselvatichiscono e si disabituano all'uomo molto velocemente. Mettila in una grande gabbia in giardino, facendo attenzione che non sia avvicinabile da gatti e topi, e lasciala lì avvicinandola solo per dare cibo e acqua. Non toccarla e non parlarle. Insomma, "abbandonala". Dopo un paio di mesi se le lascerai la gabbia aperta non tornerà più e la natura avrà fatto il suo corso.
Ricordati che per la legge non c'è differenza tra un passero e un cardellino. E non è illegale allevare cardellini o altro, è illegale detenerne di cattura. Quelli allevati devono essere nati in cattività e regolarmente denunciati alla forestale. Pertanto, se continui a tenere quel passero potresti anche incappare in una multa salatissima. Conviene liberarlo.
Ma se la mucca fa "mu" perchè il merlo non fa "me"? (Elio e le Storie Tese)

nikita
Messaggi: 41
Iscritto il: 4 gennaio 2008, 14:05
Località: PADERNO DUGNANO

Messaggio da nikita » 7 gennaio 2008, 16:48

Confermo anche io quello che hanno detto quasi tutti...e' una femmina di passero o perlomeno e' un passero domestico(ora considerando che i giovani hanno un piumaggio simile alle femmine nei periodi antecedenti la muta...potrebbe rivelarsi un maschio al cambio del piumaggio!)
lo si identifica facilmente e io sono possessore(legalmente con documenti che attestano le mutilazioni subite)di un maschio della sua specie...effettivamente ormai e' stata impringtata con te e ovviamente e' difficile(ma non impossibile la reitroduzione in natura!)piu' che altro per lei perche cosi abituata agli umani puo' capitare in mano a qualche pirla che la maltratta.....
STEFANO

lorenzo
Messaggi: 1225
Iscritto il: 12 agosto 2006, 18:56

Re: Uccellino da identificare

Messaggio da lorenzo » 31 gennaio 2008, 12:14

Scusate se sfrutto questo topic ma non volevo aprirne un'altro..............stamattina ho visto nel giardino sotto casa l'uccello del quale ho messo le foto sotto.........è stupendo ma non lo avevo mai visto prima di oggi e non so di che cosa si tratti........qualcuno può aiutarmi ad identificarlo??...........premetto che le foto non sono mie, magari perchè sono bellissime! :mrgreen:

http://i136.photobucket.com/albums/q162 ... 0441-L.jpg
http://i136.photobucket.com/albums/q162 ... 0447-L.jpg
[img]http://lnx.ornieuropa.com/forum/image.php?u=10&type=sigpic&dateline=1258288108[/img][img]http://i136.photobucket.com/albums/q162/ciccio333/Lorenzo.gif[/img][img]http://i136.photobucket.com/albums/q162/ciccio333/firmaaoe.jpg[/img]

rossella
Messaggi: 1413
Iscritto il: 8 luglio 2005, 22:07
Località: cerignola (fg)
Contatta:

Re: Uccellino da identificare

Messaggio da rossella » 31 gennaio 2008, 12:28

direi che è una peppola (Fringilla montifringilla)
[color=#BF0000][b]ELENCO CRAS[/b][/color] (copia e incolla il link nella barra degli indirizzi)
[color=#008000][b]http://www.hobbyuccelli.it/sos_nidiacei/centro-recupero-animali-selvatici.php[/b][/color]

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: Uccellino da identificare

Messaggio da Poepila » 31 gennaio 2008, 13:43

:) :)

E brava ROSS voto 10, ma di la verità presa da internet.
Quello della FOTO e un bel soggetto Maschio.- Non penso
che quello visto da LORENZO aveva un piumaggio così
bello. Di solito quel piumaggio lo si trova in Natura nel
periodo dell 'estro Maggio in poi due sole covate all' anno.
Sono soggetti di passo.-

:wink: :wink:
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

Schiri
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 maggio 2007, 11:41

Re: Uccellino da identificare

Messaggio da Schiri » 31 gennaio 2008, 15:52

dico anche io la mia! :D è sicuramente un bel maschietto di Peppola , ma quello della foto sembra in piumaggio invernale, non estivo ,perchè in estate la testa e la schiena sono di un bel nero compatto e uniforme,non screziati come nelle foto in questione...quindi probabilmente il soggetto visto da Lorenzo rassomigliava molto a questo!bè Lorenzo, che dire? complimenti per l'avvistamento, che fortuna! io non ne ho mai viste di Peppole, son davvero belle! ciaoo :wink: se riesci a fare qualche foto, sarebbe il massimo! :D

lorenzo
Messaggi: 1225
Iscritto il: 12 agosto 2006, 18:56

Re: Uccellino da identificare

Messaggio da lorenzo » 31 gennaio 2008, 17:46

Grazie mille a tutti.............una peppola..........è la prima volta che la sento nominare........ :lol:
Comunque confermo che era proprio identica a quella della foto ed è la prima volta che ne vedo una così bene come l'ho vista oggi, era posata sull'albero di fronte a casa, forse richiamata dai semini di girasole che spesso butto nel prato sottostantem fattostà che è subito spiccata tra gli altri uccelli che stavano mangiando (fringuelli, cinciarelle, cinciallegre, verdoni e probabilmente dimentico qualcuno! :mrgreen: )........insomma non ho potuto fare a meno di notarlo era veramente stupendo, poi quell'arancione lì non passa di sicuro inosservato! :D
Spero che si ripresenti così proverò a fare una foto anche se la vedo molto dura visto che non ho una macchina con un gran tele............farò del mio meglio! :wink:

Comunque nel frattempo ho cercato su internet e confermo che era proprio una peppola........... [smilie=041.gif] .....siete mitici!!!

Immagine

Peppola

Fringilla montifringilla - passeriforme della famiglia dei Fringuelli che nidifica nell'Europa del Nord e migra al sud durante l'inverno. Per questo in Italia è presente durante il periodo del passo e ripasso, ma qualche volta si ferma a svernare. (Migratore/protetto)
[img]http://lnx.ornieuropa.com/forum/image.php?u=10&type=sigpic&dateline=1258288108[/img][img]http://i136.photobucket.com/albums/q162/ciccio333/Lorenzo.gif[/img][img]http://i136.photobucket.com/albums/q162/ciccio333/firmaaoe.jpg[/img]

lorenzo
Messaggi: 1225
Iscritto il: 12 agosto 2006, 18:56

Re: Uccellino da identificare

Messaggio da lorenzo » 31 gennaio 2008, 18:02

Ho trovato ulteriori info...............ma allora se è solo di passaggio potrei non rivederla più......... :cry: ...........bè, sono già stato fortunato a vederla anche solo una volta visto che è solo di passaggio............che figata però riuscire a vedere un piccolo fringillide migratore del nord europa proprio nel giardino sotto casa.......... [smilie=041.gif]

Classificazione sistematica e distribuzione

Classe: Uccelli
Ordine: Passeriformi
Famiglia: Fringillidi
Genere: Fringilla
Specie: montifringilla


Specie che nidifica i Europa settentrionale fino ai limiti della vegetazione arborea in Scandinavia, Finlandia, Russia ed in Asia, sverna in Europa centrale e meridionale di rado in Africa settentrionale. In Italia risulta presente durante il periodo del passo e ripasso e talvolta svernante.

Immagine
Femmina di Peppola

Immagine
Maschio di Peppola

Caratteri distintivi

Peso 21-28 gr; ha il becco conico e assottigliato all’apice. Colorazione generale fulvo-arancio. Il maschio ha testa e dorso nero bluastri lucenti; gola, groppone e ventre bianco, petto arancio,coda nera. La femmina ha una colorazione meno brillante con tinte grigie su nuca e guance. Doppia muta.
Biologia

L’habitat naturale è rappresentato da boschi e campagne non troppo aperte. Ha volo e portamento simile al Fringuello. E’ specie gregaria al di fuori del periodo riproduttivo in cui appare fortemente territoriale. Specie monogama e la stagione degli amori va da maggio a luglio. Nel nido, costruito su alberi ad altezze che variano da 3 a 5 metri, vengono deposte da 6 a 7 uova che vengono incubate per circa 14 gg. dalla femmina. I pulcini vengono accuditi da entrambi i genitori e lasciano il nidi dopo 11-12 gg. L’alimentazione è prevalentemente vegetale: frutti,semi,bacche.

a cura di Sauro Giannerini
[img]http://lnx.ornieuropa.com/forum/image.php?u=10&type=sigpic&dateline=1258288108[/img][img]http://i136.photobucket.com/albums/q162/ciccio333/Lorenzo.gif[/img][img]http://i136.photobucket.com/albums/q162/ciccio333/firmaaoe.jpg[/img]

Schiri
Messaggi: 302
Iscritto il: 7 maggio 2007, 11:41

Re: Uccellino da identificare

Messaggio da Schiri » 1 febbraio 2008, 23:54

lorenzo ha scritto: è subito spiccata tra gli altri uccelli che stavano mangiando (fringuelli, cinciarelle, cinciallegre, verdoni e probabilmente dimentico qualcuno! :mrgreen:
cosa cosa cosa???? :o Fringuelli, Verdoni e altri ancora? non ce lo avevi detto che erano arrivate così tante altre specie interessanti da te, Lorenzo! :shock: solo pochi giorni fa avevi risposto a un post dicendo che da te arrivavano solo Cince....son proprio contenta x te! :D insomma, tienici aggiornati un pò di più però! :wink: :P

Rispondi