convivenze in voliera

Il forum di discussione sulle attrezzature da utilizzare nell'allevamento e nella cura degli uccelli da gabbia e voliera in modo da garantire i giusti spazi e confort.

Moderatore: Giulio G.

Rispondi
Adre
Messaggi: 72
Iscritto il: 6 maggio 2019, 15:28
Località: Ravenna

convivenze in voliera

Messaggio da Adre » 5 gennaio 2020, 15:49

la primavera si avvicina, è ora di prendere in mano gli attrezzi e cominciare a progettare e costruire una voliera all'esterno.
dimensioni: no problem,
potrei farne una di 250 x 150 x h 300 nel portico che d'inverno è chiuso o all'esterno 400 x 400 xh 300.
telaio in legno (più facile da lavorare, pareti con rete 10x10 mm. riforzata da rete elettrosaldata 15x15 cm. (quella per le gettate in cemento)
da buon bricoleur non ho problemi , ma da ornitologo neofita vi chiedo: quali uccelli potrei mettere partendo da una coppia di roselle che ho già?
li vorrei dello stesso areale di provenienza e che possano svernare all'aperto, o quasi, in romagna pr. ravenna.
grazie per le dritte che mi darete,
andre :D
se muori al mattino, muori ignorante.
guarda al futuro ma ascolta il passato.

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Ombry
Messaggi: 37
Iscritto il: 10 luglio 2019, 10:58

Re: convivenze in voliera

Messaggio da Ombry » 5 gennaio 2020, 18:15

Ciao,
io prima di inserire uccelli di specie diverse in una voliera di quelle dimensioni ci penserei bene, bene, bene perché di solito è sempre un azzardo far convivere in spazi ristretti uccelli di specie diverse anch'esse dello stesso areale geografico , basta vedere le dimensioni delle voliere negli zoo o nei bioparchi dove sono di molte centinaia di metri cubi per uccelli della stessa specie o di specie molto affini tra di loro. Infatti si rischia che si possano fare veramente molto male e per quanto una voliera di quelle dimensioni ti possa sembrare grande in realtà non lo è. Se proprio vuoi potresti metterci un'altra coppia della stessa specie sempre che siano pappagalli adatti a vivere in comunità oppure una colonia di canarini oppure di fringillidi esotici.
Buona serata.
Ombretta

Adre
Messaggi: 72
Iscritto il: 6 maggio 2019, 15:28
Località: Ravenna

Re: convivenze in voliera

Messaggio da Adre » 5 gennaio 2020, 19:46

grazie ombretta, come temevo non è possibile. non posso competere con la troposfera :wink:
intanto via di misure, progetto, elenco materiali, costi e fattibilità. :idea:
mi sa che seguirò il tuo consiglio: canarini o fringillidi , i pappagalli li terrò in casa anche perchè mi sembra che gradiscano la presenza umana
se muori al mattino, muori ignorante.
guarda al futuro ma ascolta il passato.

AlessandroB
Messaggi: 205
Iscritto il: 18 novembre 2019, 21:05
Località: Favria(To)

Re: convivenze in voliera

Messaggio da AlessandroB » 5 gennaio 2020, 22:07

Volendo allevare in colonia se ti piacciono i pappagalli puoi optare per inseparabili,ondulati,calopsite,kakariki però nel caso la struttura della voliera non la farei in legno ma piuttosto valuterei il ferro o anche l alluminio.Se proprio vuoi usare il legno dovrai rivestire tutti i listelli a portata di becco anche solo con della rete .Per il fondo lasci terra?o fai cemento? Se lasci terra nei costi conta anche di fare un cordolo di cemento profondo almeno 30cm.

Adre
Messaggi: 72
Iscritto il: 6 maggio 2019, 15:28
Località: Ravenna

Re: convivenze in voliera

Messaggio da Adre » 6 gennaio 2020, 9:29

nel portico avrebbe il pavimento in cotto, all'esterno in terra.
il problema topi lo conosco avendo delle tarte di terra e di acqua. abito in aperta campagna ma con l'aiuto di 5/6 gatti, un bassotto, trappole ed esche messe in posti ad hoc me ne sono liberato.
in alternativa allo scavo e relativa gettata si può stendere la rete 10x10 cm. zincata e elettrosaldata su tutta la superficie e ricoprirla con qualche cm di terra. il drenaggio e lo scolo nel caso di forti piogge sono assicurati. il perimetro a terra si può rinforzare con blocchi di tufo/assi gialle da casseforme/pannelli di cemento per recinzioni.
conoscendo le capacità roditrici dei pappagalli, la struttura in legno, pali 8 x 8 cm. sarebbe all'esterno della rete .
sia nel portico che all'esterno riceverebbe sole solo al mattino
non essendoci grandi differenze tra una voliera per pappa e esotici deciderò in corso d'opera quali mettere, se dei canterini o dei chiassosi e divertenti pappagalli .
buona befana a tutti/e [smilie=114.gif] [smilie=041.gif] [smilie=035.gif]
se muori al mattino, muori ignorante.
guarda al futuro ma ascolta il passato.

Rispondi