chia e foniogold anticoccidi?

Forum dedicato all'alimentazione degli uccelli da gabbia e voliera. Puoi chiedere consigli in merito alla miscela di semi da fornire, sul pastoncino, sulle vtamine, ecc.
Rispondi
mic1969
Messaggi: 336
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 18:37

chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da mic1969 » 20 settembre 2014, 21:23

e' vero che questi due semi hanno proprieta' anticoccidiosi?
fate sapere vorrei acquistarli

grazie

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Giulio G.
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 9127
Iscritto il: 28 marzo 2005, 0:31
Località: Modena, ma Bolognese !

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da Giulio G. » 20 settembre 2014, 22:24

Il seme si chiama Foniopaddy, commercializzato con il nome Foniogold, è stato "scoperto" da alcuni anni, dicono che somministrandolo ogni 5/6 gg. aiuti a prevenire la coccidiosi, i pareri sono contrastanti.
Costa parecchio e si trova difficilmente, il rivenditore ha l'esclusiva. Viene venduto per spedizione o nelle grandi mostre.
Io lo uso, anche se non contrastasse la coccidiosi, ha tante valide proprietà nutritive.
La Chia, in uso da diversi anni, è un ottimo seme, utile anche durante l'allevamento.
Se cerchi con Google, trovi tutte le spiegazioni sulle loro proprietà.
Ciao.Giulio G.


Piano piano,senza fretta,un passo alla volta.

mic1969
Messaggi: 336
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 18:37

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da mic1969 » 21 settembre 2014, 13:45

molte grazie Giulio
sempre utile e cortese!

trovato su store online molto fornito
l'ho somministrato e devo dire che lo mangiano tanto
sia il foniopaddy che la chia

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da Poepila » 21 settembre 2014, 18:07

:D :D

Giulio scusami.

Ma se un prodotto così Miracoloso perchè e commerciato
da uno solo?

Quello che secondo me Miracoloso e il costo. Quello si che
e Miracoloso [smilie=041.gif] [smilie=041.gif]

eliseo
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

Giulio G.
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 9127
Iscritto il: 28 marzo 2005, 0:31
Località: Modena, ma Bolognese !

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da Giulio G. » 21 settembre 2014, 21:24

Entrambi i semi sono piuttosto costosi, e, a parte le proprietà anticoccìdiche, sono valdi per l'allevamento.
Quest'anno era molto cara anche la perilla bianca.
I miei canarini hanno impiegato un po di tempo, per abituarsi al foniogold.
Misto semi = scagliola, lino, canapuccia e niger / perilla bianca / avena decorticata(poca ogni tanto)
Dare ai giovani le spighe di panìco, come distrazione. [smilie=041.gif]
Girasole nano nero, piccole dosi durante la muta.
Chia e Foniogold per i perfezionisti. :lol: :lol: :lol:
Ciao.Giulio G.


Piano piano,senza fretta,un passo alla volta.

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da Poepila » 21 settembre 2014, 22:32

:D :D

Giulio :lol: :lol:

E un mio Punto di vista se i semi contro l coccidiosi sarebbe
commerciati da tanti..Ma il costo e qua ....
.--------------------------------------------------------------------------------..-

Una delle più frequenti è sicuramente la Colibacillosi. Causata da E. Coli, microrganismo ubiquitario, presente cioè un po’ dappertutto, è una classica tecnopatia.
La presenza costante di questa malattia anno dopo anno in un allevamento sta a significare che le tecniche di gestione degli animali sono scorrette (es. igiene, gabbie, alimentazione, …).
E. Coli è presente in molti tipi/sierovarianti e solo raramente riesce ad aggredire uccelli sani e robusti. Spesso approfitta di condizioni latenti di carenze e debilitazione per attaccare gli uccelli, specialmente nelle fasi più delicate di imbecco e muta.
La sintomatologia più comune è la perdita dei nidiacei nella prima settimana di vita.
Altra malattia batterica piuttosto comune è la Salmonellosi. Causata da batteri chiamati Salmonelle, si manifesta solitamente con la classica diarrea, mortalità e riduzione della fertilità.
Stafilococchi e Streptococchi possono causare sia sintomi digerenti (diarrea) sia respiratori (asma).
I Mycoplasmi danno sinusite (occhi gonfi), problemi riproduttivi e respiratori.
Negli uccelli da cortile ornamentali e nei pappagalli anziani è possibile rinvenire la Tubercolosi Aviare.
Particolarmente resistente agli antibiotici è lo Pseudomonas, facilmente rinvenibile nei beverini poco puliti nei quali crescono alghe.
Le malattie batteriche sono moltissime e molto frequenti negli uccelli fa gabbia e voliera.
In virtù dei trattamenti fatti senza affinare la diagnosi e in prevenzione su animali sani, si sono creati moltissimi ceppi batterici resistenti a molte molecole antibiotiche un tempo efficaci.
Gli errori più comuni sono quelli di usare gli antibiotici senza controllo veterinario, per un tempo insufficiente, con un dosaggio errato o in animali che non ne hanno bisogno.
Per questo è molto importante rivolgersi per la diagnosi e terapia ad un Veterinario o Istituto Zooprofilattico competente per la specie animale in questione e seguire scrupolosamente le indicazione terapeutiche.
Spesso si rende necessario l’antibiogramma, cioè la prova in laboratorio degli antibiotici che meglio funzionavano su quel particolare batterio isolato nell’allevamento in questione.
--------------------------------------
Ciao Giulio

eliseo

Ps none farina del Mio sacco ma i tanti articoli che leggo.
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

mic1969
Messaggi: 336
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 18:37

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da mic1969 » 22 settembre 2014, 10:50

sono cmq semi particolari,il costo nn so se e' gestibile.
cmq sono ottimi semi,non faranno miracoli ma io ho deciso di fornirli ai miei specie agli spinus

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da Poepila » 22 settembre 2014, 11:30

:D :D

Ma nessuno ti OBBLIGA a non dare questi SEMI.

Libero di fare quello che vuoi con i tuoi soggetti.
Il mio discorso e ben diverso.

Puoi tranquillamente dare anche l 'oro hai tuoi soggetti.

Ma io penso di avere fatto delle precise domande Risposte
zero.-

eliseo
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

Giulio G.
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 9127
Iscritto il: 28 marzo 2005, 0:31
Località: Modena, ma Bolognese !

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da Giulio G. » 22 settembre 2014, 23:34

Non lo so se questi semi sono veramente degli anticoccìdi, però hanno delle ottime qualità nutrizionali.
Sul loro commercio non so risponderti, chiedilo all'importatore.
Ho letto l'elenco delle varie malattie causate dai batteri, la loro presenza indebolisce il fisico dell'uccellino e può favorire lo sviluppo dei coccìdi, che sono protozoi, non batteri.
Dal mio precedente elenco risultano 7 semi di uso comune, più girasole nano nero, chia e foniogold.
Ciao.Giulio G.


Piano piano,senza fretta,un passo alla volta.

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: chia e foniogold anticoccidi?

Messaggio da Poepila » 23 settembre 2014, 7:35

:D :D

Giulio sto a fare la vendemmia .Se NON MI DIMENTICO.
Qualche altra cosina ti dico. [smilie=041.gif] [smilie=041.gif] .

eliseo
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

Rispondi