Il decalogo del nido (dei canarini)

Una preziosa fonte di informazioni su tutti le domande più frequenti sull'allevamento dei canarini. Una lettura da non perdere!

Moderatore: Max585

Rispondi
fifo81
Messaggi: 53
Iscritto il: 29 ottobre 2008, 17:13
Località: monterotondo (rm)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da fifo81 » 15 maggio 2009, 16:03

ciao ragazzi anche io ho lo stesso problema ma il mio pullo ha solo 13 giorni e ancora nn è uscito dal nido, ma ho provveduto a cambiare posizione al nido mettendolo in basso con il pullo all'interno, ed ho notato che la madre nn lo imbecca quasi più ci pensa solo il maschio mentre lei si occupa del nido. Ora ho fatto bene a scendere il nido? oppure ho sbagliato perchè è troppo piccolo e rischia di morire anche per la notte se dovesse dormire da solo?

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 15 maggio 2009, 16:19

fifo81 ha scritto:ciao ragazzi anche io ho lo stesso problema ma il mio pullo ha solo 13 giorni e ancora nn è uscito dal nido, ma ho provveduto a cambiare posizione al nido mettendolo in basso con il pullo all'interno, ed ho notato che la madre nn lo imbecca quasi più ci pensa solo il maschio mentre lei si occupa del nido. Ora ho fatto bene a scendere il nido? oppure ho sbagliato perchè è troppo piccolo e rischia di morire anche per la notte se dovesse dormire da solo?
A 13 giorni il pullo possiede già la facoltà di sapersi scaldare da solo, senza mammà. :mrgreen:
certo non bisogna metterlo nel frigorifero. :mrgreen: :mrgreen:
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

fifo81
Messaggi: 53
Iscritto il: 29 ottobre 2008, 17:13
Località: monterotondo (rm)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da fifo81 » 15 maggio 2009, 17:31

grazie fausto adesso sto più tranquillo!! [smilie=041.gif] ti faccio vedere di chi sto parlando!!
Allegati
003 - Copia.JPG
questo è fortunato con la mamma

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 16 maggio 2009, 17:37

Tranquillo, vedrai che prestissimo te lo ritroverai a spasso per la gabbia. :D
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

fifo81
Messaggi: 53
Iscritto il: 29 ottobre 2008, 17:13
Località: monterotondo (rm)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da fifo81 » 20 maggio 2009, 11:25

ciao ragazzi una domanda ...
volevo sapere è normale che il pullo (solo oggi) ho notato che dorme molto spesso, cosa può essere? capisco che è piccolo però ieri era più vispo...oggi invece è più dormiente. grazie sempre ciao ciao :D

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 20 maggio 2009, 12:18

fifo81 ha scritto:ciao ragazzi una domanda ...
volevo sapere è normale che il pullo (solo oggi) ho notato che dorme molto spesso, cosa può essere? capisco che è piccolo però ieri era più vispo...oggi invece è più dormiente. grazie sempre ciao ciao :D
Cosa fanno i neonati, i cuccioli, i pulli per la maggior parte del tempo ? Dormono beati. :mrgreen:
Ovviamente nei pulli il fenomeno è meno eclatante che nei neonati e nei cuccioli. :wink:
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

fifo81
Messaggi: 53
Iscritto il: 29 ottobre 2008, 17:13
Località: monterotondo (rm)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da fifo81 » 20 maggio 2009, 14:58

da quando posso mettere i beverini e le mangiatoie per terra considerato che il mio pullo a soli 17 giorni?

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 20 maggio 2009, 15:50

fifo81 ha scritto:da quando posso mettere i beverini e le mangiatoie per terra considerato che il mio pullo a soli 17 giorni?
Il beverino di solito lo metto quando li divido dai genitori.
Non metto mai le mangiatoie a terra ( ognuno ha i suoi sistemi ! :mrgreen: )
Quando il pullo ha 3 settimane metto la mangiatoia normale con il misto semi ( che il pullo non mangerà ancora ! ), una vaschetta con il pastoncino e la spiga di panico.
Dapprima il pullo beccuzzerà il pastoncino, dopo qualche giorno passerà alla spiga di panico ( ha i semi teneri ) e solo in ultimo tempo mangiucchierà il misto dalla mangiatoia del misto ( che contiene semi più duri del panico ).
Quando trovo gusci vuoti sotto la mangiatoia del misto, vuol dire che il pullo mangia autonomamente ed è in grado di mangiare anche i semi più duri. Il giorno dopo lo sposto nella volieretta da '120.

NB - Per tutto il tempo che il pullo rimane nella gabbia cova, separato dai genitori, chiederà l'imbeccata al padre, trovando molto più comodo ricevere il cibo già pronto piuttosto che sgusciarsi i semi da solo.
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

fifo81
Messaggi: 53
Iscritto il: 29 ottobre 2008, 17:13
Località: monterotondo (rm)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da fifo81 » 21 maggio 2009, 10:29

grazie per i consigli fausto proverò come dici tu, intanto ho notato che ha assaggiato l'uovo sodo :D un primo passo verso l'indipendenza.. ma il frontline quando lo metti al pullo? ciao ciao

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 21 maggio 2009, 14:46

fifo81 ha scritto: intanto ho notato che ha assaggiato l'uovo sodo
Mi raccomando, non lasciarglielo troppo tempo a disposizione. Già tutta la mattina siamo al limite.


fifo81 ha scritto: ma il frontline quando lo metti al pullo? ciao ciao

Mai messo. E finora ( facciamo le corna !! ) zero parassiti. Diciamo che ho un allevamento molto pulito.

Se è vero che prevenire è meglio che curare, è altrettanto vero che è meglio somministrare medicamenti e rimedi vari quando ve ne sia effettivamente la necessità.
Voglio dire ... se un allevatore l'anno scorso è stato visitato dagli acari, quest'anno fa più che bene a fare prevenzione ma se gli acari finora non li ha visti,chi l'ha detto che debbano per forza fargli visita ?

Parere personalissimo, intendiamoci !!!
Non credo agli indottrinamenti vari, nemmeno in campo ornitologico. Ognuno sperimenti per se stesso, trovando il modo giusto di condurre il proprio allevamento.
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

fifo81
Messaggi: 53
Iscritto il: 29 ottobre 2008, 17:13
Località: monterotondo (rm)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da fifo81 » 21 maggio 2009, 15:38

in effetti mi sono accorto pure io di nn avere la presenza di acari nelle gabbie quindi presumo che sia un fatto di pulizia e di ambiente esterno.. [smilie=041.gif]

Jolly1971
Messaggi: 138
Iscritto il: 27 ottobre 2007, 16:25
Località: Santa Maria del Cedro (CS)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Jolly1971 » 25 maggio 2009, 23:59

Scusate se mi intrometto in questo post ma volevo fare una domanda per vedere dove sbaglio, avevo una coppia che ha fatto 3 uova, tutte sostituite regolarmente con uova finta e poi rimesse al momento dell'inizio della cova, dopo 13 giorni esatti tutte e tre le uova si sono schiuse contemporaneamente, infatti la mattina del 9 maggio trovo nel nido tre bellissimi pulletti, fin qui tutto normale, ma dopo i primi giorni inizia a vedersi la differenza, in quanto mentre uno dei tre pulli cresce a vista d'occhio gli altri due restano indietro, fino a che uno dei due piccoli muore.
Adesso vorrei farvi vedere la foto che dimostra questa differenza tra il più grande ed il più piccolo anche se, ripeto, sono nati lo stesso giorno,
Foto 046.jpg
Anche se la foto non è un granchè credo che la differenza si veda, non sembrano mai due fratelli nati lo stesso giorno.

Ora la domanda è questa.... come mai pur essendo nati lo stesso giorno c'è una tale differenza di stazza, da cosa può essere dovuta? faccio qualche sbaglio io? visto che anche un'altra coppia presenta lo stesso inconveniente?


P.S. purtroppo il giorno dopo aver fatto la foto anche l'altro pulletto è morto adesso è rimasto soltantoil più grande

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Alex1977 » 26 maggio 2009, 12:08

Ciao jolly, strano che pur essendo nati lo stesso giorno uno cresca più velocemente. Soprattutto se capita anche all'altra coppia :shock:
Potrebbe trattarsi di selezione naturale, il più forte sopravvive e i più deboli soccombono.
Oppure erano malati e solo un esame autoptico potrà confermarlo.

Perchè non li hai aiutati tu con la polvere da imbecco??? E' un peccato lasciarli morire così...
Io sto cercando di far sopravvivere un pullo la cui differenza con il fratello è MOLTO superiore a quella che vedo nella tua foto. La madre li scalda e li alimenta, io provvedo alle imbeccate aggiutive. In 5 giorni il divario si è ridotto notevolmente.

Ciao, Alex.

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 26 maggio 2009, 18:32

Alex1977 ha scritto:Ciao jolly, strano che pur essendo nati lo stesso giorno uno cresca più velocemente. Soprattutto se capita anche all'altra coppia :shock:
Potrebbe trattarsi di selezione naturale, il più forte sopravvive e i più deboli soccombono.
Oppure erano malati e solo un esame autoptico potrà confermarlo.

Perchè non li hai aiutati tu con la polvere da imbecco ???
Niente da fare, Alex. Te lo ritrovi stecchito puntualmente dopo l'involo o al più tardi alla prima muta. Mi è appena capitato.
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Alex1977 » 27 maggio 2009, 8:23

E quindi Fausto? Perchè capita tutto ciò? Non mi è mai successo questo sviluppo differente tra i pulli...

fifo81
Messaggi: 53
Iscritto il: 29 ottobre 2008, 17:13
Località: monterotondo (rm)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da fifo81 » 27 maggio 2009, 8:39

purtroppo devo dire la stessa cosa con i miei pulli, due nati lo stesso giorno ma dopo due giorni notavo che uno dei due era molto più grande, e che l'altro stentava a crescere l'indomani il più piccolo morto e gettato giù dal nido.. a questo punto penso che sia solo un fatto di selezione naturale..da parte dei genitori :cry:

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Alex1977 » 27 maggio 2009, 8:51

Ecco perchè consigliavo di dare qualche imbeccata supplementare.
Sempre se sono i genitori ad alimentare non in modo eguale i pulli, se invece c'e' di mezzo una malattia allora non c'e' niente da fare..............
Comunque non mi è mai capitato, ecco perchè chiedevo a Fausto nel precedente post.

Ciao, Alex.

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 27 maggio 2009, 10:11

Alex1977 ha scritto:E quindi Fausto? Perchè capita tutto ciò? Non mi è mai successo questo sviluppo differente tra i pulli...
Credo che la causa possa chiarirla solo una perizia necroscopica.
A mio avviso ( parere personale !!! ) non credo che sia un genere di problema che si risolva con l'imbecco artificiale.
Quando si ricorre all'imbecco artificiale lo si fa per aiutare un pullo "rimasto indietro" , però ho osservato che :

- posso anche capire che in una nidiata di quattro, cinque pulli ce ne sia uno che non riesca a mangiare perchè costantemente "messo sotto" dai fratelli. Lo capisco molto meno in una nidiata di tre, addirittura due pulli.
Mi dici come fa un pullo a fregare sempre l'imbeccata al fratello, quando nel nido sono solo in due o tre ???
Lo spazio è troppo ampio perchè al pullo più piccolo venga impedito di ricevere l'imbeccata alzando la testa.

Se non l'avessi visto nel mio allevamento no mi sarei posto il problema, avrei dato la colpa al sovraffollamento del nido: il più piccolo viene costantemente tenuto sotto gli altri fino a quando non ha più la forza di alzare la testa e non riceve più cibo.
Qualche luminare mi spieghi come ciò possa avvenire con una nidiata di tre e addirittura due pulli.
Provate ad immaginare, è possibille che un fratello impedisca all'altro di mangiare ? Allora uno è un pullo di canarino e l'altro è un pullo di aquila reale !

Alex, ti rendi conto che dopo dieci giorni non potevo ancora inanellare il pullo perchè l'anellino scappava fuori dalla zampina ??!!

Secondo me nascono già tarati all'inizio. Ti sembra di risolvere il problema con l'imbecco artificiale ma ... qualcuno mi spieghi allora perchè te li ritrovi stecchiti sul fondo della gabbia dopo che li hai trasferiti in volieretta oppure dopo la prima muta. Forse i fratelli della volieretta non lo fanno mangiare fino alla muta ? Siamo seri !
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Alex1977 » 27 maggio 2009, 10:39

In che senso siamo seri Fausto?!?!?!?!?!? Non ho mica detto che hai sbagliato qualcosa, ti ho semplicemente chiesto quali potrebbero essere i motivi.
Non ho mai avuto questo problema e mi piaceva discuterne con chi ci è passato.

Non critico MAI, chiedo sempre per imparare, sono fatto così...

Alex

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 27 maggio 2009, 12:17

Alex1977 ha scritto:In che senso siamo seri Fausto?!?!?!?!?!? Non ho mica detto che hai sbagliato qualcosa, ti ho semplicemente chiesto quali potrebbero essere i motivi.
Non ho mai avuto questo problema e mi piaceva discuterne con chi ci è passato.

Non critico MAI, chiedo sempre per imparare, sono fatto così...

Alex
Calma, calma ... vedo che anche da te il caldo si fa sentire. :mrgreen:

Il mio " siamo seri ! " non era riferito a te. Stava ad indicare che in base a quello che ho scritto, scarto a priori l'ipotesi del pullo piccino piccino per colpa dei fratelli. Era un modo di dire. "Siamo seri ! " nel senso : amici, credo che anche voi come me scartiate la possibilità del pullo maltrattato dai fratelli quando i fratelli sono solo due o addirittura uno.

E' come se dicessi : un novello di 80 giorni che si fa imbeccare ? Siamo seri ! Sta a significare una cosa che non sta ( a mio avviso ) in piedi, non che chi ha scritto quella cosa è un pirla.

Qui in Padania il "siamo seri" ha lo stesso valore di " Che diamine ! " ...

La tua domanda è legittima, più che legittima !
Ribadisco che la risposta - a mio avviso - potrebbe darla solo la perizia necroscopica.



PS - Alex, ok che ogni tanto bacchetto qualcuno ma ... che motivo avrei di dirti che non sei serio ?!!!

Incidente chiuso. Ciao e in bocca al lupo per il pullotto. [smilie=041.gif]
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Alex1977 » 27 maggio 2009, 12:33

Appunto non ne capivo il senso dato che chiedevo info per capire meglio il problema. Non mi è mai successo di assistere ad uno sviluppo rallentato di pulli nati lo stesso giorno ecco il perchè della mia domanda.

Mi capita quando non sostituisco le uova ma è normale.

Il pullo cresce bene per fortuna :mrgreen: grazie

Ciao, Alex.

N.B. proprio oggi il caldo ha dato una tregua, siamo sotto i 30° [smilie=109.gif]

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 27 maggio 2009, 12:56

Alex1977 ha scritto: Non mi è mai successo di assistere ad uno sviluppo rallentato di pulli nati lo stesso giorno ecco il perchè della mia domanda.

Mi capita quando non sostituisco le uova ma è normale.
Questo è quello che mi è capitato ( sostituisco sempre le uova ! ) :

Nidiata di bianchi recessivi : 5 pulli. Mi capitava di trovare un pullo sempre sotto tutti i fratelli. Il pullo era sensibilmente più piccolo degli altri, allora ho provveduto a dargli due imbeccate supplementari al giorno. Il pullo cresce sempre più piccolo dei fratelli, impara a mangiare da solo e lo trasferisco nella volieretta. Dopo qualche giorno l'ho trovato stecchito.


Nidiata di agata pastello : due pulli e uno è la metà dell'altro. E' vitale, chiede l'imbeccata ... ma il fratello sembra grosso come un pollo. Boh :shock:
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

mafalda4
Messaggi: 112
Iscritto il: 15 marzo 2008, 11:18
Località: roma

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da mafalda4 » 27 maggio 2009, 13:26

Anche a me è successa la stessa cosa. Nidiata di tre pulli nati lo stesso giorno, uno è piccolissimo sembra appena nato. Stò provvedendo con le imbeccate. Un'altra nidiata: 2 pulli nati il 25 maggio, il terzo pullo è nato il giorno dopo, e non riesce a recuperare. Ho notato che ha la pancia a forma di palloncino e sembra sudato, o almeno le piumette non riescono ad asciugarsi. Apre il becco, la mamma lo imbocca, anch'io lo aiuto, ma non cresce.
Lo scorso anno, stessa situazione, portai un pulletto in clinica, stava per morire. Autorizzai l'esame autoptico e questa è stata la diagnosi:
Onfalite e epatite secondaria, per ritenzione anomala del sacco vitellino e mancato riassorbimento del tuorlo, con colibacillosi secondaria.

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 27 maggio 2009, 17:24

mafalda4 ha scritto:Anche a me è successa la stessa cosa. Nidiata di tre pulli nati lo stesso giorno, uno è piccolissimo sembra appena nato. Stò provvedendo con le imbeccate. Un'altra nidiata: 2 pulli nati il 25 maggio, il terzo pullo è nato il giorno dopo, e non riesce a recuperare. Ho notato che ha la pancia a forma di palloncino e sembra sudato, o almeno le piumette non riescono ad asciugarsi. Apre il becco, la mamma lo imbocca, anch'io lo aiuto, ma non cresce.
Lo scorso anno, stessa situazione, portai un pulletto in clinica, stava per morire. Autorizzai l'esame autoptico e questa è stata la diagnosi:
Onfalite e epatite secondaria, per ritenzione anomala del sacco vitellino e mancato riassorbimento del tuorlo, con colibacillosi secondaria.
Leggendo ciò che scrivi a proposito dell'esito nefasto occorso l'anno passato ho pensato anch'io all'onfalite.
In effetti, l'onfalite credo sia la più frequente causa di mortalità dei pulli entro la prima settimana di vita.
L'ombelico del pullo non è ben cicatrizzato e lascia penetrare batteri quali l'Escherichia Coli, oppure vi è stata una contaminazione fecale dell'uovo. Purtroppo la setticemia ha ragione ben presto del povero pullo.

Però nessuno dei miei pulli presentava i segni dell'onfalite, niente addome tumefatto, nessuna necrosi pericloacale in atto.
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

Jolly1971
Messaggi: 138
Iscritto il: 27 ottobre 2007, 16:25
Località: Santa Maria del Cedro (CS)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Jolly1971 » 27 maggio 2009, 23:29

Grazie a tutti dei vostri interventi e mi dispiace di aver provocato un piccolo malinteso.
Comunque volevo solo dire che ho provato ad imbeccare i pulli rimasti indietro ma niente da fare.
Una cosa in più volevo dire, uno dei due pulli morti, mi sembra avesse anche dei problemi ad una zampa, nel senso che mi sembra, ma non ne sono sicuro, andasse dall'altro lato rispetto al normale, ho provato a fare una foto ma non mi sembra che si veda bene, comunque io provo a metterla lo stesso.
Foto 040.jpg
desso dirò una sciocchezza, ma voglio provare a sentire che ne pensate, i genitori sono mamma e figlio dell'anno scorso, potrebbe essere una malformazione genetica dovuto a questo?

Grazie a tutti per le risposte ed a presto.
Pino

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 28 maggio 2009, 8:40

Jolly1971 ha scritto:Grazie a tutti dei vostri interventi e mi dispiace di aver provocato un piccolo malinteso.
Comunque volevo solo dire che ho provato ad imbeccare i pulli rimasti indietro ma niente da fare.
Una cosa in più volevo dire, uno dei due pulli morti, mi sembra avesse anche dei problemi ad una zampa, nel senso che mi sembra, ma non ne sono sicuro, andasse dall'altro lato rispetto al normale, ho provato a fare una foto ma non mi sembra che si veda bene, comunque io provo a metterla lo stesso.

Adesso dirò una sciocchezza, ma voglio provare a sentire che ne pensate, i genitori sono mamma e figlio dell'anno scorso, potrebbe essere una malformazione genetica dovuto a questo?

Grazie a tutti per le risposte ed a presto.
Anch'io mi sono ritrovato nelle tue condizioni. Pullo imbeccato allo stecco, inanellato dopo 9 giorni, ancora mezzo implume dopo 15 gg, svezzato con fatica, portato con altrettante fatica all'involo, trasferito in volieretta e ... poi ritrovato stecchito sul fondo della gabbia. :cry:
NB - Il pullo si alimentava correttamente ed autonomamente.

Per quanto riguarda la zampina, credo che il pullo abbia subito una lussazione dell'anca. Molto frequente nei pappagalli, un po' meno nei canarini. Avevi lasciato l'uovo finto nel nido ?
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

mafalda4
Messaggi: 112
Iscritto il: 15 marzo 2008, 11:18
Località: roma

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da mafalda4 » 29 maggio 2009, 16:14

Vi aggiorno sulle condizioni del canarino (che ormai ha cinque giorni) con la pancia a palloncino.
Ebbene, la mamma lo imbocca, qualche volta se lo dimentica, lo trovo piccolo piccolo sotto agli altri due, ed allora intervengo io con l'energette.
Però è sempre sudato, sembra...., cioè non si asciugano le piumette bianche, alza la testa sempre come un pazzo ed è anche cresciuto. Speriamo bene!!!!!!!!! :roll:

mafalda4
Messaggi: 112
Iscritto il: 15 marzo 2008, 11:18
Località: roma

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da mafalda4 » 29 maggio 2009, 16:31

Dimenticavo........per quanto riguarda la lussazione dell'anca........la mia prima canarina è così...... (è stato per causa sua che ho iniziato). E' nata così. L'ho vista e me ne sono innamorata. Non può volare, zompetta su una zampa sola (l'altra la usa per appoggiarsi di lato sulle sbarre). Però le ho creato un'esistenza normale. Nido al centro della gabbia (ci si tuffa dentro, dorme tutta spaparazzata lì dentro e ci passa quasi tutta la giornata. Ogni tanto esce, naturalmente ha tutto a disposizione sul fondo della gabbia ed è felicissima. Sono ormai quattro anni che è con me. Il primo anno addirittura mi ha regalato due canarini bellissimi (le avevo comprato un maschio per tenerle compagnia). Sono ancora insieme solo che lei non ha fatto più uova. Ogni tanto ha una gravidanza isterica (resta nel nido più a lungo senza neanche sporcarlo, il maschio la imbocca, si accoppiano) poi finisce tutto e ricomincia la sua vita. La prossima volta vi posto una foto (se vi interessa)...
Ciao a tutti!

Jolly1971
Messaggi: 138
Iscritto il: 27 ottobre 2007, 16:25
Località: Santa Maria del Cedro (CS)

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Jolly1971 » 29 maggio 2009, 23:17

Fausto ha scritto:Per quanto riguarda la zampina, credo che il pullo abbia subito una lussazione dell'anca. Molto frequente nei pappagalli, un po' meno nei canarini. Avevi lasciato l'uovo finto nel nido ?
Si avevo lasciato l'uovo finto nel nido.
Quindi tu escludi che possa trattarsi di questioni genetiche?
Pino

Fausto
Messaggi: 2742
Iscritto il: 16 luglio 2006, 19:29
Località: Prov. MI

Re: Il decalogo del nido (dei canarini)

Messaggio da Fausto » 30 maggio 2009, 9:44

Jolly1971 ha scritto:
Fausto ha scritto:Per quanto riguarda la zampina, credo che il pullo abbia subito una lussazione dell'anca. Molto frequente nei pappagalli, un po' meno nei canarini. Avevi lasciato l'uovo finto nel nido ?
Si avevo lasciato l'uovo finto nel nido.
Quindi tu escludi che possa trattarsi di questioni genetiche?
Sai bene che dando delle risposte su un forum senza avere conoscenze scientifiche specifiche che vanno al di là delle cognizioni di come si conduce un buon allevamento ( non sono un veterinario ) e senza aver avuto modo di esaminare il soggetto, non si può escludere niente.

Sono portato a credere che la menomazione sofferta dal tuo soggetto sia di natura traumatica e non genetica, ma questa è solo la mia personale impressione. Non è pertanto suffragata nè da anamnesi nè da osservazione degli ascendenti.
[b][color=#4040FF]RNA 29HM[/color][/b]
[color=#4040FF][i]" Meglio stare zitti e dare l'impressione di essere stupidi, che aprir bocca e togliere ogni dubbio "[/i][/color] - J. J. Rousseau
[color=#FF0000][b]No messaggi privati, per favore. Le domande vanno postate nel forum. Grazie[/b][/color]

Rispondi