Il decalogo dei nidacei.

Una preziosa fonte di informazioni su tutti le domande più frequenti sull'allevamento dei canarini. Una lettura da non perdere!

Moderatore: Max585

spettacolalex
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 4192
Iscritto il: 26 giugno 2009, 10:29
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da spettacolalex » 15 marzo 2010, 20:11

Complimenti Eliseo... I gozzi parlano da soli... :D
Hanno le protesi al gozzo!!!! :lol:
La maggior parte delle domande hanno già ricevuto risposte
Si consiglia una ricerca nel forum prima di aprire nuovi topic
Leggete la sezione "I migliori topic sui canarini e consigli di HU"
Saluti
Alex

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
MASSIMILIANO76
Messaggi: 281
Iscritto il: 22 ottobre 2009, 15:42
Località: GENOVA

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da MASSIMILIANO76 » 8 aprile 2010, 9:33

Ciao,
dal momento che sto per giungere alla conclusione della mia prima cova avrei bisogno di alcune precisazione sulla tempistica nella schiusura uova e sulla prima fornitura di cibo ai pulli:
1. se la canarina ha deposto le uova al mattino, la schiusura può avvenire solo al mattino??
2. quando l'uovo si schiude ho letto che per 6-12 ore il pullo si nutre della riserva energetica presente dentro all'uovo stesso; quindi supponendo che l'uovo si schiuda al mattino, quando devo iniziare a fornire pastone inumidito, savoiardo e uovo sodo utilizzati dai genitori per l'imbecco dei pulli?? alla sera?? il giorno successivo??

Grazie!

Massimiliano
Ciao a tutti!

Massimiliano

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da Alex1977 » 8 aprile 2010, 10:34

Dipende non tanto da quando ha deposto ma da quando ha iniziato a covare le uova. E le due date non per forza coincidono, mi spiego meglio.
In natura le uova schiudono tutte al mattino perché la femmina depone e inizia a cova sempre al mattino. Se sostituiamo invece le uova siamo noi a dire alla canarina (che poverina non capisce che sotto di se c’e’ plastica) quando iniziare a covare. Risultato: la schiusa potrebbe avvenire anche di pomeriggio o di notte. Se invece le uova vere vengono messe sotto la femmina al mattino la schiusa avverrà sempre (o quasi) al mattino.
La corretta alimentazione per nidiacei la si somministra non appena verificata la schiusa.

Alex

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da lancashire » 8 aprile 2010, 15:17

Alex1977 ha scritto: La corretta alimentazione per nidiacei la si somministra non appena verificata la schiusa.
Alex
? ? ?
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

stefano87
Messaggi: 353
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 17:08
Località: Carini (PA)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da stefano87 » 8 aprile 2010, 15:28

salve,
ma ai pulli nn si da del pastone secco? va inumidito?

stefano87
Messaggi: 353
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 17:08
Località: Carini (PA)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da stefano87 » 8 aprile 2010, 15:42

ah dimenticavo! il pastoncino al cous cous è da preparare in casa oppure lo vendono nei negozi di animali??
inoltre i semi germinati si trovano anch'essi nei negozi o si devono necesssariamente preparare in casa?

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da Alex1977 » 8 aprile 2010, 15:57

In effetti il mio scritto può generare confusione, mi spiego meglio.
Il pastone secco + germinati + uovo (la mia ricetta) lo somministro prima per far abituare i riproduttori, nel post mi riferivo alla somministrazione costante. Dalla schiusa in poi non deve mai mancare.

Alex

Alex1977
Messaggi: 4236
Iscritto il: 4 giugno 2007, 14:52
Località: Palermo

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da Alex1977 » 8 aprile 2010, 15:58

Stefano stiamo andando in OT...questa è alimentazione...

MASSIMILIANO76
Messaggi: 281
Iscritto il: 22 ottobre 2009, 15:42
Località: GENOVA

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da MASSIMILIANO76 » 8 aprile 2010, 16:59

Scusa Alex,
quindi se al mattino l'uovo inizia a schiudersi, il mattino stesso inizio a fornire ai genitori il cibo per l'imbecco giusto??
Ossia normalmente dò pastone secco....alla schiusura delle uova darò pastone secco inumidito come già specificato prima.
Ciao a tutti!

Massimiliano

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da Poepila » 8 aprile 2010, 17:43

:D :D

Leggi i po i vari TOPIC . Scritti molto prima di questo.
Perdi un po di tempo troverai delle super e utili notizie credimi.

Troverai i tanti pro e i contro- tipo pastone secco ho semi secco
ho morbido- Troverai anche se bagnare ho meno i vari pastone.
Ma troverai le controindicazione nel bagnare i vari pastoni.
Ma certamente la cosa più importante, e che certamente NON
puoi iniziare a dare il pastone il giorno della nascita dei PULLI.
Ma almeno una settimana prima parlo di settimana. Per cui
perdi un po di tempo, e cerca. Ora mai io non scrivo più TOPIC
cloni.

:) :)

NB non e un richiamo ho critica-Ma hai dei piccoli esserini in
arrivo e che respirano.
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

spettacolalex
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 4192
Iscritto il: 26 giugno 2009, 10:29
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da spettacolalex » 8 aprile 2010, 18:59

Non facciamo confusione..
I riproduttori devono essere già abituati almeno un mese prima delle cove al pastone che verrà usato per alimentare i pulli.
Che può essere pastone secco o mordibo, semi germinati, uovo sodo, ecc...
Assoutamente non va cambiata alimentazione durante le cove. Il pastone per l'imbecco a mano (energette) va usato esclusivamente nei casi in cui i genitori abbandonano i pulli o nel caso di pulli che vengono sovrastati da fratelli più grandi.
Stefano, Massimiliano scusate se sono ripetitivo ma leggete i decaloghi ed effettuate ricerche sul forum, troverete risposte a praticamente tutte le vostre domande.
La maggior parte delle domande hanno già ricevuto risposte
Si consiglia una ricerca nel forum prima di aprire nuovi topic
Leggete la sezione "I migliori topic sui canarini e consigli di HU"
Saluti
Alex

stefano87
Messaggi: 353
Iscritto il: 23 febbraio 2010, 17:08
Località: Carini (PA)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da stefano87 » 8 aprile 2010, 19:41

quindi nn conviene inserire nell'alimentazione dei semi germinati?
i miei pulli nn sono ancora nati, ma dovrebbero esserlo entro lunedi.
nn posso abituare i canarini in questi 2/3 giorni ai semi germinati?
magari evitando il cou cous ...

ciao stefano

spettacolalex
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 4192
Iscritto il: 26 giugno 2009, 10:29
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da spettacolalex » 8 aprile 2010, 19:46

Scusate, mi sono espresso male... Intendevo dire che non dovete per nessun motivo togliere quello che date abitualmente, però potete tranquillamente integrare con altre cose, come nel tuo caso i semi germinati. Vedrai che gradiranno..
Puoi anche dare il pastone al cous cous, basta che sia una aggiunta (un'altra mangiatoia) al normale pastone.
Ora però chiudiamo l'OT. Queste info devono essere postate in alimentazione.
La maggior parte delle domande hanno già ricevuto risposte
Si consiglia una ricerca nel forum prima di aprire nuovi topic
Leggete la sezione "I migliori topic sui canarini e consigli di HU"
Saluti
Alex

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da Poepila » 8 aprile 2010, 20:40

:D :D

Alex... :mrgreen: :mrgreen: So bene che non sei iscritto alla federazione,
per cui non ti arriva manco il giornalino. Ma ti voglio raccontare un favola.
Perchè secondo me e una favola il fattore semi germinati-bolliti-
( CHE SIA LASCIATO IN QUESTO TOPIC ANCHE SE NON E INDICATO)
Sono anni ma anni che non uso e che predico anche di stare molto attenti
all'uso dei semi germinati ho bolliti. Dare un prodotto umido porta tante
cose esempio:-
Il cambio dopo poche ore:
Ma in queste poche ore cosa fa incontro il prodotto umido:
In queste poche ore l'alterazione in base alla temperatura arriva prima:
Dare un alimento bagnato ho umido comporta anche i rischi di tante GRAVI
malattie:
IL bello che poi si usa anche con il pastone. Ma nel pastone avete mai
messo in conto anche l'alterazione del Pastone?
La mortalità dei pulli , non potrebbe essere una causa?
In breve ALEX nella rivista c' è molti MA. sull'uso dei semi germinati ho
bolliti. Non voglio parlare del cous cous- Ma leggo l'uso acqua -vitamine
varie- chi più ne a più ne metta. E il reso conto ...........................
si da acqua hai soggetti e tante altre cose.-

:) :)

NB : MA AVETE TUTTI TEMPO per il cambio del prodotto??????
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da lancashire » 8 aprile 2010, 21:49

Poepila ha scritto::D :D

Alex... :mrgreen: :mrgreen: So bene che non sei iscritto alla federazione,
per cui non ti arriva manco il giornalino.
[smilie=041.gif] [smilie=041.gif] [smilie=041.gif] Il "giornalino" ormai viaggia con tempi veloci, [smilie=041.gif] [smilie=041.gif] [smilie=041.gif]
[smilie=041.gif] [smilie=041.gif] [smilie=041.gif] comunica notizie che club di specializzazione avevano già pubblicato nel 2 semestre 2007 [smilie=041.gif] [smilie=041.gif] [smilie=041.gif]
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

spettacolalex
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 4192
Iscritto il: 26 giugno 2009, 10:29
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da spettacolalex » 9 aprile 2010, 7:56

Zio sai anche che non coloro i soggetti perchè non hi voglia di sbattermi, che uso poco il pastone morbido per non sostituirlo troppo frequentemente... Quindi, per farla breve, io ho solo scritto che si può integrare poi non è detto che io lo faccia..
Personalmente li uso ogni tanto, e quando li fornisco è perchè ho tempo di toglierli dopo 3-4 ore... :D
Di solito alterno semi germinati, uovo sodo, frutta e verdura... :D

P.S: Alla federazione avevo pensato di iscrivermi, ma non so quanto possa essermi utile...
Non espongo e non avrei molto tempo per andare alle riunioni in sede... Per cui... :D
La maggior parte delle domande hanno già ricevuto risposte
Si consiglia una ricerca nel forum prima di aprire nuovi topic
Leggete la sezione "I migliori topic sui canarini e consigli di HU"
Saluti
Alex

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da Poepila » 9 aprile 2010, 8:14

:D :D

LINO. quello che tu hai scritto io lo Predico da tanti ma tanti
anni.
comunica notizie che club di specializzazione avevano già pubblicato
nel 2 semestre 2007


Se cerchi anche in questo FORUM dalla nascita , troverai i miei scritti.
Vedi LINO vi sono tante categorie di allevatori. C'è l'allevatore che mira
a dire in giro SAPETE 1000 SOGGETTI QUEST'ANNO- ma non dirà 1000
soggetti del suo allevamento OSPEDALE.
Troverai l'allevatore sapete quest' anno solo 10 soggetti [smilie=041.gif]
e con solo due coppie [smilie=041.gif] [smilie=041.gif] .
Lino non troverai MAI 8rari i casi di mortalità scritta) ma solo dei soggetti
vivi. C'è l'allevatore PORTA GABBIE che dirà in giro ho vinto tante medaglie
come troverai l'allevatore che decanta la sua umile vittoria.
Alla fine penso di dire ascoltate pochi allevatori(NON I MIEI SCRITTI)NON
PARLO DI ME) ma solo dei veri allevatori che hanno nessun fine .
Ma solo perchè ama questo nostro Hobby.-

:) :)
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

MASSIMILIANO76
Messaggi: 281
Iscritto il: 22 ottobre 2009, 15:42
Località: GENOVA

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da MASSIMILIANO76 » 9 aprile 2010, 8:52

Ciao,
scusate....premesso che ho letto i vari decaloghi.....
da più di un mese ho abituato la mia coppia in cova a mangiare pastone secco, uovo sodo, semi + biscotto (savoiardo) e direi che ho appreso che le suddette cose vanno bene anche per i pulli e quindi continuerò ovviamente a darle.
Dalla lettura dei decaloghi e dai vari pareri presenti sul forum...mi sembra però che ci sia confusione sull'opportunità o meno di somministrare ai pulli pastone inumidito....e qui nasce il mio dubbio.
Dato che la mia intenzione è quella di fare solo il bene dei miei uccellini ......il PASTONE AI PULLI LO DEVO DARE SECCO COME AI GENITORI O DEVO INUMIDIRLO (AD ESEMPIO CON SUCCO DI FRUTTA)????
La mia confusione nasce dal fatto che mi sembra di capire che nel forum c'è chi sostiene che il PASTONE INUMIDITO possa far male....
Qual' è il modo di operare corretto??
Grazie.

Massimiliano
Ciao a tutti!

Massimiliano

Poepila
Messaggi: 3952
Iscritto il: 26 marzo 2005, 18:30
Località: Capua (CE) ex Cologno al Serio (BG)
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da Poepila » 9 aprile 2010, 10:05

:D :D

Ti rispondo così:

Mangeresti un panino bagnato ? Bagnato con del succo di frutta?
Pastone e sfarinato vario- Bagnando il Pastone non si altera?
Il discorso che tu sei consapevole di quello che mangi. Per cui
penso che rifiuti il panino bagnato e altro.
Ma l'oro sono obbligati a mangiare quello che l'allevatore mette
nella gabbia. Per cui pensa a questo.-

:) :)
[b][color=#FF0000]Io sono resterò un misero allevatore..(sono gli
altri i veri allevatori[/color][/b]
[b]OCCHIO al Lupo cattivo dal nome ALLEVATORE[/b]

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da lancashire » 9 aprile 2010, 12:11

Nell'alimentazione, e sui pastoncini vengono sostenute varie tesi.
Non esistono ricerche scientifiche sull'argomento
Sul pastone morbido [(e qui per morbido si apre un vasto campo con ulteriori tesi (morbido = grassi & morbido = liquidi)] ognuno dice la sua.

Sia per il morbido che per il secco esistono pro e contro, l'elenco è abbastanza lungo, succintamente,

> Morbido (ed anche uovo):
PRO = più gradito (IN BASE ALLO SPECIFICO TIPO/MARCA DI PASTONE)
CONTRO = soggetto a forme di proliferazione fungine, batteriche ...
QUINDI = obbligo di sostituzione circa ogni 3/4 ore

> Secco:
PRO = meno problematiche di contaminazioni
CONTRO = meno gradito
QUINDI = più facile gestione

MA
Si può allevare anche senza pastone con i soli semi secchi chiaramente i pullus si svezzeranno tardivamente.

ULTERIORI PROBLEMATICHE sia riguardo il pastone morbido che secco, i cibi per gli animali sono controllati in maniera molto più blanda dei cibi per gli umani e potreste fornire pastone con problematiche.
OCCORRE CONTROLLARE
> data di scadenza del prodotto
> visivamente se non ci siano (RAGNI / RAGNATELE / .....)
> che l'odore non sia di rancido
> ......
> conservarlo adeguatamente (vorrei vedere chi si mangia attualmente alimenti non conservati opportunamente)
ma non potrete mai controllare se nella catena di distribuzione ci siano state anomalie o se il pastone abbia "microtossine incorporate"

In ogni caso NON POTRETE PRETENDERE CHE SIA GRADITO SUBITO e fornito ai piccoli, se i genitori non sono stati precedentemente abituati alla tipologia di prodotto fornito.

CONSIGLI:
> Dovete far abituare in precedenza i genitori al pastoncino DA VOI SCELTO.
> Potete utilizzare qualsivoglia tipologia di pastoncino DA VOI SCELTO compatibile con le VOSTRE ESIGENZE basta che sia gradito, se il pastoncino fosse avariato, in linea di massima i genitori lo rifiutano.
> In emergenza se il pastoncino non fosse gradito o utilizzato OCCORRE AGGIUNGERE IN ALTRO CONTENITORE E NON SOSTITUIRE altra tipologia di pastone.

Comunque il discorso è molto più complesso di queste poche righe.
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

spettacolalex
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 4192
Iscritto il: 26 giugno 2009, 10:29
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da spettacolalex » 9 aprile 2010, 13:36

Concordo in pieno con Lino...
La maggior parte delle domande hanno già ricevuto risposte
Si consiglia una ricerca nel forum prima di aprire nuovi topic
Leggete la sezione "I migliori topic sui canarini e consigli di HU"
Saluti
Alex

MASSIMILIANO76
Messaggi: 281
Iscritto il: 22 ottobre 2009, 15:42
Località: GENOVA

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da MASSIMILIANO76 » 12 aprile 2010, 21:38

Ciao a tutti!
E' nato il mio primo pullo! [smilie=041.gif]
Leggendo la composizione del pastone secco che utilizzo già da più di un mese, c'è scritto che contiene anche uova.
Per cui pur essendoci già l'uovo contenuto nel pastone, devo somministrare anche uovo sodo a parte ogni giorno??
O magari dò l'uovo sodo in più solo ogni tanto?? Non vorrei esagerare con l'uovo...... Che ne pensate?
Grazie.

Ciao.

Massimiliano
Ciao a tutti!

Massimiliano

tiziana-85
Messaggi: 731
Iscritto il: 30 settembre 2009, 10:01
Località: segni-colleferro (roma)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da tiziana-85 » 11 maggio 2010, 12:03

torno sull'argomento NIDIACEI.... x festeggiare con voi i due pullettini rosa che ho trovato nel nido della mia Rossellina stamattina!! zitta zitta.... tra l'altro è la mia prima volta con il nido interno..
... buona fortuna a tutti gli animali ....

spettacolalex
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 4192
Iscritto il: 26 giugno 2009, 10:29
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da spettacolalex » 11 maggio 2010, 17:03

Massimiliano, l'uovo aggiungilo solo di tanto in tanto..
Tiziana, complimenti! :D
La maggior parte delle domande hanno già ricevuto risposte
Si consiglia una ricerca nel forum prima di aprire nuovi topic
Leggete la sezione "I migliori topic sui canarini e consigli di HU"
Saluti
Alex

tiziana-85
Messaggi: 731
Iscritto il: 30 settembre 2009, 10:01
Località: segni-colleferro (roma)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da tiziana-85 » 15 maggio 2010, 17:48

grazie, ho girato i complimenti a Rossella e Corallo :) pima li ho rivisti, a momenti si alzavano in piedi x essere imbeccati!sono sempre 2 pulli + 3 uova, ma a me va + che bene se li tira avanti..
... buona fortuna a tutti gli animali ....

tiziana-85
Messaggi: 731
Iscritto il: 30 settembre 2009, 10:01
Località: segni-colleferro (roma)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da tiziana-85 » 18 maggio 2010, 8:53

allora, aggiornamento: ieri mattina trovo uno dei 2 pulli x terra, oltre la griglia di fondo. lo prendo , lo scaldo col fiato e lo rimetto nel nido, aspetto che torna dentro la mamma. il resto della giornata tutto ok.
stamattina vmi alzo di scatto col pensiero, e infato lo ritrovox terra, lo riprendo, lo scaldo, stavolta gli ho dato una siringhetta di nutribird e l'ho rimesso nel nido. avea il gzzo vuoto e il cllo piegat ll'indietro, ma si è sporto x bene verso la siringa,anzi pensavo ne volesse di meno invece continuava a chiedere.
ho visto il gozzo riempirsi, ma nn ho voluto esagerare. ora, a parte controllare, che devo fare? se lo ritrovo x terra un'altra volta?
... buona fortuna a tutti gli animali ....

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da lancashire » 18 maggio 2010, 9:46

tiziana-85 ha scritto:allora, aggiornamento: ieri mattina trovo uno dei 2 pulli x terra, oltre la griglia di fondo. lo prendo , lo scaldo col fiato e lo rimetto nel nido, aspetto che torna dentro la mamma. il resto della giornata tutto ok.
stamattina vmi alzo di scatto col pensiero, e infato lo ritrovox terra, lo riprendo, lo scaldo, stavolta gli ho dato una siringhetta di nutribird e l'ho rimesso nel nido. avea il gzzo vuoto e il cllo piegat ll'indietro, ma si è sporto x bene verso la siringa,anzi pensavo ne volesse di meno invece continuava a chiedere.
ho visto il gozzo riempirsi, ma nn ho voluto esagerare. ora, a parte controllare, che devo fare? se lo ritrovo x terra un'altra volta?
Se il nido è di dimensioni e profondità decenti, se la canarina non ha unghie lunghe, se il canarino non mostra segni di volersi riaccoppiare, se il nidiaceo è ancora con collo storto, probabilmente la canarina ha diagnosticato una patologia nel pullus!
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

tiziana-85
Messaggi: 731
Iscritto il: 30 settembre 2009, 10:01
Località: segni-colleferro (roma)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da tiziana-85 » 18 maggio 2010, 10:24

controllo e vi faccio sapere, so che la natura fa il suo corso..... il nido è quello classico, nn molto grande (ho preso un 12cm x un'altra canarina, questo è + piccolo), potrei cambiarlo e travasare pulli e uova?
... buona fortuna a tutti gli animali ....

lancashire
Messaggi: 1355
Iscritto il: 15 settembre 2005, 16:17
Località: S.C.V.
Contatta:

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da lancashire » 18 maggio 2010, 11:39

Giorni? al 10° quasi senza problemi; se prima, puoi provarci ma rifacendo l'intero nido, se la madre entro 15 minuti non rientra, rimetti tutto come era prima (questo è il motivo per cui ti consiglio di rifare il nido ex-novo tu!)
[color=#0000BF][b]Lino[/b] (Non allevatore 46FT) Skype = superelabora[/color]
[color=#BF0000][i]«Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi.»

«E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio.»

Albert Einstein .[/i][/color]

tiziana-85
Messaggi: 731
Iscritto il: 30 settembre 2009, 10:01
Località: segni-colleferro (roma)

Re: Il decalogo dei nidacei.

Messaggio da tiziana-85 » 21 maggio 2010, 8:08

dopo quell a volta nn è caduto+, forse era la mamma un po' maldestra.. cmq sembra tutto ok, vi farò sapere!
... buona fortuna a tutti gli animali ....

Rispondi