Calopsite allevata [Addestramento e cure generali]

Il Forum di discussione sui Pappagalli

Moderatore: ivana

Rispondi
Slevin07
Messaggi: 7
Iscritto il: 4 maggio 2014, 1:05

Calopsite allevata [Addestramento e cure generali]

Messaggio da Slevin07 »

Salve a tutti dopo l'amore per i canarini mi son lanciato su un nuovo arrivato (o arrivata?) di calopsite.

L'esemplare come da titolo allevato a mano si dimostra curioso, coccolone e molto molto ma molto pulito (e già qui chiedo il consiglio a degli esperti se è una cosa normale che passi parecchio tempo a lustrarsi anche quando è in spalla a me)

Secondo punto: come si insegna al pennuto per far si che "ubbidisca" e possa legarsi a me? Da dei morsetti giocosi un pò troppo spesso secondo me il che non so se è normale o perchè la infastidisco ma in fin dei conti se resta in mano o in spalla senza andarsene la cosa la aggrada! I primi voli aimè li tenta e son DISASTROSI ma se è la natura che fa il suo corso cerco di non impaurirmi troppo anche se non è il massimo vederla sbattere contro un muro e agitarsi per "proseguire" tipo fantasma.

Quali consigli mi possono essere d'aiuto secondo le vostre esperienze? Ho preso una gabbia di buone dimensioni ma non esagerate che può restare aperta sulla parte superiore e alimento con il classico misto semi e spighe di panico. E normale che non abbia minimamente sfiorato nè il cibo nè l'acqua? (giusto qualche seme)

E stata portata a casa nel parcheggio dopo quasi un oretta nella scatola infatti una volta a casa ha cominciato ad aver sonno (tenendo conto che la povera ha solo 90 giorni circa quindi è ancora un bebè)

Vorrei insomma una panoramica che vada oltre le "dimensioni consigliate" della gabbia o il mangime ma bensì cosa davvero serve per far si che nasca una bella esperienza perchè per quanto mi informi prima dell'acquisto poi i dubbi arrivano sempre dopo!

PS: E perlata giallo/grigio e a breve vi carico qualche foto :)

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
ivana
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 3370
Iscritto il: 11 aprile 2005, 10:36

Re: Calopsite allevata [Addestramento e cure generali]

Messaggio da ivana »

E' un po' vasto l'argomento.
Intanto le devi dare il tempo di ambientarsi, devi parlarle spesso, fischia, si abituerà alla tua voce, al tono e vedrai che risponderà presto.
Quanto tempo ha ? Insegnale a mangiare frutta e verdura, quanto al volo, aspetta che sia più sicura si sé , chiudi le finestre , anche le tende, attento agli specchi.......vedrai che presto diventerà padrone della stanza dove abita. :)
lisir
Messaggi: 78
Iscritto il: 30 giugno 2014, 12:33

Re: Calopsite allevata [Addestramento e cure generali]

Messaggio da lisir »

Se l'hai appena portata a casa è normale che non mangi o mangi poco il primo giorno perché si deve ambientare, per lei è tutto nuovo.. controlla però perché dal giorno dopo dovrebbe iniziare a mangiare e bere.. metti più ciotoline con acqua e cibo in diversi punti della gabbia, specie dove si mette di solito, vedrai che inizierà.. se ha 3 mesi dovrebbe volare, a meno che non abbia le remiganti tagliate (molti allevatori lo fanno).. in quel caso dipende da quante penne sono state tagliate.. se sono le prime 4-5 dovrebbe solo rinforzare le ali e riuscire a fare qualche voletto anche se non molto alto.. prenderà a volare perfettamente una volta fatta la prima muta.. magari fagli fare esercizio in una stanza dove ci sia qualcosa di morbido sul pavimento, tipo cuscini tappetini ecc. per evitare botte allo sterno quando cade, a volte si fanno male sul serio..
lisir
Messaggi: 78
Iscritto il: 30 giugno 2014, 12:33

Re: Calopsite allevata [Addestramento e cure generali]

Messaggio da lisir »

Per i morsetti frequenti di cui parli bisogna capire il motivo x cui lo fa.. i pappagalli usano il becco come fosse un arto, per esplorare, toccare, assaggiare o arrampicarsi per esempio.. quelli non sono morsi ma semplicemente un modo x conoscere il mondo attorno a se.. stringe forte quando lo fa? Che cosa mordicchia? Magari se non vuoi che prenda il vizio di mordicchiarti le dita non mettergliele davanti al becco.. sembra un cosiglio sciocco ma a molti viene d'istinto mettere le dita davanti al becco.. x insegnargli a non mordere o a non fare una certa cosa potresti distrarlo nel momento in cui lo fa o premiarlo quando si comporta bene (rinforzo positivo).. a mio parere questo metodo funziona meglio del divieto.. il mio inseparabile quando gli dico 'no'! x qualcosa è il bello che lo fa di nuovo perché così ottiene la mia attenzione!!
lisir
Messaggi: 78
Iscritto il: 30 giugno 2014, 12:33

Re: Calopsite allevata [Addestramento e cure generali]

Messaggio da lisir »

Perché si leghi a te è importante che si crei un rapporto di fiducia, che viene poco a poco con il tempo, ci vuole pazienza. passa più tempo possibile con lui e cerca di capire il suo linguaggio del corpo x comprendere il suo stato d'animo, così da rispettarlo.. molte delle beccate che ci prendiamo ad esempio si potrebbero evitare se riuscissimo a comprendere che in quel momento il nostro pappagallo è nervoso o lo stiamo irritando.. in rete trovi molte informazioni su come saper leggere il linguaggio del corpo.. se un pappagallo si liscia le penne in genere è tranquillo o ha sonno (lo fanno prima di dormire), se ha tutte le penne aderenti al corpo da sembrare più magro e il collo allungato è in uno stato di allerta o è spaventato x qualcosa ecc. Non forzarlo se ha paura di qualcosa, o rischierai di perdere la sua fiducia in te.. Vedrai che se hai pazienza e attenzione otterrai un animale che si legherà moltissimo a te!
Rispondi