PROBLEMA CON NUOVI NATI

Il Forum di discussione sui canarini e sulle sue variazioni

Moderatore: Max585

Rispondi
Monica72
Messaggi: 15
Iscritto il: 2 marzo 2016, 23:24

PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Monica72 » 14 giugno 2019, 9:44

Salve ha tutti,
Vi scrivo perché circa 3 anni fa sono ricorsa al vostro aiuto per un problema con un pullo beccato dai genitori e siete stati illuminanti!

Contagiata da mio padre che si diletta da sempre con i canarini, da circa 4 anni accudisco 11 canarini ( 4 coppie), quindi non sono propriamente un'allevatrice. Siamo partiti da una coppia di canarini appunto 4 anni fa, abbiamo ora allargato la famiglia, aggiungendo esemplari non dello spesso ceppo ai nostri nuovi nati.
Le prime cove, sono andate bene, cioè da 4 uova siamo riusciti ad avere 3 pulli sani che sono diventati bellissimi canarini, ma poi qualcosa è andato storto. Negli ultimi due anni, depongono le uova, le covano, nascono i piccoli, li imbeccano per i primi 5 giorni e poi più nulla. Li tirano giù dal nido, oppure li lasciano morire di stenti.
Siamo arrivati a farli crescere fino ad un massimo di 9 giorni, cercando di stimolare i genitori, fornendo cibo nuovo spesso durante il giorno per spingerli ad imbeccare i piccoli, ma poi finisce sempre male!
I pulli apparivano però strani, mi spiego meglio.... poco vivaci, con una strana postura nel nido (sempre coricati e mai eretti) e con le zampine posizionate in maniera innaturale.
Ho pensato quindi che il problema fosse legato ai nuovi nati, cioè che forse nascono "non sani" ed i genitori non riescono ad alimentarli nel modo dovuto.
Comunque dopo la prima covata con 3 pulli sani, nei due anni successivi siamo riusciti a tirare avanti solo un nuovo canarino.
Siamo arrivati a quest'anno, stessa cosa! Coppie sane, apparentemente accorte, di diversa genia, con lo stesso risultato, i pulli sono tutti morti intorno al 5° giorno di vita, tranne 2.
Di due covate in corso, intorno al 13 giorno del primo ed al 5° del secondo, ho iniziato l'alimentazione allo stecco, per capire se il problema è legato all'alimentazione non fornita dai genitori oppure da una malformazione dei pulli.
A fatica li sto tirando avanti... Quello grande aveva già gli occhi aperti ed è stato molto complicato alimentarlo, però i genitori si sono dimostrati presenti, così con un piccolo aiuto da parte mia ed il loro lavoro, ora il piccolo è quasi indipendente, è in gabbia con i genitori (ho messo il divisorio perché comunque lo beccano) la mamma ha già deposto altre uova, ma il padre lo nutre regolarmente attraverso le grate del divisorio.
Quello di 5 giorni, lo sto imbeccando da 10 giorni circa, è cresciuto, ma ha i problemi che evidenziavo sopra. I genitori lo hanno dimenticato completamente, mangia con me e sopravvive, ormai mi riconosce, ma i problemi di cui sopra si fanno sempre più evidenti!
Il piccolo ormai dovrebbe avere le penne, dovrebbe tenersi in piedi, invece è sempre chino da un lato, tiene le zampine larghe verso l'esterno, ha solo le piume sulle ali ed è molto piccolino!
Ho letto che potrebbe soffrire di rachitismo dovuto ad una cattiva alimentazione nei primi giorni di vita... io lo imbecco ogni ora, con tanta fatica e tanto impegno, ho comprato polveri specifiche, ora sto aggiungendo proteine e vitamine, lui ce la mette tutta, ma sembra proprio avere qualcosa che non va.
Volevo chiedervi se qualcuno ha mai avuto questo tipo di problema, inizialmente pensavo che fosse una tara genetica, ma anche mischiando o aggiungendo coppie i risultati non cambiano. Sbaglio io qualche cosa?
Ho letto tanto sulla cura dei canarini, le gabbie sono grandi e sempre pulite, vivono in una stanza tranquilla d'inverno e stanno fuori nelle giornate di tempo buono, fanno il bagno regolarmente, il cibo è di ottima qualità, sempre fresco e vario (semi, frutta, verdura, biscottino, pastoncino, ecc.), se potete aiutarmi, Vi prego di farlo.
Ho una coppia che ha deposto ora il quinto uovo, quindi intorno al 26/27 Giugno dovrei avere dei nuovi nati.... Che faccio? Inizio subito l'imbecco allo stecco come vedo che i genitori non sono troppo assidui nell'alimentarli? o cerco di capire fin da subito se hanno loro problemi di malformazione? I primi tempi ero certa che fosse un problema genetico, ma ora ho i miei dubbi. Grazie tante e scusate la lungaggine.

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
pier lorenzo orione
Messaggi: 17002
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da pier lorenzo orione » 14 giugno 2019, 10:08

sicuramente gli adulti ,pur apparentemente sani ,sono portatori di qualche patologia che trasmettono ai pulli tramite le imbeccate o addirittura attraverso l'uovo stesso e i pulli nascono già infetti.Dovresti controllare se appena nati i pulli hanno un punto nero nella zona addominale,segno di malattia batterica intestinale.Se è cosi devi portare i pulli che muoiono (subito appena morti) ad un istituto zooprofilattico della tua provincia richiedendo:esame autoptico con batteriologico e antibiogramma,in questo modo saprai esattamente che tipo di batterio è presente nel tuo piccolo allevamento e soprattutto l'antibiotico giusto che dovrai somministrare agli adulti e ai pulli.purtroppo ormai la stagione cove volge al termine,ma forse riuscirai a salvare le ultime covate.

Monica72
Messaggi: 15
Iscritto il: 2 marzo 2016, 23:24

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Monica72 » 14 giugno 2019, 10:40

OK, controllerò questo particolare sui nuovi nascituri. Molte grazie

Monica72
Messaggi: 15
Iscritto il: 2 marzo 2016, 23:24

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Monica72 » 14 giugno 2019, 11:23

Pensavo ora, prima dell’arrivo dei nuovi nascituri, previsto per la fine del mese, nopotrei forse somministrare un antibiotico a largo spettro in via cautelativa, magari riesco a salvare qualche nuovo pulletto. Chiedo scusa in anticipo se ho detto una sciocchezza....

niko59
Messaggi: 10
Iscritto il: 20 marzo 2019, 14:33

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da niko59 » 14 giugno 2019, 13:36

Se ti puo' essere utile io diluisco mezza compressa di Augmentin o Clavulin in un litro di acqua ,poi riempio i beverini della coppia qualche giorno prima della deposizione.Cio' mi e' stato comunicato da un'allevatore abbastanza famoso anni fa.Sembra che funzioni abbastanza bene.

Monica72
Messaggi: 15
Iscritto il: 2 marzo 2016, 23:24

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Monica72 » 14 giugno 2019, 13:41

Grazie, inizio subito, due coppie stanno facendo il nido !!!! Magari facciamo in tempo. Grazie infinite...

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1624
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Giampiero » 14 giugno 2019, 14:06

Guarda che rischi di non saltarne più fuori se dai farmaci a caso .
Se c'è un'infezione che coinvolge tutto l'aviario e l'antibiotico non sortisce nessun effetto o gli uccelli hanno una ricaduta , dopo , un esame autoptico risulterebbe falsato dalla presenza del farmaco .
Meglio risolvere il problema alla radice se non vuoi ritrovarti con lo stesso problema anche la prossima stagione .
Un esame mirato ti permetterebbe di individuare il batterio responsabile e il farmaco antagonista .

pier lorenzo orione
Messaggi: 17002
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da pier lorenzo orione » 14 giugno 2019, 15:13

contrario da sempre a terapie antibiotiche a casaccio ,pratica adottata dalla stragrande maggioranza degli allevatori ,e ciò causa ceppi di canarini sempre piu deboli e fragili ,portatori di batteri resistenti a tutti gli antibiotici in commercio,ma continuate pure cosi..

Monica72
Messaggi: 15
Iscritto il: 2 marzo 2016, 23:24

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Monica72 » 14 giugno 2019, 15:24

Non darò l’antibiotico alla coppia che ha terminato ieri di deporre. Dopo di che porterò i pulli all’istituto di zooprofilassi, che tra l’altro ho vicinissimo al mio lavoro. Spero così di trovare il battere responsabile... per quelli che devono ancora deporre invece, vorrei tentare con l’antibiotico, sono veramente dispiaciuta di veder morire così i pullli! Può essere un giusto modo di procedere?

pier lorenzo orione
Messaggi: 17002
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da pier lorenzo orione » 14 giugno 2019, 17:36

per me no ,ma se vuoi salvare la stagione puoi anche provarci.tieni presente che se dai antibiotico ad adulti o pulli poi non servirà piu a nulla portarli al laboratorio ,butti solo via i tuoi soldi per niente.vedi tu..

Timbra
Messaggi: 399
Iscritto il: 1 novembre 2015, 18:25

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Timbra » 14 giugno 2019, 22:02

Ad ogni inizio stagione cove verso novembre o Gennaio chiamo un veterinario per controllare lo stato del mio allevamento ( 8 femmine e maschi al volo) in quanto si ha più tempo nel caso di bisogno per effettuare una cura, le cure preventive sono dannose quindi sempre meglio un controllo ed eventualmente all'occasione intervenire se indicato dal veterinario chi non conosce basta portare le feci ad uno zooprofilattico della propria regione se 4 coppie non vanno avranno sicuramente una patologia in quanto capisco una o due femmine che non portano avanti ma 4 su 4 penserei proprio che ci sia qualcosa che vada analizzato

Monica72
Messaggi: 15
Iscritto il: 2 marzo 2016, 23:24

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Monica72 » 17 giugno 2019, 16:21

Grazie dei preziosi consigli, sono arrivata anche io alla conclusione che debba esserci un qualche agente esterno che influisce negativamente sull’esito delle nidiate. Ho già contattato il veterinario per la ricetta è l’istituto di zooprofilassi della mia zona, per portare il prossimo pullo che eventualmente non ce la farà, ovviamente senza cura antibiotica preventiva. Speriamo bene !!!
Invece chiedo: una canarina ha deposto due uova, quello di ieri mattina, nel pomeriggio era completamente scomparso dal nido, quello di stamane alle 09.30 era stato bucato. Non riesco a capire se sia la femmina o il maschio il responsabile, perché entrambi partecipano attivamente alla “tappezzeria” del nido, cosa che gli altri maschi fanno in modo molto blando, se non per nutrire la femmina. Se potete aiutarmi a capirne la causa... ho paura comunque che sia il maschio
saluti a tutti

pier lorenzo orione
Messaggi: 17002
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da pier lorenzo orione » 17 giugno 2019, 16:41

semplice:metti divisorio alla sera ,al mattino dopo, appena la canarina ha deposto l'uovo lo sostituisci con uno finto e riunisci la coppia x tutto il giorno(in modo che possano accoppiarsi) ,ogni sera successiva ripeti la procedura fino a termine deposizione ,poi rimetterai tutte le uova vere e terrai il divisorio fino alla schiusa.

Monica72
Messaggi: 15
Iscritto il: 2 marzo 2016, 23:24

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da Monica72 » 17 giugno 2019, 19:34

Geniale!😊

pier lorenzo orione
Messaggi: 17002
Iscritto il: 25 giugno 2009, 15:17

Re: PROBLEMA CON NUOVI NATI

Messaggio da pier lorenzo orione » 18 giugno 2019, 9:36

ma no è solo esperienza!! :D

Rispondi