Il canarino Lancashire

Di: Carlo Balestrazzi - Foto: - Pubblicato il: 09/05/2011

Origine del Canarino Lancashire

Il canarino Lancashire Coppy viene anche chiamato “Manchester Coppy”, o semplicemente “the Coppy”.

Se cercate su un dizionario di lingua inglese, a meno che questo non sia molto datato, difficilmente verrete a capo del significato della parola “coppy”.

Fa parte di quelle parole gergali, di cui la lingua anglosassone è sempre stata ricca, che appaiono e scompaiono a ritmo accelerato.

Io penso che il significato collegato al nome di questo canarino, sia quello di “cespo”, o “ceppaia”, intendendo la crescita delle foglie e dei rametti di molti ortaggi dopo il primo raccolto, che assomigliano al ciuffo che si è manifestato, primo di ogni razza di canarini, proprio sul Lancashire.

L'origine è nella Contea di Lancaster, o Lancaster Shire, o Lancashire, probabilmente nella city di Manchester, e si perde nel diciottesimo secolo.

E' un canarino di grande taglia, il gigante della specie.

Oltre alla varietà ciuffata, è anche presente quella normale, a testa liscia, detta “Lancashire Plainhead”, che serve nell'assortimento  delle coppie da riproduzione.

Si pensa che la lunghezza di questi esemplari arrivasse ai 24 cm. alla fine dell'Ottocento.

Da quali razze preesistenti deriva?

E' difficile dirlo, anche se appare molto probabile l'impiego di canarini di razza Gantese o Bossu, e sicuramente di soggetti autoctoni selezionati per la loro taglia, per lo meno, questo è ciò che ci tramandano autori ottocenteschi e soprattutto di epoca Vittoriana.

Il Lancashire ha contribuito alla creazione di tutte le razze ciuffate, come ad esempio il canarino Gloster, oggi conosciute, ed anche a quelle di grande taglia.

L'antico canarino Lancashire era un canarino di difficile allevamento, difficile riproduzione, ed alti costi.

Non è riuscito ad arrivare alla Seconda Guerra Mondiale, sia per questi motivi, sia perché probabilmente soppiantato nei gusti degli allevatori dal canarino creato nella vicina Contea di York.

Come il canarino Scotch Fancy, il canarino London Fancy, il canarino Gantese, il canarino Glasgow Don e tante altre razze antiche, anche il canarino Lancashire ha lasciato di sé solo la memoria, e si è estinto definitivamente.

Nonostante sia scomparso, questo antico gigante ha però lasciato dietro di sé un patrimonio genetico vivente nelle razze che ha contribuito a creare, e alcuni appassionati hanno iniziato fin dagli anni '60 a cercare di riportarlo in vita.

Oggi possiamo dire di essere a buon punto, esistono esemplari che non assomigliano più ad incroci di canarino Yorkshire, ma che hanno una loro personalità propria, e ricordano molto il vecchio canarino Lancashire.

Aspetto e caratteristiche del Canarino Lancashire

La taglia arriva ai 20 cm. circa (sono richiesti almeno 8 pollici, 20,30 cm.), a volte qualcosa di meno, a volte qualcosa di più.

Il ciuffo dell'antica razza era solo sulla parte davanti del capo (anche se in molte illustrazioni esso appariva completo, soltanto molto schiacciato sulla nuca, sì da sembrare a metà), mentre il canarino Crest, il canarino Gloster, il canarino Ciuffato Tedesco, il canarino Columbus Fancy e il canarino Stafford, razze ciuffate moderne, lo presentano sollevato e rigonfio a 360°.

Gli appassionati si danno da fare per selezionarlo sempre più affine al vecchio, con risultati a volte notevolissimi.

Per quel che concerne alimentazione, riproduzione, crescita dei pulli, bisogna dire che, essendo la razza oggi estremamente contenuta in termini numerici, ed avendo ogni buon soggetto dei costi elevatissimi, non sono particolarmente esperto.

Posso pensare che il Lancashire moderno, come quello antico, abbia poco slancio riproduttivo, come tutte le razze giganti di canarino.

Ritengo che è più importante che sia di taglia grossa il maschio che non la femmina, e che, essendo una razza evidentemente non ancora perfettamente stabilizzata nei suoi caratteri, presenta un margine di sorpresa maggiore di altre razze.

Alimentazione del Canarino Lancashire

L'alimentazione dovrà essere evidentemente molto varia e leggera, ma ricca di vitamine e sali minerali, le gabbie dovranno essere per forza alte e spaziose, e l'ambiente quieto ma stimolante.

Un certo tono muscolare aiuterà la circolazione, quindi l'esercizio fisico, anche se non intenso, sarà ben gradito.

Riproduzione del Canarino Lancashire

L'accoppiamento corretto è sempre il solito, intenso X brinato, tenendo presente che in questa razza gli intensi praticamente non esistono, quindi bisogna contentarsi di (soggetto poco brinato) X (soggetto molto brinato), o qualcosa di simile.

Classicamente il colore di questo canarino era solamente giallo.

Giallo paglia chiaro nei brinati, giallo paglia più acceso nei cosiddetti intensi.

Solo il ciuffo poteva essere brizzolato di scuro (sale e pepe).

Nessuna tolleranza per il Plainhead, vanno esposti solamente se unicolori.

Oggi i giudici Inglesi inorridiscono nel vedere che, nel continente, vengono talvolta tollerati anche i pezzati,  loro accettano soltanto esemplari gialli unicolori.

Gli eventuali pezzati (o marezzati) vengono utili in riproduzione, dato che quasi mai trasmettono macchie ai discendenti.

L'accoppiamento viene eseguito unendo un soggetto a testa liscia con un ciuffato, come in tutte le razze ciuffate.

Possibile in caso di necessità unire due testa liscia, mentre l'unione di due ciuffati può dare solo pochi figli a testa liscia (peraltro ottimi), perché il possesso del gene del ciuffo in forma doppia porta di solito a prematura morte l'embrione.

Quindi possono essere eseguiti  gli accoppiamenti, ad esempio, maschio intenso ciuffato X femmina testa liscia brinata, oppure maschio brinato ciuffato X femmina testa liscia intensa, e così via.

I difetti di questa razza sono la piccolezza di taglia, la minutezza, il piumaggio troppo sciolto e cascante, ma anche troppo attillato, il ciuffo irregolare o su tutta la testa, nei Plainhead le piume della testa devono essere lunghe e morbide.

Network

Deda Web - Soluzioni avanazate per il web Annunci Natura Trova Natura - La natura a portata di mouse