IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Tecniche e consigli su come costruire un nido, una mangiatoia,ecc
Rispondi
endriupix
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 agosto 2012, 17:29

IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da endriupix » 10 settembre 2012, 12:09

Buongiorno a tutti,
ieri con un amico abbiamo intrapreso la via della prima gabbia Fai da Te per i miei 3 diamanti mandarini + 1 Pdg.

Mi trovo però a dover risolvere un po di dubbi e sicuramente Voi più esperti di me potete consigliarmi per il meglio.

Premesse:
1) La gabbia è in legno per un fattore estetico, ho dovuto lottare con i miei vecchi per fare accettare 2 gabbie con 2 uccellini ognuna (quelle che hanno attualmente), quindi sono arrivato ad un "accordo". Ho un mobile posizionato in ingresso, di fianco ad una finestra e di fronte alla porta di casa. E' l'unico posto disponibile, in quanto la cucina, il bagno e la Sala da pranzo con balcone li ho evitati a priori (avrei potuto usare un angolo del balcone ma sarebbe venuta una gabbia larga 65 ed alta 2 metri (troppo stretta ho pensato).
So che il legno è sconsigliato per questioni igieniche e di manutenzione ma diciamocelo, è piu "presentabile", costa poco e noi abbiamo usato tutto il legno di recupero che avevo in magazzino. Fino ad ora ho solo acquistato la rete (maglia da o,5cm) ed il pannello di polionda quindi direi che sembrerebbe economica :-)

2) Ho pensato di farla alta e di forma regolare evitando la cupola ma le ragioni della scelta sono state dettate dalle motivazioni al punto sopra...estetica estetica estetica, ed anche un pò di funzionalità (essendo già posizionata sopra un mobile ad "altezza scrivania" mi sarebbe venuta scomodamente troppo in alto), fare una cassa avvolta da rete ed incastrata nella fessura di un mobile non era il massimo.

3) Lo spazio del mobile che la conterrà è di 103 cm di lunghezza e 120cm di altezza e Le dimensioni massime che sono riuscito ad ottenere per la gabbia sono 90cm per 115cm di altezza (nel punto alto della cupola, a base cupola arriva a 91-92 cm circa) diviso in 2 piani, quello in basso con altezza 52 cm, quello in alto è di 40cm, in quanto ho pensato che gli uccellini messi in basso riceverebbero meno luce a causa della mensola che li sovrasta.

4) Oltre all'estetica, il mio obiettivo è la funzionalità e velocità per le operazioni di manutenzione, oltre ovviamente al fatto che non devono sporcare casa con bucce o robe varie.


Detto ciò vi chiedo 2-3 consigli mirati:
1) Quando sarà finita, come posso trattare la gabbia prima di inserire i miei piccolini? Disinfetto tutto con LysoForm o varechina? E' ovvio che non posso immergerla in una soluzione disinfettante :lol: quindi che fare? Ripeto, sono obbligato ad usare legno per la struttura, non sassaiolatemi per questo...in futuro cercherò con calma di farla in acciaio, ma ora voglio togliere i 4 uccellini da quelle 2 gabbie da 50 e 60 cm. Al momento ho dato una mano di impregnante ad acqua.

2) Per le mangiatoie pensavo ad un modello a cassetto....la parte sinistra di entrambe le gabbie la dedicherei alla zona cibo inserendo una mangiatoia profonda quanto la gabbia costituita da una sorta di scatolotto con 4 fori con sotto un cassettino estraibile dalla parete frontale, che ha 4 ciotoline attaccate, in questo modo pensavo di velocizzare le operazioni di pulizia.
Per ovviare invece al problema cacche, pensavo ad un tettoia costituita da una sottile lastra di plexiglass o polionda ( perchè sia facilmente pulibile. Che ne pensate? Alternative?

3) Ho preso ieri in un bosco, dei rami di Acero e Pino, oggi pensavo di trattarli tagliendoli, eliminando i noduli che spuntano (o i resti dei rametti spezzati (non vorrei facessero male alle zampe). Poi ho letto di metterli in acqua bollente e candeggina (o varechina lasciarli asciugare al sole e ripetere nuovamente l'operazione. E' corretto? I rami sono vivi, hanno ancora la linfa.

4) Nella parte destra vanno i nidi esterni (1 per gabbia), in questo modo separo la zona cibo da quella nido e bagno (che andrà sulla parte destra della parete frontale, in modo da non bagnare il cibo con i loro schizzi. Secondo voi su queste dimensioni, 2 ingressi per le varie operazioni sono sufficienti? entrambi sulla parete frontale (una la sfrutterei anche per il bagnetto)

4) I 2 lati e la parete posteriore avranno una ulteriore copertura in plexiglass o polionda (La parete dietro pensavo di farla colorata o comunque opaca per dargli una parete da cui non aver paura di minacce, sbaglio?). Questa copertura sarà messa in modo che tra rete e pannelli ci sia una intercapedine che permette a semi e tutto il resto di finire direttamente nelle gabbie di fondo tramite 3 piccoli scivoli alla base, fatti con acetato. in pratica la roba scontra la parete, scende in basso, e, sulla basse incontrerà un pezzetto di acetato che la direzionerà dentro al cassetto di fondo, in questo modo non devo mai muovere le gabbie perchè la gabbia si "autopulirà" nelle pareti più difficilmente accessibili.

Cosa ne pensate? Datemi più consigli possibili perchè come sapete siamo alla nostra prima esperienza 8)
Allegati
CameraZOOM-20120909151329328PIC.jpg

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
ramsete
Messaggi: 1791
Iscritto il: 2 giugno 2010, 17:33
Località: Messina

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da ramsete » 10 settembre 2012, 13:00

ciao io avrei optato per materiali alternativi per la costruzione del telaio della griglia e il fondo , sono difficili da pulire perbene

endriupix
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 agosto 2012, 17:29

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da endriupix » 10 settembre 2012, 13:33

Eh lo so però purtroppo il materiale bello ed economico per eccellenza è il legno....ho l'obbligo di tenere un occhio di riguardo all'estetica, in pratica la metterei in ingresso di fronte alla porta di casa, quindi appena entri è brutto trovarti di fronte un ammasso di lamiera :lol:

ramsete
Messaggi: 1791
Iscritto il: 2 giugno 2010, 17:33
Località: Messina

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da ramsete » 10 settembre 2012, 13:45

il telaietto su cui appoggia la griglia io l ho fatto 1 cm quindi si mimetizza con la rete non e' antiestetico per il contenitore porta feci basta mantenere il frontalino in legno il fondo io l ho fatto in bachelite ma la potresti fare di lamierino o altro , se vuoi puoi dare 1 occhiata a quella che feci io tempo fa in legno ..

endriupix
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 agosto 2012, 17:29

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da endriupix » 10 settembre 2012, 14:29

Scusami ramsete nel messaggio di prima dimenticavo di dire che intendevo la struttura, in effetti sul cellulare mi ero perso la parte sul fondo ed il cassetto...

Quindi dici che in lamiera è più igienico? Stasera vedo di studiarci qualcosa con qualche pezzo di avanzo.
In metallo intendi anche il cassetto giusto? E per il legno della struttura sai mica come posso trattarlo? A quanto tempo fa risale la discussione? Così la cerco per bene

Grazie mille comunque per le risposte :D

ramsete
Messaggi: 1791
Iscritto il: 2 giugno 2010, 17:33
Località: Messina

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da ramsete » 10 settembre 2012, 16:07


charles4ever
Messaggi: 412
Iscritto il: 12 novembre 2011, 6:30

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da charles4ever » 10 settembre 2012, 18:34

Premetto che il 90% delle mie gabbie e gabbioni sono in legno, auto-costruite.
Il legno può essere tanto igienico quanto l'acciaio. Gli acari si nascondono comunque, e l'unica soluzione è il frontline, quindi non conta più il materiale.
Io non avrei messo quella schifezza (perdonami, mio parere) di cupola rosa, assolutamente inutile. Il legno va pitturato con un impregnante o mordente all'acqua, e rifinito con 6 - 7 mani di gommalacca naturale, che non è tossica nemmeno se gli uccelli se la mangiano.
Non impazzire per i posatoi, sono sufficienti delle stecche di ramino di 1 - 1,5 cm. di diametro, già belle e pronte. In alternativa, il legno da usare è abete oppure quercia oppure olmo oppure cerro o ancora faggio. I rami devono essere seccati bene, lavati con un prodotto ai sali quaternari di ammonio (tipo amuchina), ben risciacquati e spruzzati di permetral contro gli acari.

Se vuoi un bell'effetto estetico lascia perdere la rete elettrosaldata ed usa fili di ferro duro o acciaio da saldatura di 1 mm. di diametro, forando opportunamente le stecche del telaio.

Charles.

ramsete
Messaggi: 1791
Iscritto il: 2 giugno 2010, 17:33
Località: Messina

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da ramsete » 10 settembre 2012, 19:44

qua' si parlava di feci , il fondo se di lamierino o similare puo' essere facilmente pulito e lavato , le feci sul legno se essiccate non si portono via solo la vernice ma anche il legno quando tenti di pulire ...per i posatoi 1.5 cm mi sembra 1 esagerazione bastano anche 0.8 ml poi dipende da cosa ci tieni

charles4ever
Messaggi: 412
Iscritto il: 12 novembre 2011, 6:30

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da charles4ever » 11 settembre 2012, 6:58

Se sul legno sono state date 6 o più mani di gommalacca, si può pulire benissimo con una spugna imbevuta di acqua e detersivo, che il legno non farà una piega. La gommalacca diventa durissima.
Io uso due tipi di fondo: lamiera zincata, piegata e rivettata, con l'aiuto di un lattoniere, oppure compensato marino da 4 mm. smaltato a freddo.
In entrambi i casi non ci trovo problemi. Ovviamente, ogni anno controllo che lo smalto sia perfetto, ed eventualmente ritocco.

Charles.

ramsete
Messaggi: 1791
Iscritto il: 2 giugno 2010, 17:33
Località: Messina

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da ramsete » 11 settembre 2012, 7:50

le feci degli uccelli sono cosi' acide che si portano via la poliuretanica bicomponente , quindi onde evitare inutili manutenzioni credo sia meglio adoperare materiali che non hanno bisogno di manutenzione , anche perche' il fondo che sia di legno o altro non cambia molto l estetica del tutto come dicevo prima basta mantenere 1 frontalino in legno per mantenere inalterata la bellezza del manufatto..

endriupix
Messaggi: 52
Iscritto il: 28 agosto 2012, 17:29

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da endriupix » 11 settembre 2012, 8:29

Grazie ragazzi per le risposte, allora, ho deciso di procedere alla sostituzione della griglia di fondo con un telaio in metallo, vedrò di prendermi dei lamierini e faccio tutto, in effetti non ci avevo pensato ero certo che i miei uccellini fossero "bersaglieri" e non avrebbero mai centrato il telaio con tutto lo spazio di cui dispongono.....

charles4ever la gommalacca quanto costa? Perchè ieri ho trovato in magazzino,impregnante all'acqua e smalto trasparente ad acqua effetto brillante, entrambi per legno, cosa dici ci do una passata? Con l'impregnante ne ho già stesa una mano leggera su tutto il legno della gabbia.

Nel caso ho disponibile anche un impregnante "insetticida", cos' dice nella confezione, ma non è ad acqua tanto che dice di darlo all'interno di un posto molto aereato, non credo sia indicato per gli uccellini :-)

charles4ever
Messaggi: 412
Iscritto il: 12 novembre 2011, 6:30

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da charles4ever » 11 settembre 2012, 8:41

Costerà 15 o 20 Euro alla confezione, ed è l'unica vernice per legno che raggruppa solo vantaggi: non è solo atossica, ma addirittura commestibile, poiché ricavata da un coleottero; si scioglie in acqua e alcool; diventa durissima; respinge molti insetti perché mantiene evidentemente dei feromoni; è lavabile in acqua saponata con o senza additivi.
Altre sostanze io non le uso perché mi fido poco.

Charles.
Allegati
Foto0121.jpg
Esempi di mie gabbie in costruzione
Foto0121.jpg (15.25 KiB) Visto 15846 volte

alfaalex
Messaggi: 3139
Iscritto il: 17 luglio 2010, 0:57
Località: Cordenons (PN)

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da alfaalex » 11 settembre 2012, 13:35

Esiste una vernice idrorepellente atossica da passare sulle griglie di fondo? Così da aiutarne la pulizia (le feci dovrebbero attaccarsi con più difficolta)?
R.N.A.: 84TL

charles4ever
Messaggi: 412
Iscritto il: 12 novembre 2011, 6:30

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da charles4ever » 11 settembre 2012, 14:03

Secondo me, se la griglia di fondo è zincata, non serve a granché. Se la griglia si deteriora, basta cambiarla per un costo irrisorio.

ramsete
Messaggi: 1791
Iscritto il: 2 giugno 2010, 17:33
Località: Messina

Re: IN CORSO: Costruzione Gabbia "voliera" in Legno

Messaggio da ramsete » 11 settembre 2012, 17:44

1 colpo di spazzola d acciaio e via , non spendere soldi inutilmente , quando sara' ora la cambierai

Rispondi