Che uccellino è?

Chiedi aiuto per i nidiacei in difficoltà caduti dal nido.
Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 12 maggio 2019, 12:14

Buongiorno mi sono appena iscritta per un SOS.
Ho trovato ieri mattina o meglio ho tolto dalla bocca del cane un uccellino, e dopo averlo spostato in un posto vicino ma più sicuro ho aspettato fino a sera per vedere se arrivasse “qualcuno” ho anche vigilato da lontano ma ieri sera era ancora lì e dato che la notte fa ancora freddo e qui è anche cattivo tempo ho preso la decisione di provare a tirarlo su. Volevo sapere dai più esperti di che uccellino si tratta per essere sicura di aver scelto l’alimentazione giusta e vi chiedo anche le quantità, nonostante abbia già le piume anche se arruffate è davvero minuscolo. Metto le foto, grazie per l’aiuto che spero mi darete
Allegati
F6AEA60F-DF2B-4783-9DDB-6F7B17AA8CD9.jpeg
14C54E9A-7C8B-426C-9B91-7C3866C22D82.jpeg
42AECA6E-A2FF-4CBB-98DF-DD90CB82E372.jpeg

ASSISTENZA CLIENTI

tel: 0823 14 99 478
cell: 389 24 90 671
shop@hobbyuccelli.it

Hobby Uccelli Shop

Per i tuoi acquisti ornitologici affidati ai professionisti!
Su Hobby Uccelli Shop trovi solo i migliori prodotti ed accessori per uccelli.
Prodotti disponibili in pronta consegna con SPEDIZIONE GRATIS in tutta Italia.
Vai al negozio online
Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 12 maggio 2019, 13:16

È un cardellino di una quindicina di giorni o poco meno ; è un po' malconcio .
Dovresti rivolgerti ad un centro di recupero .

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 12 maggio 2019, 14:14

Io sono in provincia di Caserta ho chiamato la sezione lipu di Caserta ma non mi rispondono...è lontanuccio da casa mia ma andrò senz’altro se domani mi rispondono. Grazie per la conferma, anche il tizio del negozio dove ho comprato il becchime da imbecco dopo aver visto la foto mi ha detto che è un cardellino ma ora sono più sicura. Intanto “Lino” ha cominciato a mangiare come un disperato, dopo averlo forzato un paio di volte ad aprire il becco ora appena mi avvicino con la siringa con la pappa basta un po’ di solletico sotto la gola e lo spalanca. Ha fatto anche un bel gozzo e fa tanta bella cacchina. Gli ho messo la bottiglia d’acqua calda avvolta in un panno e stanotte la borsa che dura un po’ di più, anche se preferisce stare in mano. Quando ha fame chiama e succede più o meno ogni una o due ore...credo e spero di non sbagliare niente per ora...domani riprovo a chiamare il centro. Grazie ancora

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 12 maggio 2019, 15:59

Bene tenerlo al caldo .
Imbecca piccole dosi ma frequenti , dall'alba al tramonto .
Tienilo in un luogo dove possa godere di luce naturale per tutta la durata del giorno ; un paio di ore di sole diretto (al mattino , quando non è cocente) non possono che giovare ; dopo il tramonto deve restare al buio e dormire senza essere disturbato .
Se hai dubbi o domande , non esitare a chiedere :wink:

A titolo informativo :
Non è permesso detenere fauna selvatica senza una regolare autorizzazione .
Non fare troppa propaganda [smilie=eusa_shhh.gif]

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 13 maggio 2019, 10:58

Tranquillo non ci penso nemmeno a detenerlo (nonostante qualcuno mi abbia detto "se riesci a crescerlo puoi anche ammaestrarlo... [smilie=eusa_wall.gif] !!!"
Io abito in un piccolo paese di campagna e intorno alla casa ho un enorme giardino che in questo periodo si riempie oltre che di cardellini coloratissimi, di cinciallegre, capinere, codirossi ecc... e dallo scorso anno anche un paio di upupe.
Domanda: è normale che il gozzo si riempia solo dal lato destro? Per le quantità di cibo mi regolo guardando il gozzo, quando è bello pieno mi fermo o comunque quando il cardellino non apre più il becco. Intanto stamattina sveglia alle 6:00 :roll:

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 13 maggio 2019, 11:45

Tutto normale per il gozzo . Stai procedendo nel modo corretto . [smilie=thumbsup.gif]
In merito al rilascio dell'animale in natura , purtroppo , non è così semplice .
L'ultima fase dello svezzamento per questi uccelli avviene fuori dal nido ; in questo periodo , gli uccellini , che non sono ancora in grado di volare e nutrirsi autonomamente , seguono i genitori che li portano sulle piante dalle quali estraggono i semi . I novelli imparano per imitazione (Non solamente a nutrirsi).
Va da sé , che un immaturo cresciuto per mano dell'uomo , in natura cercherà mangiatoie e non avrà coscienza dei suoi antagonisti .
Le conseguenze sono prevedibili .
Se vorrai liberarlo , il piccolo avrà bisogno di un periodo di "inselvatichimento" in una voliera dove si dovrà limitare drasticamente i contattare con l'uomo e verrà fornita una buona varietà di piante selvatiche delle quali il cardellino si nutre . Oppure te ne fai carico tu ... non certo per egoismo , ma per necessità .

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 13 maggio 2019, 15:51

Si infatti :(
La parte più difficile sarà la restituzione alla natura...è ancora presto ovviamente ma pensavo di fare così...scusa se sono prolissa ma approfitto della tua disponibilità...dunque, quando il cardellino sarà cresciuto e comincerà a svolazzare, per evitare che si faccia male dentro casa sbattendo contro i vetri, mobili ecc...lo trasferirei in una gabbia (odio le gabbie ma se sono temporanee e necessarie solo per un pò si può fare un'eccezione) magari ne compro una bella grande in modo che si possa esercitare e in modo che io possa osservarlo e rendermi conto di quando è pronto per volare, mettere la gabbia fuori al terrazzo (fuori allo stesso balcone accanto al quale sta ora nello scatolino dentro casa) durante il giorno e ritirarlo la sera finchè fa ancora fresco preparandogli comunque un piccolo nido nella gabbia, intanto abituarlo nella gabbia a mangiare da solo cibo adatto a un cardellino adulto, insomma gradualmente, e poi il grande salto aprendo la gabbia e lasciandola aperta col cibo a disposizione. Spero così che se all'inizio non trova il cibo da solo torni alla gabbia per mangiare finchè non impara a procurarselo da solo (magari imparerà dagli altri cardellini in giro?) Ovviamente non mi dispiace l'idea di avere un cardellino che mi viene a trovare sul terrazzo ma preferisco sentirli cantare tutti insieme in giardino sperando che tra un pò tra di loro ci sarà anche il mio.

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 13 maggio 2019, 19:10

Entro la fine di questa settimana il piccolo abbandonerà il nido e non ne avrà più bisogno .
Lo vedrai zompettare in giro , ad esplorare il territorio con aria incuriosita .
Non devi vedere la gabbia come una costrizione ; piuttosto devi intenderla come protezione ... un ambiente nel quale l'uccellino è protetto dalle insidie dell'ambiente domestico quando non puoi sorvegliarlo ; il luogo che lo stesso animale considererà la sua "confort zone" .
Il tempo che trascorrerà fuori dalla gabbia (il più a lungo possibile) sarà utile per esercitare il volo e rinforzare i muscoli pettorali .

Entro la fine del mese inizierà a nutrirsi autonomamente , ma avrà ancora bisogno di qualche imbeccata per ulteriori 10 -15 giorni .
A questo punto , oltre al misto di semi , dovrai offrire fasci di erbe prative (tarassaco , crespigno , romice , ortica , centocchio , cardi di ogni specie , senape ... ) perché possa riconoscerle una volta in libertà .

Al raggiungimento dell'indipendenza , i contatti con l'animale dovranno essere limitati , al fine di ripristinare l'indole selvatica e non inibire la paura verso i predatori (uomo compreso) .

Il periodo migliore per la liberazione è alla fine della stagione riproduttiva , quando i cardellini perdono l'istinto territoriale e diventano gregari ; formano gruppi consistenti tra adulti e novelli e si preparano a raggiungere i siti di svernamento .
Lia999 ha scritto:
13 maggio 2019, 15:51
, mettere la gabbia fuori al terrazzo (fuori allo stesso balcone accanto al quale sta ora nello scatolino dentro casa) durante il giorno e ritirarlo la sera finchè fa ancora fresco
Occhio alle escursioni termiche .
Io lo terrei in casa finché non sia indipendente , poi lascerei la gabbia fuori in pianta stabile , riparata dalle correnti e soprattutto dai predatori (corvidi , falchi , mustelidi , ratti , serpenti ... ) .

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 14 maggio 2019, 15:49

Esattamente come da te previsto proprio stamattina ha cominciato a tentare di uscire dallo scatolo (si vede il giallo acceso delle ali quando le apre :))
quindi urge la gabbia, stasera vado a comprarla.
Giampiero ha scritto:
13 maggio 2019, 19:10
Il tempo che trascorrerà fuori dalla gabbia (il più a lungo possibile) sarà utile per esercitare il volo e rinforzare i muscoli pettorali .
Fuori dalla gabbia intendi libero dentro casa?
Giampiero ha scritto:
13 maggio 2019, 19:10
Il periodo migliore per la liberazione è alla fine della stagione riproduttiva ...
Quando avviene di preciso?

Poi un'ultima cosa, io per ora gli sto dando solo il becchime misto ad acqua tiepida (tipo omogeneizzato), devo dargli anche acqua semplice a parte o basta quella che mischio al becchime? Sto usando l'acqua Panna (anche per sciacquare siringa, cucchiaino e ciotolina dove preparo il cibo) perchè quella del rubinetto di casa è molto calcarea.

Grazie mille per l'aiuto che mi stai dando, intanto saluti da Lino.
Allegati
IMG-3284.JPG

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 14 maggio 2019, 18:58

Che carino :D
Si . Se riesci a fargli fare qualche voletto in casa sarebbe l'ideale ; ovviamente sempre sorvegliando e lontano da corpi roventi o pericolosi .
Per l'acqua : al momento è sufficiente quella contenuta nella pappa da imbecco , offrirai un abbeveratoio quando Lino inizierà a becchettare i semi da solo . Se necessario , fagli vedere che intingi un dito nell'acqua e glielo avvicini al becco in modo che possa sorbirne una gocciolina .
Tra un paio di settimane puoi offrire il bagnetto ( un dito d'acqua in un sottovaso o qualcosa di simile) ; i cardellini lo adorano !

La stagione riproduttiva termina alla fine dell'estate . Valuta di liberarlo intorno a metà agosto .

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 15 maggio 2019, 16:00

Ho comprato la gabbia :( è bruttissima

Ora, come si vede nelle foto gli ho messo la sua bottiglia d’acqua calda avvolta nel panno nella gabbia con un angolino della stoffa in fuori dove si può appoggiare. La sera lo lascio nella gabbia con la bottiglia o è meglio continuare a metterlo nello scatolino sempre con la bottiglia? Devo aggiungere altro tipo un piccolo nido ... ?
PS: non c'è pericolo si faccia male alle zampette o alle ali nella gabbia, vicino alle sbarre?
Allegati
IMG-3320.JPG
Ultima modifica di Lia999 il 15 maggio 2019, 16:04, modificato 1 volta in totale.

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 15 maggio 2019, 16:01

Qui si vede un pò meglio
Allegati
IMG-3322.JPG

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 15 maggio 2019, 17:58

Tranquilla . Lino starà benissimo nella sua gabbietta e non potrà farsi alcun male .
La gabbia è brutta ai tuoi occhi perché in coscienza tua , la vedi come una sorta di prigione , ma non è così per l'animale ; credimi , per lui è un posto come l'altro .

Il nido non serve più , e neanche la fonte di calore .
Un cardellino allo stadio di crescita di Lino (15 -17 gg. ad oggi) , in natura , avrebbe da poco abbandonato il nido ; si sarebbe nascosto al suolo , in un angolino tra la vegetazione e lì avrebbe atteso i genitori , pigolando all'occorrenza per segnalare la sua posizione . Lino sta emulando quello che , per istinto , avrebbe fatto in natura : è in un angolino tra la vegetazione (la stoffa) .
Il passo successivo , sarà quello di abbandonare il nascondiglio per seguire (e imitare) i genitori : lo vedrai muoversi con agio nella gabbia e utilizzare i posatoi ; aumenterà l'interazione con la tua persona (che per ora va bene ma , come ti avevo già spiegato , questo è un carattere che dovrà perdere) .

Ci aggiorniamo quando vuoi [smilie=Hi ya!.gif]

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 18 maggio 2019, 18:45

Eccomi di nuovo qua.
Lino cresce, cambia, sta mettendo le piume lunghe ecc... e comincia a volare proprio bene, oggi durante il suo solito voletto fuori dalla gabbia è arrivato anche al lampadario e girato sotto il soffitto ma per quanto io cerchi di prenderlo al “volo di ritorno” ora vola molto in alto e capita che vada a battere contro il mobile o comunque contro il muro (inevitabile dentro casa) e oggi si è fatto male a un occhio, niente di grave credo, lo sta riaprendo solo ho paura si faccia male ancora...insomma è così delicato, e non so come comportarmi per farlo esercitare a volare dato che vorrei seguire il tuo consiglio e liberarlo ad agosto, quindi dovrà restare ancora molto in casa.
Allegati
2CA42CA1-17AE-4A6A-846B-D8CD658D0A72.jpeg

nino56
Messaggi: 7374
Iscritto il: 26 dicembre 2014, 18:50

Re: Che uccellino è?

Messaggio da nino56 » 18 maggio 2019, 19:30

Tienilo in gabbia o finira per infilarsi in un qualche posto che gli verra difficile uscirne tipo dietro l armadio.
Al momento che lo libererai vedrai che sapra volare
Nino56

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 18 maggio 2019, 21:38

Cresce proprio bene il giovanotto . Complimenti !
A questa età sono come i bambini che muovono i primi passi ; tanto curiosi ed ansiosi di esplorare , quanto soggetti a piccoli incidenti .
Vedrai che Lino prenderà le misure e riuscirà ad evitare gli ostacoli in men che non si dica .
Tra pochi giorni inizierà a becchettare i semi .
Ti sei gia procurata una buona mistura ?
Mi raccomando le erbe prative , quando mangerà in autonomia ; è fondamentale che le conosca .
Se ti fa piacere , qui https://youtu.be/gMcSvkKCG8E puoi vedere come i genitori educano i novelli (della stessa età di Lino) imbeccandoli direttamente sulle piante ; bellissimo video realizzato da un utente del forum .

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 18 maggio 2019, 21:56

nino56 ha scritto:
18 maggio 2019, 19:30
Tienilo in gabbia o finira per infilarsi in un qualche posto che gli verra difficile uscirne tipo dietro l armadio.
Al momento che lo libererai vedrai che sapra volare
Sicuramente saprà volare , Nino .
Il problema è che avrà una scarsa capacità polmonare e dopo un breve voletto sarà a becco aperto , con l'affanno ; Facile preda !
Per questo ho suggerito esercizio di volo .... e la gabbia per protezione , quando non si può vegliare sulla sua incolumità .

nino56
Messaggi: 7374
Iscritto il: 26 dicembre 2014, 18:50

Re: Che uccellino è?

Messaggio da nino56 » 19 maggio 2019, 10:57

Ti capisco..pero ci vorrebbe qualcosa di adatto tipo voliera...in casa se si infila in un posto che per riprenderlo ci sono difficolta..il pericolo e che muoia.
Riguardo a liberarlo non dovra certo farlo nel cortile o in zone popolate dove ci sono facilmente gatti...lo dovra fare in aperta campagna e comunque dove vede qualche cardellino in liberta
Nino56

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 19 maggio 2019, 15:11

Lo so bene , Nino .
L'ambiente domestico non è privo di pericoli (pentole di acqua bollente , fiamme libere , ferro da stiro , anfratti stretti e c'è anche il rischio di calpestarli) ; tocchiamo ferro !
Diversi anni fa , mi fu recapitata una intera nidiata di Cincia mora , purtroppo non si poté fare a meno di estirpare il nido dai condotti dell'aria di un condominio .
Pensa un po' ... 8 graziosi teppistelli !!! Improvvisai una voliera con il telaio di uno scaffale ma , quando potevo , concedevo volentieri una "capatina fuori porta" .
Si fa come si può .

Per la liberazione sono fiducioso , dato che Lia999 afferma di vivere in aperta campagna , con presenza di conspecifici ... e il buonsenso non le manca .

nino56
Messaggi: 7374
Iscritto il: 26 dicembre 2014, 18:50

Re: Che uccellino è?

Messaggio da nino56 » 19 maggio 2019, 16:26

Speriamo bene dai
Nino56

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 19 maggio 2019, 21:20

Giampiero ha scritto:
18 maggio 2019, 21:38
Vedrai che Lino prenderà le misure e riuscirà ad evitare gli ostacoli in men che non si dica .
Si sta verificando proprio tutto come dici, in un giorno ha imparato a riconoscere gli appoggi della cucina e si muove decisamente meglio (tranquilli per pericoli come fornelli, acqua bollente ecc…se proprio c’è un fornello ancora caldo quando apro la gabbia lo copro, a casa già mi dicono che sono troppo “apprensiva”!)
La notte lo metto tranquillo coprendo la gabbia con un telo di cotone e la mattina quando c’è il sole metto la gabbia sul davanzale di una finestra dove non può arrivare nessun gatto, ma comunque lo lascio lì solo un paio d’ore fino alle 10:30 massimo perché poi diventa troppo caldo.

In volo si alza proprio bene e non vede l’ora di uscire dalla gabbia, appena la apro vola subito fuori soprattutto quando ha fame.
Però oggi come previsto da Nino si è infilato dietro un mobile che non è accostato perfettamente al muro, io neanche lo sapevo c’erano tipo 5 cm di spazio e ovviamente si è infilato proprio lì, abbiamo spostato il mobile, l’ho chiamato ed è uscito da solo, ma stasera ho trovato una piumetta sul fondo della gabbia :( ed è una di quelle nuove credo, anche perché c’è un po’ di giallo ed ha il “filetto” rigido e osservando le ali quando le apre in effetti mi sembra che manchi qualcosa ad un’ala ma non ne sono sicura, vola comunque bene come prima ma …domanda: se perde una delle piume nuove gli ricresce? Metto una foto della piumetta.
Giampiero ha scritto:
18 maggio 2019, 21:38
Ti sei gia procurata una buona mistura ?
Mi raccomando le erbe prative , quando mangerà in autonomia ; è fondamentale che le conosca .
Riguardo al cibo, io gli sto dando ancora il becchime da imbecco misto ad acqua a mo’ di cremina con la siringa, domani vado a comprare i semi, chiederò al negozio ma se mi date qualche consiglio qui meglio, che semi devo chiedere? Chiedo semplicemente per cardellino? Per le erbe prative aspetto che mangi prima i semi per un pò o provo a dargliele già?

Vi prego ditemi della piumetta :(
Allegati
IMG_3435.jpg
HMEN9220.jpg

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 19 maggio 2019, 22:42

La "piumetta" non è una penna intera , è solo l'apice di una remigante .
Nulla di grave , se l'evento resta circoscritto .
La penna non ricrescerà ; solo le penne estirpate dal calamo possono rigenerarsi .
Per le prative : sincerati che sia in grado di mangiare in autonomia prima di offrirle .
Per il misto semi : sarà sufficiente la classica mistura per canarini , composta da scagliola , lino , canapa e niger .

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 20 maggio 2019, 8:09

:( :( :( quindi non gli ricrescerà mai più, resterà per sempre senza? Mi dispiace proprio tanto, e sono anche un po’ arrabbiata, sto cercando di fare tutto bene e pure qualcosa è successo.
Farò ancora più attenzione, ci tengo tanto a vederlo volare via libero... ma se una delle ali resta incompleta riuscirà a gestire bene il volo? Cioè volerà bene come tutti gli altri? Qui in casa vola bene ma una volta fuori?
Lo so che probabilmente le mie domande a voi sembrano ridicole ma è la prima volta che cerco di tirar su un uccellino, altre volte li ho solo soccorsi momentaneamente e messi in sicurezza e sono andati via subito.
Ok per il misto semi e le prative

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 20 maggio 2019, 9:17

Mi sono espresso male , ho dato per scontato che sapessi già che gli uccelli rinnovano il piumaggio ogni anno .
Tra la fine dell'estate e l'autunno , Lino muterà tutte le penne , tranne remiganti e timoniere ; queste ultime verranno permutate il prossimo anno , ed ogni anno a seguire .
Non credo assolutamente che Lino possa risentire del piccolo ammanco ... se resta solo quello .

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 20 maggio 2019, 9:29

Sono assolutamente ignorante in tema volatili, mastico meglio cani e gatti 😬
Grazie per la pazienza e le istruzioni.
Bene, sono sollevata.
Oggi vado a prendere i semi.
Grazie ancora e a presto

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 23 maggio 2019, 9:34

Buongiorno
Ho preso i semi a Lino e al negozio mi hanno dato anche il “biscotto” dicendomi di mettere il biscotto in una mangiatoia e i semi nell’altra.
Ora a me sembra che Lino il biscotto lo guardi poco o niente ma non mi preoccupa più di tanto perché di certo in natura non lo trova. Ma riguardo ai semi ne prende uno, se lo rigira nel becco per un po’ e poi lo sputa o comunque gli cade, qualcuno riesce a spellarlo, aprirlo ma non mi pare ingoi granché. Non so se è ancora presto, se glieli devo bagnare, spezzare, o se mi hanno dato semi non buoni, forse sono troppo duri...?
Intanto continuo a dargli la siringa cercando di diminuire le imbeccate proprio per stimolarlo a mangiare da solo, ma lui cerca ancora la siringa quando la vede impazzisce.
Metto le foto dei semi, del biscotto e del becchime da imbecco
Allegati
FFEAAA3E-8BF9-45CF-BEF1-04CB8531FF56.jpeg
Questo è il becchime che gli ho dato dall’inizio

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 23 maggio 2019, 9:42

Le altre foto...
Allegati
IMG_3496.jpg
questo è il biscotto

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 23 maggio 2019, 9:44

questi sono i semi
Allegati
IMG_3497.jpg
i semi

Lia999
Messaggi: 78
Iscritto il: 12 maggio 2019, 11:58

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Lia999 » 23 maggio 2019, 9:46

questo è Lino dopo la pappa di stamattina

scusate se ho fatto più messaggi ma non riesco a mettere più di una foto in un unico messaggio
Allegati
IMG_3491.jpg

Giampiero
Moderatori
Moderatori
Messaggi: 1706
Iscritto il: 15 luglio 2015, 0:24

Re: Che uccellino è?

Messaggio da Giampiero » 23 maggio 2019, 11:01

Tutto regolare ed in linea con i tempi .
Il piccolo comincia ad interessarsi ai semi ma non è ancora in grado di sgusciarli .
Il biscotto è superfluo .
Continua con le imbeccate e tra un paio di giorni ne riduci gradualmente la frequenza .
Puoi considerarlo svezzato quando riuscirà a sgusciare perfettamente la scagliola (il seme più chiaro contenuto nel misto) .
Non rinnovare troppo spesso i semi nella mangiatoia (piuttosto soffia le bucce) in modo da evitare che vengano consumati solo i semi più graditi , che sono quelli più grassi (il Niger su tutti) .
Fornisci anche un beverino .
Integra quanto prima fasci di piante selvatiche che abbiano formato il seme , secco o immaturo che sia .

Rispondi