Il seme di scagliola

La scagliola è il seme per eccellenza per gli uccelli domestici, ed infatti grazie alle sue proprietà nutrizionali e benefiche è il seme più utilizzato nella preparazione delle principali miscele semi per canarini, uccelli esotici, indigeni e pappagalli.

Illustrazione pianta di scagliola - Fonte: WIKIPEDIA
Illustrazione pianta di scagliola – Fonte: WIKIPEDIA

Appartiene alla famiglia delle Graminacee, il suo nome scientifico è Phalaris canariensis ma nel campo dell’ornicoltura è conosciuta con il suo nome volgare: Scagliola.

Il seme di scagliola è originario del bacino del Mediterraneo ma oggi è diffusa in Europa, Nord Africa, Argentina e Nord America.

Proprio la varietà Canadese, conosciuta con il nome di “Scagliola Canadese”, è tra quelle più apprezzate e ricercate in ornicoltura e viene generalmente venduta sia in confezioni singole e sia come componente primario dei miscugli semi.

La pianta di scagliola se coltivata cresce fino a raggiungere un’altezza compresa tra 1.5mt e 3mt, mentre allo stato selvatico raggiunge dimensioni molto più piccole e di conseguenza produce semi i dimensione inferiore.

I semi sono contenuti in una spiga ovale con ariste lunghe fino a 5 cm e glumelle colorate a strisce verdi e bianche.

I fiori sono ermafroditi con impollinazione anemofila e il periodo di fioritura va da luglio a settembre.

Semi di scagliola canadeseSu Hobby Uccelli Shop puoi acquistare la migliore qualità di scagliola canadese in confezione da 1kg, 5kg e 20kg.
Maggiori Info

Caratteristiche del seme di scagliola

Il seme di scagliola presenta una forma schiacciata con l’estremità a punta, il colore è giallo paglierino e misura da 4mm ai 8 mm.

E’ costituito per circa il 61% da amido,  presenta un contenuto proteico del 18,7%  di cui prolamina e glutelina, è ricco di grassi grezzi per un 8,7% e di grassi raffinati per un 11% tra cui linoleico 55%, acido oleico 29%, palmitico 11% e acido lioleico 2,5%.

Inoltre i semi di scagliola sono poveri di amminoacidi quali lisina e treonina ma sono ricche di cistina, triptofano, e fenilalanina.

L’utilizzo del seme di scagliola come alimento per uccelli

Come anticipato all’inizio di questo articolo, grazie alle sue proprietà nutrizionali la scagliola è, insieme al seme di miglio, l’ingrediente principale per la preparazione della maggior parte dei misti semi per uccelli domestici.
Infatti il seme di scagliola è presente in tutte le miscele semi per uccelli di taglia piccola e media e più precisamente lo troviamo all’interno delle miscele semi per canarini, miscele semi per uccelli esotici, miscele semi per Indigeni e Spinus e miscele semi per pappagalli (cocorite, agapornis, calopsitte, ecc).

I misti semi presenti in commercio possono contenere anche percentuali superiori al 40% di semi di scagliola ed è molto facile reperire anche il seme singolo. Infatti molti allevatori preferiscono personalizzare le miscele semi commerciali, soprattutto durante il periodo della riproduzione e della muta,  aggiungendo altra scagliola in modo da incrementare il valore nutrzionale del misto semi.

Volendo i semi di scagliola possono essere aggiunti sia al misto semi e sia singolarmente in un’apposita mangiatoia e lasciati a completa disposizione.

La Scagliola Canadese

La scagliola Canadese è una particolare scagliola che viene contivata in Nord America e si contraddistingue dalle altre tipologie per la qualità dei semi che risultano leggermente più grandi.

Curiosità sui semi di scagliola

I semi di scagliola trovano spazio anche nell’alimentazione umana ed in particolare vengono utilizzati per la preparazione del latte di scagliola, a cui vengono attribuite numerose proprietà benefiche, come abbassamento della pressione, riduzione del colesterolo, dimagrimento, disintossicazione dell’organismo e protezione del fegato.

Precedente

Il seme di Fonio

Giuseppe Sparaco allevatore di Canarini Fife Fancy e Canarini Lizard

Successivo

Lascia un commento