Canarino Stafford

Il Canarino Stafford è la razza Inglese più recente fra tutte, è un canarino a fattore rosso nato dall’ibridazione con il Cardinalino del Venezuela.

Questa è la razza Inglese più recente fra tutte.

Negli anni ’70 alcuni appassionati dello Staffordshire (Contea di Stafford) si riunirono informalmente per decidere se era possibile creare una nuova razza di canarini, e, viste le buone prospettive di riuscita, decisero di intraprendere questa strada.

Il risultato è lo Stafford Canary.

Qualcuno potrebbe chiedersi se lo Stafford non sia un doppione del Ciuffato Tedesco, dato che di due razze di colore con annesso il ciuffo si tratta.

In realtà non è così: Il Ciuffato Tedesco è un Canarino di Colore (un tempo denominato Sassone), al quale è stato inserito il gene del ciuffo, mentre lo Stafford è un canarino rosso oppure rosa, lungo almeno 5 pollici (12,7 cm.), con un ciuffo del tutto peculiare.

La razza in questione consta di tre categorie, e cioè IntensoBrinato e Dimorfico.

Per novizi viene consigliato l’allevamento di intensi e brinati, mentre il Dimorfico è più adatto ad allevatori esperti. Il Canarino Stafford è un canarino a “fattore rosso”, cioè anziché mostrare il giallo come colore di fondo, mostra il rosso. Tale colore venne introdotto nel canarino con l’ibridazione con un esotico Sudamericano, il Cardinalino del Venezuela (Spinus cucullatus).

Da questa ibridazione possono nascere alcuni ibridi maschi fecondi, e quindi il Cardinalino riesce a trasmettere il proprio patrimonio genetico, che fa sì che i soggetti che lo possiedono mostrino appunto il colore rosso.

I soggetti di colore Rosa sono a loro volta dei soggetti che possiedono anche un fattore di diluizione del colore di fondo, per cui il rosso diventa un rosa avorio, mentre il giallo diverrebbe un avorio.

Aspetto e caratteristiche del canarino Stafford

Il Club del canarino Stafford fornisce molte notizie su come allevarlo, oltre che sulle sue caratteristiche razziali.

Per prima cosa, i creatori di questa razza tengono molto alla forma del ciuffo, che non deve essere secondo a quello di nessuna altra razza Inglese, perciò, pur non essendo così ampio come nel canarino Crest, è comunque un ciuffo che richiede un partner non ciuffato selezionato però con piume del capo lunghe e morbide, al fine di conferire ai discendenti ciuffati un ciuffo molto ben sviluppato.

I tipi in cui questo canarino si divide, oltre alle categorie sopra dette, sono:

  •   Chiaro con ciuffo chiaro
  •  Chiaro con ciuffo brizzolato
  •  Chiaro con ciuffo scuro
  •  Variegato
  •  Scuro

I colori ammessi sono il rosso ed il rosa.

Oltre a tenere conto del colore del corpo per fare gli accoppiamenti, il Club del canarino Stafford fornisce uno schema base di accoppiamento anche per il piumaggio:

  •    Intenso testa liscia maschio X Brinato ciuffato femmina;
  •  Intenso ciuffato maschio X Brinato testa liscia femmina;
  •  Brinato testa liscia maschio X Brinato ciuffato femmina;
  •  Brinato ciuffato maschio X Brinato testa liscia femmina;
  •  Dimorfico X Dimorfico

Gli accoppiamenti brinato testa liscia maschio X Brinato ciuffato femmina  e Brinato ciuffato maschio X Brinato testa liscia femmina , riguardanti brinato X brinato non devono essere reiterati con la discendenza negli anni successivi, ma ogni brinato dovrà essere accoppiato ad un intenso.

In nessun caso si consiglia l’introduzione di sangue Gloster o Crest, allo scopo di migliorare il ciuffo, in quanto si diluirebbe il colore rosso in arancio rosso, ed il rosa in giallo-avorio.

Mentre i brinati e gli intensi sono espressione comune di ogni razza di canarino, i Dimorfici presentano la particolarità di avere gran parte del piumaggio a sfondo bianco gesso, ed alcune macchie di colore, localizzate in punti ben precisi del corpo, diversi nei maschi e nelle femmine (da qui il termine dimorfico).

I Dimorfici vanno accoppiati tra loro, non confusi con intensi o brinati, ed hanno la particolarità appunto di una diversa colorazione nei due sessi.

Ovviamente, è sempre possibile accoppiare tra di loro due esemplari a testa liscia, semplicemente non si avrà da essi discendenza ciuffata, mentre l’accoppiamento tra  canarini stafford ciuffati è da escludersi a causa della mortalità embrionale legata al possesso in doppia dose del gene che manifesta il ciuffo.

Il gene posseduto in doppia dose può impedire la corretta ossificazione del cranio dell’embrione e del pullo, con conseguente altissimo rischio di mortalità.

Alimentazione del canarino Stafford

Il Club del canarino Stafford  fornisce anche, di massima, le indicazioni per allevare questo uccello in modo ottimale.

La dieta dovrà essere normale, semi di vario tipo, ed in aggiunta alimenti freschi come mela, insalata, cavolo o altro almeno una volta alla settimana.

Pastoncino all’uovo durante l’allevamento dei pulli, ed il loro svezzamento, e, sempre nello stesso periodo, potendo, spighe immature di campagna.

Il Club, inoltre,  consiglia gabbie da cova a doppia posta, all’inglese, ed accoppiamenti a coppia fissa.

Il canarino Stafford ha  una grande necessità di moto.

Quindi bisogna attrezzare il locale di allevamento, almeno in parte, a voliera, o dare loro comunque molto spazio, soprattutto durante l’autunno e l’inverno.

Locali asciutti ma non riscaldati vanno benissimo.

Essendo un canarino di colore a fattore rosso, è indispensabile, durante la muta, fornire alimenti che contengono coloranti.

In commercio esistono numerosi pastoncini adatti a questa necessità.

I canarini a fattore rosso, discendenti da un ibrido di Cardinalino del Venezuela, possono manifestare il colore rosso solamente se il loro corpo ha a disposizione le sostanze necessarie, altrimenti il rosso tende a sbiadire in arancio-rosso o arancio-giallo.

Questo avviene in tutti i fringillidi che presentano aree di colore rosso nel piumaggio, non solamente nei canarini, quindi la somministrazione dei coloranti è da intendersi come cosa del tutto naturale.

Questa è la razza Britannica più recente, ancora poco diffusa fuori del suo Paese d’origine, perciò, chi volesse diventarne allevatore, dato che, per la verità, è un canarino veramente molto bello, dovrà cercarlo presso le mostre scambio specializzate, e dovrà preventivare evidentemente anche un certo esborso per procurarselo.

Comunque, non è difficile immaginare che anche i successivi novelli avranno una certa richiesta, ed, essendo una razza buona riproduttrice e che non ha bisogno di balie, potrà dare parecchie soddisfazioni.

Sarà bene farsi assistere da un esperto le prime volte che si assortiscono delle coppie.

Precedente

Canarino Fiorino

Canarino London Fancy

Successivo

Lascia un commento