La Spirulina – integratore alimentare naturale per uccelli

La spirulina è un integratore alimentare naturale, molto utilizzato in ornicoltura, grazie al suo ricco contenuto di proteine e all’alta concentrazione di vitamine e minerali.

Con il nome spirulina si intende un’integratore alimentare di origine naturale che si ricava dall’essiccazione dell’omonima alga spirulina (Arthrospira platensis) che cresce spontaneamente nelle acque dolci  dei laghi vulcanici delle zone tropicali e sub-tropicali, in particolare Africa e Centro-America.

Si tratta di un’alga microscopica che ha fatto la sua comparsa sulla terra circa 3,5 miliardi di anni fa, ed è stata una delle principali forme di vita vegetali a sviluppare il processo di fotosintesi che grazie all’emissione di ossigeno nell’atmosfera ha contribuito alla comparsa delle prime forme di vita.

Il colore è verde scuro/bluastro e il suo nome deriva dalla particolare forma a spirale che la caratterizza e la contraddistingue.

I benefici di questa alga di colore verde sono noti alle popolazione delle zone in cui cresce fin dall’antichità, infatti già gli Atzechi la consideravano un cibo sacro da mangiare prima di ogni battaglia.

Da molti anni viene utilizzata come integratore alimentare per uso umano e viene prodotta e commercializzata sia in compresse che in polvere.

Negli allevamenti amatoriali e professionali di uccelli domestici la spirulina fa il suo ingresso agli inizi degli anni novanta quando la coltivazione e commercializzazione subisce un notevole incremento grazie alla riscoperta delle sue importanti proprietà benefiche, ed oggi può essere considerato l’integratore alimentare naturale maggiormente utilizzato per l’integrazione dell’alimentazione di canarini, uccelli esotici, indigeni e fringillidi, pappagalli, ecc.

Proprietà della Spirulina

La spirulina è tra gli integratori naturali a contenere il maggior numero di sostanze nutritive e per questo motivo è molto ricercata dagli allevatori di uccelli per integrare la normale dieta a base di semi e pastoncini.

Proteine contenute nella Spirulina

Il contenuto proteico è sicuramente il valore di maggior interesse poichè risulta essere il più alto in assoluto tra tutti gli integratori naturali per uccelli, infatti la spirulina contiene circa il 55% / 70% di proteine vegetali che a differenza delle proteine animali non contengono grassi e colesterolo.

La proteina contenuta nell’alga spirulina può essere considerata “completa” poichè contiene ben 8 aminoacidi essenziali ed altri 9 non essenziali.

Vitamine contenute nella Spirulina

La spirulina contiene anche  un’elevatissima concetrazione di vitamine, in particolare è molto ricca di vitamina A, vitamina  B1, vitamina B2, vitamina B6, vitamina B12, vitamina D, vitamina E, vitamina H e vitamina K.

Il contenuto di vitamina del gruppo B è particolarmente elevato e nello specifico la quantità di vitamina B12  è 4/5 volte maggiore rispetto a quella contenuta nel fegato di  manzo.

Anche la vitamina E è presente in grande quantità, all’incirca 3/4 volte superiore a quella presente nelle germe di grano che è considerato tra gli alimenti naturali più ricchi di vitamina E.

Pigmenti contenuti nella Spirulina

Contiene provitamina A, ovvero betacarotene e pertanto la spirulina è particolarmente utilizzata dagli allevatori di canarini di colore per intensificare la colorazione del piumaggio.

Oltre al betacarotene contiene anche altri pigmenti più o meno importanti in ornicoltura, come: clorofilla-a, xantofilla, echinenone, myxoxanthophyll, cantaxantina, diatoxanthin, 3′-hydroxyechinenone, beta-criptoxantina e oscillaxanthin, più i ficobiliproteine c -phycocyanin e allophycocyanin.

Minerali e Oligoelementi contenuti nella Spirulina

La spirulina contiene minerali come ferro, fosforo, calcio, zinco, potassio e magnesio che sono indispensabili per l’organismo degli uccelli soprattutto durante la riproduzione (per la formazione del guscio), l’allevamento dei nidiacei (per la formazione della struttura ossea) e la muta (per la formazione del piumaggio).

I minerali contenuti nell’alga spirulina sono in forma chelata, ovvero sono pre-digeriti dall’alga stessa e di conseguenza risultano subito assimilati dall’organismo degli uccelli rispetto agli stessi minerali contenuti in altri integratori alimentari.

Anche il contenuto di calcio è particolarmente elevato ed infatti è ben 5 volte superiore a quello contenuto nel latte.

La spirulina è ricca di acido gamma-linolenico (GLA) e fornisce anche acido alfa-linolenico (ALA), acido linoleico (LA), acido stearidonico (SDA), acido eicosapentaenoico (EPA), acido docosaesaenoico (DHA) e acido arachidonico (AA).

Perchè utilizzare la spirulina come integratore alimentare per uccelli

Trattandosi di un alimento totalmente naturale e particolarmente nutriente, la spirulina è da tempo utilizzata dagli allevatori di uccelli domestici per incrementare e migliorare il valore nutrizionale dell’alimentazione.

Oltre a migliorare il valore nutrizionale con un ricco apporto di vitamine, minerali e proteine, la spirulina contribuisce a rafforzare il sistema immunitario perchè favorisce la crescita della flora batterica intestinale contrastando, così, lo sviluppo di germi patogeni.

Questo incremento della flora batterica produce anche un miglioramento della digestione che si tramuta in una migliore assimilazione delle sostanze nutritive contenute negli alimenti.

Per tali motivi la spirulina può essere tranquillamente somministrata come integratore alimentare durante tutto l’anno.

Se utilizzata nel periodo che precede la riproduzione, il ricco contenuto di vitamina E, insieme all’acido gamma-linolenico (GLA), favorisce l’accoppiamento degli uccelli migliorando la fertilità nei maschi e la predisposizione delle femmine alla riproduzione.

Inoltre il calcio contenuto nella spirulina favorisce la deposizione garantendo uova con gusci ben formati riducendo tutti quei problemi che possono essere causati da una carenza di calcio, come ad esempio, uova molli, uova con gusci fragili, ritenzione dell’uovo, ecc.

Durante la fase riproduttiva, invece, il contenuto proteico favorisce la crescita e lo sviluppo dei pulcini grazie anche a tutta la gamma di vitamine e minerali contenuti in essa.

Infine durante la muta il contenuto di minerali e vitaminico favorisce la ricrescita del piumaggio ed inoltre i pigmenti contenuti nella spirulina contribuisco a migliorare ed intensificare la colorazione delle piume.

attenzione a non esagerare

Pur trattandosi di un integratore naturale e sempre bene non superare le dosi massime consigliate.  In particolare a causa dell’’elevato contenuto di ferro si consigli un utilizzo limitato per tutte quelle specie di uccelli come Lori, Tucani, Maine ed uccelli del paradiso, che sono predisposte all’accumulo di questo minerale nell’organismo (emocromatosi).

Come utilizzare la spirulina nell’alimentazione degli uccelli

La spirulina destinata all’alimentazione degli uccelli si trova in commercio in forma di polvere che, generalmente, viene aggiunta al pastoncino o altro alimento nella dose di 5/10 gr per kg.

Si consiglia sempre di utilizzare spirulina prodotta e confezionata da aziende affidabili che ne certificano la qualità evitando fonti di dubbia provenienza poichè trattandosi di un alimento naturale è facilmente soggetta alla contaminazione da germi, muffe e altre sostanze tossiche.

Su Hobby Uccelli Shop trovi moltissimi integratori naturali per uccelli e anche la migliore qualità di spirulina destinata all’alimentazione di uccelli e prodotta dalle migliori aziende.

Integratori Naturali per Uccelli

Inoltre particolare attenzione va posta nella conservazione poichè alcuni componenti della spirulina sono fotosensibili e pertanto è importante, per non alterare la composizione e la qualità del prodotto, di non esporre la spirulina (in forma assoluta o miscelata) a fonti luminose dirette (sia artificiali che naturali)  e di conservarla sempre in contenitori opachi che, preferibilmente, non lasciano trapelare la luce.

Per quanto riguarda la somministrazione della spirulina essa può essere aggiunto al normale pastoncino secco o morbido che viene normalmente somministrato ai canarini o ad altri uccelli domestici.

Per via della sua colorazione verde/bluastra dell’alga spirulina il pastoncino potrebbe cambiare colore e assumere una tonalità che va sul verde.

A mio avviso questa variazione di colore del pastoncino incide positivamente sull’appetibilità, infatti ho potuto constatare che alcuni soggetti presenti nel mio allevamento, che non gradivano il pastoncino base, hanno iniziato a mangiarlo appena è stata aggiunta la spirulina.

La spirulina può essere aggiunta anche  all’uovo sodo e a tal proposito se si somministra intero (con tutta la buccia) si consiglia di effettuare una leggere spolverata direttamente sulla parte interna dell’uovo (tuorlo e albume) in modo da incrementare il valore nutrizionale (già molto alto).

Se invece si preferisce somministrare l’uovo sodo tritato e mescolato con il pastone si può anche tranquillamente aggiungere la spirulina al miscuglio ottenuto facendo attenzione di ridurre leggermente la dose indicata in precedenza perchè si tratta di un miscuglio di base umido.

Precedente

Il seme di miglio

Lascia un commento